41 CONDIVISIONI

Chi è Lucia Lo Palo, la presidente di Arpa Lombardia che nega il ruolo dell’uomo nei cambiamenti climatici

Ad agosto Lucia Lo Palo è stata nominata presidente di Arpa Lombardia. La sua candidatura è stata avanzata da Fratelli d’Italia, con cui si era candidata alle ultime regionali. Il suo curriculum ha sollevato diverse polemiche tra l’opposizione, sia per i ruoli da manager ricoperti sia per il mancato conseguimento della laurea.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Enrico Spaccini
41 CONDIVISIONI
Lucia Lo Palo (foto da Facebook)
Lucia Lo Palo (foto da Facebook)

Lucia Lo Palo è stata nominata lo scorso agosto nuova presidente di Arpa Lombardia, l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente. Classe 1980, ha un passato da manager nel settore della sostenibilità ambientale e sociale, oltre che nella politica tra le fila di Fratelli d'Italia. Fortemente sostenuta dal partito di Giorgia Meloni, Lo Palo sin dai primi minuti è stata oggetto di critiche da parte dell'opposizione in sede di Consiglio regionale. Contestazioni che non hanno potuto far altro che crescere di tono in seguito alle sue ultime dichiarazioni da presidente di Arpa quando ha affermato: "Non credo che il cambiamento climatico sia frutto dell'uomo".

Il percorso lavorativo tra agenzie di comunicazione e manager del Gruppo Puricelli

Il curriculum vitae pubblicato online mostra come dal 2022 fino a giugno 2023, quindi pochi mesi prima della nomina a presidente di Arpa Lombardia, Lo Palo ha ricoperto il ruolo di General manager di Puriplast Iberica. Si tratta di un'azienda che opera nel settore laminati, lamiere, metalli ferrosi e superfici decorative appartenente al Gruppo Puricelli, di cui è stata membro del consiglio di amministrazione nella sede di Lecco.

Prima, però, ha lavorato per agenzie del settore della gestione di contenuti media e comunicazione come Media Cat srl e Mass Media srl. Dal 2020 fino al 2023 è stata direttrice editoriale di Adventus, una testa giornalistica online che ora risulta offline perché "in manutenzione".

Per quanto riguarda il settore ambientale, è stata manger di Daphne per due anni, specializzata in consulenze, e presidente dall'11 febbraio 2020 al 26 giugno 2020 del Consiglio di amministrazione di Green Phoenix srl. Infine, alle ultime elezioni Regionali in Lombardia Lo Palo si era candidata nella lista di Fratelli d'Italia a Milano, ma non è stata eletta.

Lucia Lo Palo, neo presidente di Arpa Lombardia (foto da Facebook)
Lucia Lo Palo, neo presidente di Arpa Lombardia (foto da Facebook)

Le controversie

È stato proprio quest'ultimo ruolo da manager a far sollevare le prime polemiche circa la sua nomina. Il suo socio alla Green Phoenix srl, infatti, era Sergio Cova, il quale è stato arrestato e condannato per traffico illeciti di rifiuti. A chi le contestava la collaborazione con lui, Lo Palo aveva replicato dicendo che quando lo aveva conosciuto, "Cova era incensurato", e che "la Green Phoenix chiuse i battenti prima ancora di iniziare a operare".

Un altro punto che secondo l'opposizione renderebbe Lo Palo inadatta al nuovo ruolo, sarebbe "l'assenza di un titolo di studio adeguato". La 42enne, infatti, sebbene iscritta alla facoltà di Filosofia all'Università Statale di Milano, non avrebbe mai conseguito la laurea.

Infine, le dichiarazioni rilasciate all'agenzia di stampa Italpress e pubblicate lo scorso 3 novembre hanno portato in molti a chiedere le dimissioni di Lo Palo direttamente al presidente della Regione Attilio Fontana. Durante l'intervista, infatti, la neo presidente di Arpa Lombardia aveva dichiarato: "Non credo che il cambiamento climatico sia frutto dell'uomo. Noi attraversiamo il cambiamento climatico da sempre, da quando la terra esiste".

41 CONDIVISIONI
Quali sono le cause di così tanto inquinamento a Milano e in Lombardia: la spiegazione di Arpa
Quali sono le cause di così tanto inquinamento a Milano e in Lombardia: la spiegazione di Arpa
"Illegittime le trascrizioni di figli di tre coppie di donne": cosa hanno deciso i giudici di Milano
"Illegittime le trascrizioni di figli di tre coppie di donne": cosa hanno deciso i giudici di Milano
Il suo cane morde manager del resort di Briatore, bloccata in Kenya: "Vogliono soldi per ridarmi il passaporto"
Il suo cane morde manager del resort di Briatore, bloccata in Kenya: "Vogliono soldi per ridarmi il passaporto"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni