La Guardia di Finanza ha indetto un concorso pubblico per l'assunzione di 965 Allievi Finanzieri. Nel bando, pubblicato il 26 di aprile sulla Gazzetta Ufficiale, viene indicata la precisa ripartizione dei posti da occupare: 805 per il contingente ordinario e 160 per il contingente di mare di cui 60 alla specializzazione nocchiere, 80 motorista navale e 20 operatore di sistema. Di queste posizioni, 676 sono riservate ai volontari in ferma prefissata delle Forze Armate mentre le altre 289 sono rivolte ai cittadini italiani in possesso di determinate caratteristiche. Per partecipare alle selezioni c'è tempo fino al 27 di maggio.

Chi può partecipare alle selezioni

I requisiti necessari per prendere parte al concorso sono i seguenti: un'età compresa tra i 18 ed i 26 anni; diploma di scuola secondaria; pieno godimento dei diritti civili e politici; non essersi dichiarati obiettori di coscienza; non avere situazioni incompatibili con lo stato giuridico di finanziere; non essere sottoposti a misure di prevenzione; non essere stati prosciolto d'ufficio o d'autorità da un precedente impiego presso le Forze Armate.                                                      La procedura di selezione prevede una test a risposta multipla su italiano, geografia, logica, educazione civica e storia, prove di efficienza fisica in base al ruolo che si andrà a ricoprire, accertamenti psico-attitudinali e valutazione dei titoli. Il calendario delle diverse verifiche sarà pubblicato online sull'apposito portale il 31 maggio.

Presentazione delle candidature

Per inviare la propria domanda di partecipazione al concorso si dovrà ricorrere alla procedura telematica presente sul sito della Guardia di Finanza. I candidati dovranno essere in possesso di un account di posta elettronica certificata (PET) per procedere alla registrazione.

Percorso formativo

La formazione per i futuri Finanzieri è curata dalla Legione Allievi con sede a Bari, che si avvale delle dipendenti scuole di Predazzo e di Gaeta. Il corso ha una durata di circa 10 mesi suddivisi in due cicli addestrativi: il primo di 180 giorni al termine del quale si conseguono le Fiamme Gialle e le qualifiche di Agenti di Polizia Giudiziaria, Tributaria e di Pubblica Sicurezza; il secondo invece di durata variabile, che va dai 4 mesi per il Contingente Ordinario ai 2 per il Contingente Mare. Al termine della formazione di base i Finanzieri vengono avviati ai diversi Reparti operativi per poter frequentare il corso di specializzazione per il quale hanno concorso.