1.510 CONDIVISIONI
6 Dicembre 2022
21:10

Centinaia di giovani marocchini in piazza per festeggiare la vittoria contro la Spagna ai Mondiali

Per le vie di Milano è scoppiata la festa dei tifosi del Marocco: la loro squadra ha sconfitto agli ottavi la Spagna ai mondiali di calcio.
A cura di Giorgia Venturini
1.510 CONDIVISIONI

L'attimo in cui il Marocco segna il rigore decisivo contro la Spagna anche a Milano esplode la gioia dei tifosi marocchini. Tra corso Buenos Aires e Porta Venezia si susseguono fumogeni, fuochi d’artificio, petardi e bandiere. Una vittoria storica festeggiata con corteo e massima gioia per le vie della città.

Centinaia di tifosi per le vie della città

A Milano sono 20mila i cittadini originari del Marocco: la festa è scoppiata con centinaia di giovani tifosi che hanno invaso corso Buenos Aires. Sul posto si sono precipitati gli agenti di polizia e i carabinieri: al momento non risultano tensioni. I festeggiamenti non solo in centro: i giovani hanno anche esultato nei quartieri Corvetto e Giambellino-Lorenteggio.

Traffico in tilt

Subito dopo il fischio di fine partita sono iniziati i festeggiamenti: in piazza Gae Aulenti, dove era stato possibile vedere la partita su maxischermi, è scoppiata la gioia. Così come in corso Buenos Aires che per alcuni minuti ha fatto andare il traffico in tilt. In tutta la zona è stata bloccata la circolazione. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine, ma non ci sono stati momenti di tensione.

Stessi festeggiamenti avevano invaso le vie della città, lo scorso primo dicembre: il Marocco aveva vinto 2 a 1 contro il Canada. Allora la vittoria aveva permesso al Marocco di giocarsi gli ottavi dei mondiali in Qatar. Poi la vittoria è stata ribissata con la favoritissima Spagna: i fan marocchini hanno occupato la strada impugnando e sventolando le bandiere del Paese e cantando inni di gioia. Ora il Marocco continua a sognare: si punta alla vittoria ai quarti.

1.510 CONDIVISIONI
Accoltella il patrigno per difendere il fratello e la madre: perché non è legittima difesa
Accoltella il patrigno per difendere il fratello e la madre: perché non è legittima difesa
"Dopo Gigi Bici può uccidere ancora", i giudici confermano il carcere per Barbara Pasetti
L'auto va a fuoco, conducente avvolto dalle fiamme: è gravissimo
L'auto va a fuoco, conducente avvolto dalle fiamme: è gravissimo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni