108 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

La nuova presidente di Arpa dice che i cambiamenti climatici non sono attribuibili all’uomo

Stupiscono le parole di Lucia Lo Palo, la nuova presidente di Arpa Lombardia: “Io non credo che il cambiamento climatico sia frutto dell’uomo”. Ed c’è subito chi chiede le sue dimissioni.
A cura di Giorgia Venturini
108 CONDIVISIONI
Lucia Lo Palo
Lucia Lo Palo

"Io non credo che il cambiamento climatico sia frutto dell’uomo". Stupiscono le parole di Lucia Lo Palo, la nuova presidente di Arpa Lombardia, durante un'intervista rilasciata per la rubrica "Primo Piano" dell'agenzia stampa Italpress. La più alta in carica dell'agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ha precisato che "frutto dell’uomo sia invece la mala gestione della qualità dell’ambiente. Dell’uomo, non delle istituzioni che da diversi anni stanno seguendo una linea di consapevolezza di quella che deve essere la gestione dell’ambiente".

Poi la presidente entra nel dettaglio sul lavoro dell'agenzia regionale: "Come Arpa Lombardia, dal 2012 stiamo organizzando dei corsi di formazione sia per preparare sia per sensibilizzare i cittadini alla questione ambientale. L’obiettivo è combattere il messaggio di eco-ansia: io non ci credo, anzi essendo una persona che ha molto a cuore i giovani ritengo che le cose vadano spiegate per come devono essere spiegate".

L'opposizione chiede le immediate dimissioni

Le sue parole hanno subito suscitato forti preoccupazioni tra alcuni consigliere regionali di opposizione. Primo tra tutti  Pierfrancesco Majorino, capogruppo del Partito democratico al Pirellone, che chiede le immediate dimissioni della presidente di Arpa: "La Lombardia non può usare i soldi dei lombardi per dare voce ai negazionisti della crisi climatica, Fontana deve rimuovere subito Lo Palo dalla presidenza di Arpa Lombardia". Poi aggiunge: "Vediamo tutti i giorni gli effetti devastanti dei cambiamenti in corso e non possiamo permetterci di perdere tempo e risorse mettendo in ruoli di comando chi sostiene teorie antiscientifiche e dettate solo da opportunismi politici. Fontana rimuova Lo Palo prima che faccia danni peggiori".

Sull'accaduto si è espresso anche Nicola Di Marco, capogruppo Movimento 5 Stelle Lombardia: "Dal giorno della sua nomina abbiamo fatto presente, anche con una interrogazione per l'assenza di un titolo di studio adeguato, che il profilo della Signora Lucia Lo Palo non fosse aderente al ruolo di presidente di Arpa. Oggi la stessa ha confermato la sua scarsa preparazione sulla materia ambientale. Deve essere rimossa dal suo incarico e sostituita da una figura di alto profilo. Le sfide della tutela dell’ambiente, dei cambiamenti climatici e della transizione ecologica non possono essere messe nelle mani di chi alla prossima intervista potrebbe sostenere che la terra è piatta".

108 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views