Hanno organizzato un festa di compleanno in casa, infrangendo tutte le regole anti Coronavirus. Un party che speravano rimanesse segreto, ma che è stato scoperto dalla polizia. Per questo otto ventenni sono stati multati e dovranno pagare multe da 400 euro a testa.

Festa di compleanno a casa: otto ragazzi di 20 anni multati a Brescia

Gli agenti della polizia di Stato sono arrivati in un appartamento nel quartiere Carmine, nel centro di Brescia, dopo aver ricevuto le telefonate di alcuni residenti che chiedevano l'intervento delle forze dell'ordine nel pomeriggio di ieri, venerdì 14 novembre. Dentro casa la festa era in corso: otto le persone presenti, tutti ventenni, a cui sono stati contestati altrettanti verbali per la violazione del decreto di contenimento dei contagi da Coronavirus.

Da Parma a Mantova di notte senza motivo: sanzionati tre giovani

La scorsa notte i controlli delle forze dell'ordine hanno riguardato anche gli spostamenti tra Lombardia ed Emilia Romagna, due regioni che sono rispettivamente zona rossa e arancione. A Viadana, in provincia di Mantova, tre ragazzi sono stati multati dopo essere stati fermati in auto per un controllo. Erano partiti da Parma senza una valida ragione.

I controlli delle forze dell'ordine sulle misure anti Coronavirus

Fermati sulla provinciale 358 nella notte, i tre ragazzi provenienti da Parma non hanno saputo spiegare ai militari dove stessero andando e fornire una giustificazione valida al loro spostamento in orario vietato. Inevitabile quindi la sanzione amministrativa per essersi spostati senza giustificato motivo, da 280 euro.