14 Settembre 2022
12:17

Area B Milano, nuove regole dall’1 ottobre 2022: cosa cambia e per chi

Dall’1 ottobre aumenteranno le restrizioni per coloro che utilizzano auto inquinanti per accedere al centro di Milano attraversando l’Area B. È il primo di una serie di divieti che entreranno in vigore fino al 2030.
A cura di Fabio Pellaco
Area B Milano (foto da Facebook)
Area B Milano (foto da Facebook)

Dall'1 ottobre cambiano le regole per chi vuole entrare con l'automobile nel centro di Milano. È in arrivo l'estensione del divieto di accesso in Area B ad altre categorie di veicoli. La decisione è inserita nel piano comunale anti-smog per limitare l'inquinamento cittadino dopo lo sforamento delle soglie di qualità dell'aria, in particolare quelle relative al Pm10.

L'Area B è la zona a traffico limitato (Ztl) che comprende gran parte del territorio del comune di Milano. In Area B è vietato l'accesso e la circolazione per i veicoli più inquinanti e per quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci. È attiva dal lunedì al venerdì dalle 07:30 alle 19:30, festivi esclusi.

Per incentivare la rottamazione dei veicoli più inquinanti, il Comune di Milano ha da poco stanziato 3 milioni di euro. Il bando, rivolto ai residenti, consente di accedere ai fondi per l'acquisto di auto ad alimentazione elettrica, ibrida o a benzina con un prezzo fino a 45mila euro. Le domande possono essere inviate per acquisti sostenuti tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2022.

Cosa cambia dall'1 ottobre 2022 nell'Area B di Milano

Dall'1 ottobre scattano i nuovi divieti d'accesso in Area B a Milano. Oltre alle categorie di veicoli già interessate, sarà vietato l'ingresso a queste tipologie di auto:

  • Euro 2 benzina;
  • Euro 4 diesel senza FAP;
  • Euro 4 diesel con FAP di serie e campo V.5 > 0,0045 g/km o senza valore;
  • Euro 3, 4 diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,0045 g/km;
  • Euro 0, 1, 2, 3, 4 diesel con FAP after-market installato entro il 31/12/2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4;
  • Euro 4 diesel con FAP after-market installato dopo 31/12/2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4;
  • Euro 5 diesel.

Come funziona Move-In, il servizio per circolare in Area B

Per i proprietari di veicoli che non potranno più accedere all'Area B è prevista la possibilità di aderire al servizio Move-In (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti), attivo nelle Ztl di Lombardia e Piemonte. Attraverso una "scatola nera" installata sul veicolo sarà possibile circolare all'interno della Ztl milanese senza limiti di orario con un tetto massimo di chilometri percorribili all'anno. Al superamento della soglia, che varia a seconda della categoria del veicolo, non sarà consentito attraversare i varchi dell'Area B per il restante periodo dell'anno.

Nuovi divieti anche in Area C

Non sarà solo l'Area B a essere interessata dall'entrata in vigore di nuovi divieti. Anche in Area C, la Ztl che copre il centro storico di Milano, dall'1 ottobre l'accesso sarà interdetto per ulteriori tipologie di autoveicoli per il trasporto di persone:

  • Euro 2 benzina;
  • Euro 3, 4 diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,0045 g/km;
  • Euro 0, 1, 2, 3, 4 diesel con FAP after-market installato entro il 31.12.2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4;
  • Euro 5 diesel.
I ciclisti in protesta per le strade di Milano:
I ciclisti in protesta per le strade di Milano: "Il Comune non fa nulla per tutelarci"
Aumento biglietti Atm: le nuove tariffe per il trasporto pubblico di Milano
Aumento biglietti Atm: le nuove tariffe per il trasporto pubblico di Milano
Da oggi il biglietto ordinario Atm costa 2,20 euro: cosa cambia per carnet e abbonamenti
Da oggi il biglietto ordinario Atm costa 2,20 euro: cosa cambia per carnet e abbonamenti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni