19 Gennaio 2022
19:29

Insulta barista per i drink cari, lo picchiano e muore. Il presunto omicida: “Gli ho tirato un pugno”

L’uomo arrestato con l’accusa di aver ucciso Francesco Costa, 55enne aggredito e picchiato dopo aver insultato una barista per i drink troppo cari, ha raccontato di aver dato un pugno alla vittima.
A cura di Ilaria Quattrone

Ha ammesso di avergli tirato un pugno: l'uomo arrestato con l'accusa di aver ucciso Francesco Costa, morto in ospedale dopo un'aggressione avvenuta lo scorso 8 gennaio a Saronno. Alla base della rissa ci sarebbe un litigio tra la vittima e una barista: l'uomo avrebbe insultato la ragazza per i drink troppo cari. A essere stato arrestato per l'omicidio è proprio il gestore del bar, un uomo di 52 anni.

Il 51enne è stato arrestato due giorni fa

L'ammissione, come riportato dal giornale VareseNews, sarebbe arrivata durante l'interrogatorio di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari del tribunale di Busto Arsizio. Il 51enne, difeso dall'avvocato Ezio Tursi, è stato arrestato lunedì 17 gennaio dai carabinieri di Saronno con l'accusa di omicidio preterintenzionale. Le indagini dei militari – coordinati dal sostituto Susanna Molteni – sono state rese complicate dal silenzio adottato dalle persone che quelle sere erano presenti. Per il momento, quello che si sa è che Costa – che quella sera si trovava con un amico – dopo la discussione si era allontanato dal bar per poi riavvicinarsi alla zona per recuperare l'auto. Da lì sia lui che l'amico sarebbero stati aggrediti.

L'uomo è morto due giorni dopo l'aggressione

Il 55enne, originario di Cesano Maderno, è stato poi trasferito all'ospedale di Legnano dove poi è morto due giorni dopo, il 10 gennaio perché le ferite riportate erano troppo gravi. Sono poi riusciti a risalire all'identità del presunto responsabile grazie alle immagini delle telecamere di video-sorveglianza e alle localizzazioni telefoniche e satellitari che hanno permesso di ricostruire gli spostamenti dell'arrestato.

Muore d'infarto dopo un litigio nel bresciano, figlio 50enne accusato di omicidio ed evasione
Muore d'infarto dopo un litigio nel bresciano, figlio 50enne accusato di omicidio ed evasione
Covid Lombardia, bollettino del 12 maggio: oggi 6.092 casi e 24 morti
Covid Lombardia, bollettino del 12 maggio: oggi 6.092 casi e 24 morti
Due donne prese a martellate in strada da una sconosciuta: grave una delle vittime
Due donne prese a martellate in strada da una sconosciuta: grave una delle vittime
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni