È iniziata la scuola a Milano. Una settimana dopo l'inizio di asili e scuole materne, sono tornati sui banchi gli studenti delle primarie e secondarie. Per la città, così come per tutta Italia, si tratta di un momento importante per quel ritorno alla normalità tanto agognato dopo la pandemia di Covid-19. Ma il virus è ancora in circolazione, come mostra il numero di contagi che è tornato a salire dopo l'estate. È questa necessaria convivenza a preoccupare genitori, studenti e tutto il personale scolastico in vista di un anno che si preannuncia particolarmente impegnativo.

Una mail per raccogliere eventuali segnalazioni

Tante le potenziali criticità: dagli spazi necessari per garantire il necessario distanziamento all'interno degli istituti, alla disponibilità delle mascherine, fondamentali dispositivi di protezione individuale. E ancora, i problemi di organico: i sindacati hanno denunciato la cronica mancanza di insegnanti e l'anno scolastico rischia, già al principio, di partire a singhiozzo, con orari ridotti e la conseguente necessità per alcuni genitori di fare i salti mortali per riuscire a organizzarsi. Altri problemi riguardano i trasporti: i ragazzi, soprattutto i più grandi, avranno ovviamente la necessità di raggiungere le scuole, e dunque il trasporto pubblico, che ha aumentato la propria capienza, rischia di essere messo sotto stress e si temono assembramenti. Per cercare di raccogliere tutte le segnalazioni di genitori, studenti e professori relativi a disagi e problemi legati all'inizio della scuola, Fanpage.it mette a disposizione la mail segnalazioni@fanpage.it. Vi invitiamo a scriverci per cercare, insieme, di rendere più agevole il rientro a scuola per migliaia di studenti, genitori, insegnanti e operatori scolastici.