146 CONDIVISIONI
19 Marzo 2022
12:34

Cade della barella e muore dopo 2 anni di coma: l’ospedale condannato a 700mila euro di risarcimento

ll caso di malasanità risale all’aprile del 2010, quando un paziente sedato cade da una barella al pronto soccorso del Fatebenefratelli di Milano, riportando un gravissimo trauma cranico che lo porta in un coma irreversibile e poi alla morte dopo due anni e mezzo di calvario. Ora il giudice riconosce le responsabilità della struttura sanitaria e dei medici.
A cura di Redazione Milano
146 CONDIVISIONI
Il Pronto Soccorso dell’ospedale Fatebenfratelli
Il Pronto Soccorso dell’ospedale Fatebenfratelli

È il 12 aprile del 2010 quando un uomo di quarant'anni viene soccorso in strada nei pressi della Stazione Centrale dopo aver avuto un malore. Viene trasferito al pronto soccorso dell'ospedale Fatebenefratelli di Milano dove, dopo essere stato sedato con del Valium, è lasciato per ore nel corridoio su una barella.  Ed è proprio lì, per terra nel corridoio del pronto soccorso, che viene trovato da un infermiere che immediatamente chiede aiuto. L'uomo, in stato di sedazione, nella caduta riporta un violento trauma cranico che lo induce in un coma irreversibile. Dopo un calvario di un anno e mezzo muore. Ora un giudice, 12 anni dopo, ha riconosciuto le responsabilità dell'ospedale che lo ha lasciato "senza un'adeguata assistenza", buttato in corridoio "con altri numerosi pazienti" in attesa di un ricovero.

Condannati medici e ospedale

Ora il tribunale, dieci anni dopo, ha riconosciuto le responsabilità dell'ospedale che si è visto condannato a pagare 700.000 euro di risarcimento alla famiglia, costituita dalla moglie e il figlio dell'uomo, il fratello e il padre. La vicenda è ricostruita nel dettaglio oggi dalle pagine de la Repubblica. Per i consulenti nominati dal giudice le responsabilità dell'ospedale sono di "solare evidenza", sottolineando che le condizioni del paziente avrebbero dovuto indurre a "un'attenta e costante sorveglianza del paziente ". Il tribunale ha così riconosciuto sia le negligenza del personale, che non avrebbe messo in campo le precauzioni necessarie ad evitare la caduta, sia l'ospedale che non avrebbe applicato le linee guida in maniera di prevenzione.

146 CONDIVISIONI
Bimbo di 2 anni muore precipitando dal terzo piano, ricoverato per un malore il nonno che era con lui
Bimbo di 2 anni muore precipitando dal terzo piano, ricoverato per un malore il nonno che era con lui
Bimbo di due anni colpito da un proiettile: è stato ferito al petto, resta in prognosi riservata
Bimbo di due anni colpito da un proiettile: è stato ferito al petto, resta in prognosi riservata
È morto il bimbo di due anni precipitato dal terzo piano di un palazzo a Brugherio
È morto il bimbo di due anni precipitato dal terzo piano di un palazzo a Brugherio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni