8 Novembre 2021
7:52

In Lombardia sospesi 488 operatori sanitari no vax: in corso altri accertamenti

Secondo i dati di Regione Lombardia al 5 novembre sono 488 gli operatori sanitari delle aziende pubbliche che sono stati sospesi perché si sono rifiutati di sottoporsi al vaccino anti Covid. L’assessorato al Welfare fa sapere che sono in corso altri accertamenti, mentre sono 502 le persone riammesse in corsia dopo il vaccino.
A cura di Giorgia Venturini

Altri medici no vax sospesi. Regione Lombardia fa sapere allo scorso 5 novembre sono 488 i medici, infermieri, dirigenti e operatori delle aziende pubbliche sospesi in Lombardia perché non vaccinati. In totale dei sanitari sotto accertamento sono 1.334, ovvero 86 in più rispetto alla scorsa settimana. Nel dettaglio l'assessorato al Welfare del Pirellone spiega anche che sono i invece 502 le persone riammesse perché dopo le sollecitazioni e la sospensione si sono sottoposte alla dose anti Covid, 43 sono andate in pensione o si sono dimesse e 23 hanno cambiato mansione. E ancora: sono 159 i sanitari che sono stati esonerati dalla vaccinazione.

I sanitari possono prenotare la terza dose del vaccino

Intanto in Lombardia si procede con la somministrazione della terza dose a tutto il personale ospedaliero: il via libera al secondo richiamo è iniziato lunedì 18 ottobre quando gli operatori sanitari e socio sanitari possono prenotare la terza dose "booster" di vaccino anti Covid-19, che deve essere somministrata almeno 6 mesi dopo la seconda dose. Ad oggi possono prenotare la terza dose tutti i cittadini che esercitano le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario che svolgono le loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private. Come pure nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali. Oltre a questi anche tutti i cittadini over 60.

Come prenotare la terza dose del vaccino

Le modalità per prenotare il vaccino sono sempre le stesse della prima e della seconda dose: tramite il portale regionale di Poste italiane, il numero verde 800.894.545, gli sportelli Postamat e i portalettere. Per prenotarsi serve avere con sé tessera sanitaria della Regione Lombardia, codice fiscale e numero di cellulare.

In Lombardia ci sono quasi 4.000 docenti no vax
In Lombardia ci sono quasi 4.000 docenti no vax
Renate, denunciata farmacista no vax già sospesa: il fratello aggredisce i carabinieri
Renate, denunciata farmacista no vax già sospesa: il fratello aggredisce i carabinieri
Prof no vax sospesa manda mail ai suoi alunni: "Sono una persona libera e non voglio il sacro siero"
Prof no vax sospesa manda mail ai suoi alunni: "Sono una persona libera e non voglio il sacro siero"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni