Maria De La Luz è una donna messicana di settanta anni che nei giorni scorsi ha fatto molto parlare di sé, nel suo Paese e non solo, per aver annunciato di essere incinta del suo ottavo figlio. Ai giornalisti la donna aveva mostrato quelle che a suo dire erano le ultime ecografie effettuate e, parlando ai media dalla sua casa di Mazatlan, nello stato di Sinaloa, aveva detto (a quanto pare dopo aver consultato anche un “veggente”) di aspettare una bambina. “Le gambe mi facevano male, vomitavo e avevo le vertigini. Nella clinica in cui hanno fatto le analisi i medici non potevano crederci”, aveva spiegato ancora affermando di aver sospettato di aspettare un bambino circa tre mesi fa. Tanti i quotidiani, messicani e internazionali come ad esempio il tabloid britannico Daily Mail, che hanno riportato la storia di questa anziana donna, e che hanno scritto che anche gli altri figli di Maria avevano commentato la notizia della presunta gravidanza preoccupati perché a loro dire la mamma era troppo anziana per un altro parto. La stessa signora aveva detto ai giornalisti di avere un appuntamento in ospedale il 18 luglio per saperne di più sulla gravidanza: secondo lei, considerata la sua età, le avrebbero fatto il taglio cesareo.

Ma la verità è un’altra – Ma alla fine si è scoperto che quella raccontata dalla settantenne messicana non è la verità. Secondo quanto riportato negli ultimi giorni da diversi quotidiani locali, infatti, alla signora Maria sarebbe stato diagnosticato un tumore. Nel suo grembo, insomma, non ci sarebbe alcun bambino. La donna era alle prese con crampi, capogiri e stanchezza proprio a causa di quel male che si sta sviluppando nel suo ventre.