Il trapper che salta sulla volante dei carabinieri di Cinisello Balsamo
in foto: Il trapper che salta sulla volante dei carabinieri di Cinisello Balsamo

"Ho fatto una bravata. Non crocifiggetemi". Si è pentito il trapper conosciuto su YouTube come Diablobaby, che venerdì 2 ottobre era stato denunciato a piede libero dai carabinieri di Sesto San Giovanni con l'accusa di vilipendio nei confronti delle forze dell'ordine e danneggiamento aggravato. Tutto era nato da un video che il trapper, 70mila follower sul social, aveva caricato sui suoi profili social. Nel filmato in questione si vedeva il ragazzo intento a saltare sul tetto di una volante dei carabinieri di Cinisello Balsamo in servizio. "Non so cosa mi è saltato in testa quella sera. L'ho fatto per ridere, pensavo solo alle tante visualizzazioni che avrei fatto", ha spiegato Diablobaby durante una intervista all'edizione milanese de "La Repubblica". E ha aggiunto: "Ho della rabbia dentro per tante cose passate che ho vissuto. E a volte tutta la rabbia esce". Il giovane, 21 anni, nell'intervista ha quindi raccontato della sua adolescenza a Sesto San Giovanni, zona via Marzabotto e dei tanti errori che ha fatto, come i furti, "soprattutto quando ero minorenne". Poi assicura: "Ma ora basta. Mi sento cambiato, sento di avere un'attitudine diversa nella vita". Il trapper era, infatti, già stato denunciato per reati contro il patrimonio e armi. E ora ripete di non voler più fare casini, che "dagli sbagli si impara".

Il motivo del gesto sarebbe da ricondurre a una mossa pubblicitaria

Ora dichiara di voler solo fare musica: il motivo del gesto e della pubblicazione del video sui social sarebbe da ricondurre a una mossa pubblicitaria per promuovere il suo personaggio. Esattamente come pensava di fare Jordan Tinti, ragazzo di 23 anni di Monza che qualche tempo fa pubblicò un video nel quale si faceva beffa di una volante dei carabinieri davanti al comando provinciale di Napoli.