Serata di follia a Castecovati, piccolo paese in provincia di Brescia, dove un uomo di 32 anni agli arresti domiciliari ha minacciato di morte la vicina di casa prima di aggredire i carabinieri intervenuti dopo l'allarme lanciato dalla donna.

Aggrediti due carabinieri, uomo trasferito in carcere

Non sono ancora chiari i motivi, ma ad un certo punto della serata il 32enne ha iniziato a inveire contro la donna e, successivamente, a lanciare dalla finestra della sua abitazione mobili ed oggetti vari. La donna, impaurita, ha quindi telefonato ai carabinieri che si sono recati sul posto per sedare gli animi agitati dell'uomo. Ma, all'arrivo dei militari, il 32enne ha inveito anche contro di loro, aggredendoli. Un carabiniere ha riportato delle ferite ad una mano, mentre un secondo militare ha rimediato ustioni su un braccio. Subito dopo, comunque, sono riusciti ad immobilizzarlo mettendogli le manette ai polsi e portandolo in carcere. Il suo arrestato è stato quindi convalidato dal giudice per le indagini preliminari. Il 32enne è accusato di resistenza, minacce aggravate e lesioni personali, oltre a maltrattamento di famigliari e possesso di droga ai fini di spaccio. Quest'ultima accusa è giustificata dal ritrovamento nella sua abitazione di 22 grammi di hashish. L'uomo, in passato, ha avuto altri precedenti legati alla droga.

Donna palpeggiata e schiaffeggiata da un uomo all'uscita di un supermercato

Ieri mattina, a Milano, una donna è stata palpeggiata e schiaffeggiata da un uomo mentre usciva da un supermercato in centro città. Secondo quanto ricostruito, la 33enne era appena uscita da un supermercato che si trova in piazza Santa Maria Beltrade, tra via Torino e la Biblioteca Ambrosiana, quando è stata avvicinata da uno sconosciuto. L'uomo, a quanto pare un clochard, l'ha aggredita alle spalle, palpeggiandola. La donna, terrorizzata, ha cercato di reagire, e a quel punto l'atteggiamento dell'uomo si è fatto ancora più violento e il senzatetto le ha sferrato uno schiaffo al volto. Solo a quel punto, per fortuna, le urla della donna hanno attirato l'attenzione di alcuni passanti, che hanno chiamato le forze dell'ordine che successivamente hanno arrestato l'uomo.