In Lombardia sono 5.658 i nuovi casi di Coronavirus accertati nelle ultime 24 ore, a fronte di 58.505 tamponi effettuati. Lo certifica l'ultimo bollettino giornaliero sull'emergenza Covid-19 relativo a oggi, sabato 6 marzo, diffuso dal Ministero della Salute.

Aumentano i nuovi positivi rispetto a ieri, quando erano stati registrati 5.210 casi su 57.154 tamponi. In totale dall'inizio della pandemia in Lombardia sono stati eseguiti 6.937.085 tamponi tra test molecolari e antigenici. Continua ad aggravarsi il bilancio dei decessi: da ieri sono stati registrati altri 67 decessi, per un totale dall'inizio della pandemia che è arrivato nella sola Lombardia a 28.705 morti, contando i dati ufficiali. Ieri i decessi erano stati 61.

Aumentano i ricoveri negli ospedali della Lombardia

La situazione negli ospedali lombardi è da giorni in peggioramento. Salgono in modo significativo i ricoveri in ospedale: sono 4.934 (+130) le persone ricoverate con sintomi nei reparti Covid (ieri erano 4.804, in aumento di 69 pazienti). Aumenta il totale delle persone ricoverate in terapia intensiva: sono 565, ovvero 22 in più rispetto a ieri quando erano 543 i pazienti in condizioni più gravi. Aumenta comunque anche il dato relativo alle persone dimesse/guarite: sono in totale 520.251

I contagi nelle province Lombarde

La mappa relativa ai nuovi casi di positivi al Covid-19 nelle diverse province lombarde fotografa una situazione difficile soprattutto nel Milanese e nel Bresciano, dove nelle ultime settimane si è concentrato il maggior numero di contagi. Sono 1.450 i nuovi casi di positivi al Coronavirus in provincia di Milano e 1.210 in provincia di Brescia. Per quanto riguarda le altre province, sono 537 i nuovi casi nella provincia di Monza e Brianza, 407 in quella di Varese, 363 in quella di Como e 366 in provincia di Pavia. La provincia di Bergamo ha registrato 394 nuovi contagi, mentre sono 264 quelli a Lecco e 75 nuovi contagi nella provincia di Lodi. I contagi registrati in provincia di Cremona sono invece 200, in provincia di Mantova ci sono stati 261 casi, 29 casi infine in provincia di Sondrio.

Lombardia in zona arancione rafforzata

La Lombardia resta in zona arancione rafforzato almeno fino al 14 marzo. In tutta la regione sono chiuse le scuole di ogni ordine e grado. Una decisione improvvisa, per cui il governatore Attilio Fontana si è scusato con le famiglie, spiegando che era necessario anticipare il virus, ormai in grande avanzata anche tra i giovani e giovanissimi.