(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Una manifestazione per chiedere l'approvazione del ddl Zan, il disegno di legge contro l'omolesbobitransfobia: l'evento – chiamato "Il tempo è scaduto" – è stato organizzata dal gruppo "I Sentinelli" e si svolgerà sabato 8 maggio. La mobilitazione si sarebbe dovuta svolgere a Piazza della Scala, ma probabilmente il luogo sarà cambiato perché si prevede una importante affluenza di persone. 

Prevista la partecipazione del deputato Alessandro Zan

La necessità di una manifestazione è data dai lunghi tempi di attesa di approvazione della legge: "Il disegno di legge è fermo da mesi in Senato, ostaggio di un ostruzionismo insopportabile. A più di 25 anni dalla prima proposta di legge mentre continuano aggressioni e violenze – spiegano I Sentinelli – qualcuno cerca ancora di negare la realtà. Non serve un lungo manifesto politico, bastano due parole: tempo scaduto". In piazza ci sarà il deputato del Partito democratico Alessandro Zan e anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. Si prevede anche la presenza di molti personaggi del mondo dello spettacolo che, negli ultimi tempi, stanno sostenendo la battaglia per l'approvazione immediata del disegno di legge.

Ancora incertezze sul luogo della manifestazione

Al momento però non è ancora chiaro dove si terrà la mobilitazione. Con molta probabilità si svolgerà tra il Duomo e Arco della Pace: "Noi non facciamo di mestiere gli indovini e non possiamo sapere se la Piazza scelta fosse effettivamente troppo piccola. Di certo – continuano I Sentinelli su Facebook – siamo i primi a volere che tutto possa avvenire in un contesto di massima sicurezza per chi vi parteciperà. Se la Questura e la Prefettura riterranno che non ci sono le condizioni per stare in pieno centro ci adegueremo. Se dovremo andare all'Arco della Pace, ci adegueremo con tutte le difficoltà che comporta spostarsi".