(Immagine di archivio)
in foto: (Immagine di archivio)

Un uomo di 46 anni è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Vercelli, dove è stato trasportato ieri sera in codice rosso. Il ferito è stato attaccato alla gola dal cane di un suo amico dal quale era a cena. L'episodio, sulla cui dinamica sono ancora in corso gli accertamenti dei carabinieri, è avvenuto attorno alle 20 di ieri, sabato 1 maggio, a Palestro, un piccolo comune della provincia di Pavia al confine con il Vercellese. Stando a una prima ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Vigevano, riportata dal quotidiano "Il Giorno", pare che tra i due amici sia nata una lite. A quel punto, forse innervosito oppure – lo si dovrà appurare – aizzato dal padrone, il cane, un pitbull, ha attaccato l'ospite azzannandolo alla gola.

Il ferito non sarebbe in imminente pericolo di vita

I soccorritori dell'Azienda regionale emergenza urgenza sono intervenuti in codice rosso nell'abitazione lungo la strada provinciale Sp596, dove si è verificata l'aggressione, a bordo di due ambulanze e un'automedica. Il ferito ha ricevuto le prime cure sul posto ed è poi stato trasportato d'urgenza all'ospedale di Vigevano, dove è arrivato attorno alle 23.20 ed è stato ricoverato con prognosi riservata. L'uomo, stando all'ultimo aggiornamento medico di questa mattina, non sarebbe in imminente pericolo di vita, anche se ha riportato profonde e gravi ferite alla gola e a un orecchio e si è lussato una spalla. Non essendoci testimoni dell'accaduto, al di là dei diretti protagonisti, per l'esatta ricostruzione di quanto successo bisognerà confrontare le diverse versioni: se il proprietario dovesse aver aizzato il cane contro l'amico potrebbe rischiare una denuncia.