531 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
14 Marzo 2022
13:56

Le vacanze dell’oligarca Soloviev sul lago di Como: quante sono le ville di proprietà russa

Gli scorsi giorni la Guardia di Finanza ha messo sotto sequestro le due ville comasche del presentatore russo dal valore di 8 milioni di euro.
A cura di Giorgia Venturini
531 CONDIVISIONI
La villa dell’oligarca Soloviev a Menaggio, sul lago di Como
La villa dell’oligarca Soloviev a Menaggio, sul lago di Como
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Restano sotto sequestro e vuote le due ville da lusso dell'oligarca russo Vladimir Soloviev dal valore di circa 8 milioni di euro. Nei giorni scorsi il famoso presentatore russo vicino a Putin è rientrato nella lista degli oligarchi sanzionati dall'Unione Europea dopo lo scoppio della guerra in Ucraina: la Guardia di Finanza ha così attivato le misure per prevenire, contrastare e reprimere il finanziamento del terrorismo e l’attività dei Paesi che minacciano la pace e la sicurezza internazionale. Nel mirino delle Fiamme Gialle sono finite ville e beni di cinque oligarchi russi, tra questi anche Soloviev e le sue ville comasche.

La reazione del presentatore al sequestro

La risposta del presentatore alle sanzioni e sequestri non si è fatta attendere: Soloviev durante il suo programma "The Evening" si è sfogato paragonando questo trattamento a quello che molte nazioni attuarono verso la Russia già durante la Guerra Fredda. Poi non ha mancato di precisare che le due ville extra lusso sono state pagate a carissimo prezzo, pagando anche numerose tasse. "Ho fatto tutto: ho mostrato il mio reddito. E all'improvviso qualcuno decide che io, questo giornalista, ora sono nell'elenco delle sanzioni. E subito colpiscono il mio immobile. Ma chi ha detto che l'Europa ha diritti di proprietà sacri!". Una delle sue due ville extra lusso si trova a Menaggio, nella ponda comasca del lago: qui l'abitazione è immersa nel verde e vista lago. Ora però è vietato accedervi.

La vita a Menaggio di Soloviev

In paese però non tutti hanno visto e conosciuto il famoso turista russo. "L'ultima volta che sappiamo con certezza che sia stato qui era la scorsa estate – spiega a Fanpage.it sindaco di Menaggio Michele Spaggiari -. Frequenta locali e ristoranti, ma per noi cittadini è uno dei tanti turisti russi della zona. C'è chi non sapeva fosse un importante presentatore russo e nessuno conosceva i suoi rapporti con il presidente Putin". Il primo cittadino poi spiega che il magnate russo non si è mai integrato con la cittadinanza: "Diciamo che non è come George Clooney che è intervenuto in più di un'occasione a supporto dei cittadini". Per molti infatti in paese è un turista come tanti. Intanto il sindaco ha fatto sapere che Soloviev non si è messo in contatto con il Comune per chiedere chiarimenti o altro riguardante la villa. A un certo punto però saranno necessari lavori di manutenzione e quindi bisognerà capire come procedere. La seconda villa del famoso presentatore invece si trova a Pianello del Lario, sempre sulla sponda comasca del lago. Ora anche questa sotto sequestro.

Tante altre le ville russe sul lago di Como

Le due ville dell'oligarca non sono però le uniche acquistate da proprietari russi. Tante le dimore comasche scelte per le vacanze da alcuni imprenditori russi. Quelle di Soloviev però sono le uniche sotto sequestro al momento. Tra le altre spicca quella di Moltrasio, "Villa Fontanella". "Ma in zona ci sono altre proprietà russe, anche meno costose", spiega a Fanpage.it la sindaca di Moltrasio Carmela Ioculano: "Le zone sempre più frequentate da imprenditori ricchi sono Bellagio, Tremezzina, e tutto il centro e alto lago. Tante le ville di pregio, ma anche le dimore meno costose scelte dai proprietari russi".

531 CONDIVISIONI
2862 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni