11.009 CONDIVISIONI
Arresto Matteo Messina Denaro, ultime news
17 Gennaio 2023
18:15

Chi era Filippo Salvi, il maresciallo morto nel 2007 seguendo le tracce di Matteo Messina Denaro

“Dedico questa operazione a un ragazzo straordinario, a un carabiniere valoroso della nostra squadra, era il maresciallo Filippo Salvi”: a dirlo è il colonnello Lucio Arcidiacono che ha riconosciuto e avvicinato Matteo Messina Denaro. Il maresciallo Salvi è morto nel 2007 mentre stava piazzando una telecamera in un’operazione per catturare Messina Denaro.
A cura di Ilaria Quattrone
11.009 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Arresto Matteo Messina Denaro, ultime news

"Dedico questa operazione a un ragazzo straordinario, a un carabiniere valoroso della nostra squadra, era il maresciallo Filippo Salvi": a dirlo in un'intervista al quotidiano "La Repubblica" è il colonnello Lucio Arcidiacono, comandante del primo reparto investigativo del Ros di Palermo e che ha riconosciuto e avvicinato Matteo Messina Denaro fuori dalla clinica Maddalena di Palermo.

Il maresciallo Filippo Salvi è morto nella notte del 12 luglio 2007 a Bagheria, comune in provincia di Palermo, cadendo in un burrone. Aveva 36 anni ed era originario della provincia di Bergamo e precisamente di Botta di Sedrina. Lì, in quel paese di appena duemila abitanti dove a luglio 2022 gli è stata intitolata una piazza, vivono ancora i suoi genitori Giannino Salvi e Lorenzina Vitali.

Com'è morto il maresciallo Filippo Salvi

Di lui, gli amici, i colleghi e i parenti ricordano il profondo legame con la Sicilia e la dedizione nella lotta alla mafia. Il giorno della morte stava piazzando una telecamera sul Monte Catalfano che si trova tra Aspra e Mongerbino. Una operazione che Ram, il soprannome che gli era stato dato per la sua abilità e formazione nel settore dell'informatica, stava conducendo proprio per catturare il boss Messina Denaro.

E per questo motivo che ieri i suoi colleghi hanno voluto ricordarlo. In questi anni è nata su Facebook la pagina "I fratelli di Filippo Ram" e tantissimi sono stati i messaggi condivisi sulla bacheca:"Questa mattina appena sentita la notizia della cattura di Matteo Messina Denaro, ho guardato il cielo e ho detto " visto Filippo che sono riusciti a catturarlo!" Grazie anche a te che hai indagato e lavorato per catturare questa persona se così si può dire, solo che la tua vita si è spezzata a soli 36 anni, ONORE al nostro Maresciallo dei ROS di Palermo, grazie di vero cuore, ciao RAM".

11.009 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni