(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Voleva "vendicarsi" nei confronti dell'ex compagno, reo di avere già un'altra fidanzata. E per questo motivo una donna di 55 anni, residente a Curtatone, in provincia di Mantova, all'alba della scorsa domenica 25 aprile si è recata nel capoluogo di provincia, in via Ariosto, e ha cosparso di benzina l'auto dell'ex compagno, appiccandovi il fuoco. La 55enne non aveva però tenuto conto delle altre auto parcheggiate lì vicino: le fiamme si sono propagate nel giro di pochi minuti e hanno incendiato altre sei vetture, di cui sono rimaste solo le carcasse fumanti.

La donna si è presentata dai carabinieri e ha confessato

Grande era stato lo sconcerto dei residenti della zona e soprattutto dei proprietari delle auto nello scoprire quanto fosse accaduto: si temeva fosse opera di un piromane ed erano già partite diverse congetture a riguardo. Quello che per diverse ore è stato un "giallo" si è però risolto nel pomeriggio di ieri quando la 55enne si è presentata spontaneamente al comando dei carabinieri di Mantova, confessando l'accaduto. Ai militari ha motivato il suo gesto con la gelosia e aggiungendo anche che l'ex compagno le doveva pure dei soldi. Poi ha spiegato che l'auto incendiata era intestata a lei: ha preferito "sacrificarla", piuttosto che lasciarla a disposizione dell'ex fidanzato.

La responsabile si è detta dispiaciuta per le altre auto bruciate

In merito alle altre vetture bruciate, la donna si è detta dispiaciuta: a quanto pare non pensava che le fiamme potessero propagarsi anche alle auto vicine. La donna è stata denunciata per incendio: adesso dovrà risarcire i danni provocati dal suo incauto gesto.