Antonio Di Fazio, il manager arrestato per stupro
8 Giugno 2021
13:30

La 21enne che accusa Di Fazio di stupro: “Mi diceva che le donne vanno sempre con uomini ricchi”

Nel racconto della ragazza di 21enne, che accusa Antonio Di Fazio di averla drogata e abusata, emerge la figura di un uomo che ostentava le sue ricchezze. Un uomo di cui la giovane si fidava considerata l’amicizia con la sua famiglia: “Vedendo che stavo male, mi avrebbe potuto portare in ospedale o chiamare sua sorella, la dottoressa Di Fazio, che ha anche il numero di telefono di mia madre”, ha raccontato agli inquirenti.
A cura di Ilaria Quattrone
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Antonio Di Fazio, il manager arrestato per stupro

"Vedendo che stavo male, mi avrebbe potuto portare in ospedale o chiamare sua sorella, la dottoressa Di Fazio, che ha anche il numero di telefono di mia madre": è quanto ha dichiarato la 21enne che accusa Antonio Di Fazio, in carcere dallo scorso maggio, di averla drogata e violentata sessualmente. Le parole sono contenute nel verbale del 31 marzo 2021 elaborato dai carabinieri che conducono le indagini coordinati dall'aggiunto Letizia Mannella e dal pubblico ministero Alessia Menegazzo.

La 21enne: Si è presentato a bordo di un'auto guidata da una autista

Stando a quanto riportato dal quotidiano "La Repubblica", la ragazza si fidava di Di Fazio essendo un amico di famiglia. Dalle sue parole emerge la figura di un uomo che vantava la sua condizione economica: "Le donne vanno sempre con gli uomini ricchi", le avrebbe detto. Una immagine che ha provato a confermare nei momenti precedenti all presunta violenza: "Si è presentato a bordo della propria auto guidata da una autista che descriveva come la sua ombra". L'uomo l'avrebbe poi portata nella sede della sua azienda dove però non c'era nessun dipendente o collega. Subito dopo, visto lo stupore della ragazza, le avrebbe detto che i manager, che la giovane avrebbe dovuto incontrare per dare così inizio allo stage, sarebbero andati a casa sua.

Sempre sulla base di quanto riportato da Repubblica, l'uomo l'avrebbe poi portata in casa. Dopo averle fatto fare un giro dell'abitazione, le avrebbe offerto il caffè. Ed è lì che la giovane perde i sensi. Dopo essere stata portata a casa dall'uomo, è il fidanzato della 21enne – preoccupato per le sue condizioni – a portarla in ospedale. I medici scopriranno che nel sangue vi erano tracce di benzodiazepine e che la giovane era stata vittima di una violenza sessuale. Da lì la denuncia e la scoperta da parte delle forze dell'ordine di due cellulari in cui erano presenti foto intime della ragazza e di altre donne, tutte in condizione di totale o semi-incoscienza. Anche l'ex moglie avrebbe poi raccontato di aver subito violenze da parte del manager. 

Di Fazio, l'imprenditore milanese avrebbe tentato anche di uccidere la ex moglie
Di Fazio, l'imprenditore milanese avrebbe tentato anche di uccidere la ex moglie
Di Fazio, l'ex collaboratore: "Ossessionato da una cantante, le aveva portato 100 rose al concerto"
Di Fazio, l'ex collaboratore: "Ossessionato da una cantante, le aveva portato 100 rose al concerto"
Di Fazio, il manager accusato di aver violentato una 21enne: la sorella indagata per favoreggiamento
Di Fazio, il manager accusato di aver violentato una 21enne: la sorella indagata per favoreggiamento
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni