Conflitto in Ucraina
18 Aprile 2022
07:01
AGGIORNATO18 Aprile

Le notizie del 18 aprile 2022 sulla guerra in Ucraina

Cos'è successo nel 54esimo giorno di guerra. ”È iniziata la battaglia nel Donbass", annuncia Zelensky. Kiev: "Stiamo respingendo l'offensiva russa, non cederemo il Donbass". Kuleba: "Situazione di Mariupol è un blocco ai negoziati". Mosca: Dare armi a Kiev ha conseguenze per mondo intero. Usa e Gb ammettano loro responsabilità". Von der Leyen: "Gli Stati Ue consegnino velocemente armi all'Ucraina".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
18 Aprile
22:36

È iniziata la battaglia nel Donbass, annuncia Zelensky

“Possiamo ora affermare che le truppe russe hanno iniziato la battaglia per il Donbass, per la quale si stavano preparando da tempo. Una grande parte dell’esercito russo è ormai consacrato a questa offensiva”: lo ha annunciato Volodymyr Zelensky.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
22:15

Il sindaco di Mariupol dice che il 90% della città è distrutta e che 20 mila persone sono state uccise

"Il 90% della città è distrutta" e "il 40% delle case non potranno più essere ricostruite. A tutto questo dobbiamo aggiungere il genocidio: a oggi sono 20mila le persone uccise": lo ha detti il sindaco di Mariupol Vadym Boichenko a Controcorrente su Rete4.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
22:03

Il governatore di Lugansk dice che l'offensiva russa nell'Ucraina orientale è iniziata

L'offensiva delle truppe russe contro l'Ucraina orientale "è iniziata". Lo ha detto il governatore ucraino della regione di Lugansk, Sergei Gaidai. "È un inferno. L'offensiva è iniziata, quella di cui si parla da settimane. Ci sono combattimenti a Rubizhne e Popasna, combattimenti incessanti in altre pacifiche città".

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
21:40

Almeno otto civili sarebbero stati uccisi nel Donbass dall'artiglieria russa

Lo rivelano le autorità locali ucraine: sarebbero almeno otto i civili ucraini rimasti uccisi dai tiri di artiglieria russa nelle regioni di Donetsk e Lugansk, nel Donbass, dove si registrano pesanti combattimenti. Quattro persone sono morte mentre cercavano di fuggire da Kreminna.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
21:23

Il sindaco di Melitopol dice che i russi impediscono ai civili di evacuare

"Ogni giorno i russi sembrano farsi più minacciosi e arrabbiati, hanno ucciso centinaia di bambini e migliaia di civili. Adesso a Melitopol hanno bloccato la distribuzione di cibo e medicine, bloccato ogni servizio di emergenza e impedito l'evacuazione dei nostri civili: quasi metà della popolazione di Melitopol è ancora bloccata, sono circa 50-60 mila persone". Lo afferma a Tg2 Post il sindaco di Melitopol Ivan Fedorov, rapito il 12 marzo dai russi e liberato alcuni giorni dopo. E ancora: "I russi dicono che ci hanno invaso per fermare i nazisti ma io non ho mai visto un nazista in Ucraina: non possiamo dare fiducia a Putin perché dopo avere conquistato l'Ucraina andrebbe contro altri paesi".

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
21:11

I russi avrebbero rapito l'ex sindaco di Kherson

L'esercito russo ha rapito l'ex sindaco di Kherson, Vladimir Nikolaenko. Lo rendono noto i media locali.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
20:59

Il prezzo del gas naturale negli Stati Uniti ha raggiunto i massimi da tredici anni

Volano i prezzi del gas naturale negli Stati Uniti: per la prima volta dal 2008 salgono sopra gli 8 dollari. Sono i massimi da ben tredici anni, a causa delle forte domanda e della guerra in Ucraina.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
20:54

Allarmi anti-aerei suonano in quasi tutta l'Ucraina

Questa sera è stata dichiarata l'allerta aerea nella quasi totalità delle regioni dell'Ucraina, a partire da quella di Kiev. Le sirene suonano anche a Odessa, Zhytomyr, Cherkasy, Vinnytsia, Kirovohrad, Zaporizhia, Volyn, Rivne, Ivano-Frankivsk, Poltava, Leopoli, Zakarpattia, Chernihiv, Chernivtsi, Mykolaiv, Ternopil, Khmelnytsky, Dnipropetrovsk, Kharkiv, Donetsk, Kryvyi Rih e Sumy.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
20:50

Sfruttare la guerra in Ucraina per attaccare l'Europa: il messaggio dell'Isis su Telegram

Lo Stato islamico ha lanciato un appello ai miliziani in un messaggio diffuso su Telegram: sfruttare il caos della guerra in Ucraina per attaccare l’Europa e vendicare i leader uccisi.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
20:32

Macron dice che non parla con Putin da quando sono stati scoperte le uccisioni di massa

"Non parlo con Putin da scoperta uccisioni di massa": a dirlo è il presidente francese Emmanuel Macron in un'intervista con ‘Ca Vous' su France 5. "Il mio dialogo con Putin è meno intenso ora.. i crimini di guerra sono chiari", ha aggiunto spiegando di non aver più parlato con Vladimir Putin da quando sono venute alla luce le uccisioni di massa che avrebbero compiuto le forze russe.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
20:21

La Russia ha completato il raggruppamento delle forze per l'attacco a est dell'Ucraina

Le forze russe hanno finito di raggruppare le truppe in vista dell'offensiva nell'est dell'Ucraina, secondo quanto afferma il ministero della Difesa russo. "Il trasferimento di truppe aggiuntive sta rafforzando il gruppo offensivo. I combattimenti più intensi sono in corso nelle regioni di Slobozhansky e di Donetsk. La Russia si sta preparando per un'offensiva nell'Ucraina orientale per stabilire il controllo pieno dei territori di Donetsk e Lugansk e assicurare la loro stabilità", scrive la Cnn, citando il portavoce del ministero, colonnello Oleksandr Motuzyanyk, che ha tenuto una conferenza stampa. Le forze ucraine avrebbero invece ripreso il controllo delle regioni di Kharkiv e Izium.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
20:08

Pentagono: "La Russia sta muovendo artiglieria pesante nell'est dell'Ucraina"

La Russia sta muovendo "artiglieria pesante e velivoli" nell'est dell'Ucraina. Lo affermano fonti del Pentagono alla Cnn: "Sembra che Mosca abbia imparato la lezione dai fallimenti nel nord dell'Ucraina", hanno sottolineato.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
20:01

Il ministero della Difesa russo dice di aver colpito 16 obiettivi militari in Ucraina

Le forze aeree russe hanno colpito 16 obiettivi militari in Ucraina con missili di alta precisione segnatamente nelle zone di Popasna, Barvinkove e Krasniy Lyman: lo ha detto portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
19:41

Anche l'Ucraina potrebbe aver usato bombe a grappolo, dice il New York Times

L'esercito ucraino potrebbe aver usato bombe a grappolo nel villaggio di Husarivka, che era stato occupato dai russi. Lo riferisce il New York Times, dopo aver esaminato l'area. "Non è sorprendente, ma è sicuramente sconcertante sentire che sono emerse prove secondo cui l'Ucraina potrebbe aver usato munizioni a grappolo. Sono armi inaccettabili che uccidono e mutilano civili in tutta l'Ucraina", ha commentato Mary Wareham, direttrice della divisione armi di Human Rights Watch. Nelle scorse settimane Mosca è stata più volte accusata di aver usato questo tipo di armi, vietate a livello internazionale.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
19:35

Leopoli, Mosca dice di aver distrutto un deposito di armi inviate da Usa e Ue

Lo ha annunciato Mosca: a Leopoli, in un attacco missilistico, l'esercito russo avrebbe distrutto un deposito di armi inviate da Usa ed Europa agli ucraini.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
19:18

Si continua a combattere a Mariupol, l'analisi del funzionario USA

Si continua a combattere a Mariupol. Secondo un alto funzionario della Difesa statunitense, citato dalla Cnn, le forze ucraine continuano a resistere. "La nostra valutazione è che Mariupol è ancora contesa", ha affermato. Sarebbero circa 12 i battaglioni impiegati sul campo dalla Russia, ma gli ucraini da ormai ben oltre un mese e mezzo continuano a difendere la città portuale.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
19:05

L'Ue condanna i bombardamenti "indiscriminati" sui civili a Leopoli

L'Unione europea ha condannato i bombardamenti "indiscriminati" sui civili operati dai russi nel corso dell'invasione dell'Ucraina, dopo che altre vittime sono state provocate dal lancio dei missili su Leopoli. Il capo della diplomazia Ue, Josep Borrell, ha scritto in un comunicato: "La Ue condanna il continuato, indiscriminato e illegale bombardamento di civili e di infrastrutture civili da parte delle forze armate russe".

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
18:56

Nel Donbass segnali dell'inizio dell'offensiva russa

Lo ha riferito lo stato maggiore delle forze armate ucraine su Facebook, secondo quanto riporta l'agenzia Unian: nel Donbass ci sarebbero segnali dell'inizio di un'operazione offensiva della Russia. Attacchi missilistici e bombardamenti su infrastrutture industriali e civili sarebbero in corso in questo momento: "Si stanno registrando segnali dell'inizio dell'operazione offensiva nella zona operativa orientale. Il nemico ha intensificato le operazioni offensive nelle aree di Severodonetsk, Popasnyansky, Kurakhiv e Zaporizhzhya mentre la battaglia per Mariupol continua, con attacchi al porto", riporta l'agenzia.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
18:37

Zelensky ha consegnato il questionario per l'adesione dell'Ucraina all'Unione europea

“Oggi abbiamo fatto un altro passo per l’adesione del nostro Paese all’Unione europea. Ciò verso cui il nostro popolo sta andando e per cui combatte”: lo ha detto Volodymyr Zelensky consegnando il questionario compilato per il riconoscimento di Paese candidato a entrare in Ue.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
18:26

Gli USA vogliono aumentare la pressione economica verso la Russia

Gli Stati Uniti vogliono aumentare la pressione economica sulla Russia. Lo ha fatto sapere il dipartimento del Tesoro statunitense in vista del G20 dei ministri finanziari e dei governatori delle banche centrali, che si terrà a Washington nei prossimi giorni.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
18:15

La Russia ha espulso alcuni diplomatici bulgari

A riferirlo è il ministero degli Esteri russo, citato da Interfax: Mosca ha espulso alcuni dipendenti dell'ambasciata bulgara nella capitale russa. "Il 18 aprile, l'ambasciatore della Repubblica di Bulgaria presso la Federazione Russa Atanas Krystin è stato convocato al Ministero degli Esteri russo, dove gli è stata consegnata una nota del ministero che dichiarava ‘persona non grata' i dipendenti dell'Ambasciata bulgara a Mosca", si legge nella nota del ministero degli Esteri russo, che non specifica però quante persone sarebbero coinvolte nella misura. La decisione sarebbe stata presa in seguito all'espulsione di dieci diplomatici russi da Sofia avvenuta lo scorso marzo.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
18:06

Mosca avrebbe comunicato ai parenti di un marinaio morto sul Moskva del suo decesso

Yulia Tsyvova, la madre di un marinaio del Moskva, ha raccontato alla stampa di aver ricevuto una telefonata dal ministero della Difesa russo, che le comunicava la morte del figlio Andrei, di appena 19 anni, nell'affondamento dell'incrociatore. A riportarlo è il Guardian. Se tutto fosse confermato, si tratterebbe del primo parente notificato ufficialmente dalle autorità del decesso di un membro dell'equipaggio del Moskva. La donna ha anche raccontato di non aver ricevuto alcuna informazione circa la data dei funerali.

A cura di Annalisa Girardi
18 Aprile
17:48

Ex collaboratore di Putin: "Nave Moskva affondata da un missile Nato"

foto di repertorio dell’incrociatore russo
foto di repertorio dell’incrociatore russo

Sergei Markov, commentatore politico russo ed ex stretto collaboratore di Vladimir Putin, ha dichiarato alla BBC che la nave da guerra russa Moskva è affondata dopo essere stata colpita da un missile Nato che è stato spostato in Ucraina a gennaio.  Markov, in un'intervista al programma World at One della BBC Radio 4, ha affermato che la perdita della nave è stata un fallimento da parte dell'esercito russo, ma che ciò era dovuto al fatto che la Russia stava combattendo non solo l'Ucraina ma "una coalizione" di grandi stati tra cui gli Stati Uniti.

A cura di Davide Falcioni
18 Aprile
17:14

Guterres (ONU) a colloquio con Erdogan: "Sostegno ai colloqui Mosca Kiev"

Antonio Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite, in una colloquio con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha espresso sostegno per i colloqui tra Mosca e Kiev a Istanbul ribadendo la necessità di creare corridoi umanitari per l'evacuazione dei civili. Lo riportano i media internazionali.

A cura di Davide Falcioni
18 Aprile
17:06

L'Italia ha accolto 96.512 profughi ucraini dall'inizio della guerra

Sono 96.512 i profughi ucraini accolti finora in Italia: 49.900 donne, 11.479 uomini e 35.133 minori. Rispetto a ieri – informa il Ministero dell'Interno – l'incremento è di 560 ingressi nel territorio nazionale. Le destinazioni principali restano Milano, Roma, Napoli e Bologna.

A cura di Davide Falcioni
18 Aprile
15:59

UNHCR: "Almeno 2.072 civili uccisi, 169 erano bambini"

L'Unhcr ha comunicato che sono 2.072 i civili rimasti uccisi nella guerra in Ucraina, di cui 169 erano bambini. I feriti accertati assommano a 2.818 di cui 270 minori. La causa principale è attribuibile a bombardamenti sia di tipo missilistico sia aereo.

A cura di Davide Falcioni
18 Aprile
15:26

Comandante ucraino scrive a Papa Francesco: "Le preghiere non bastano, ci aiuti a salvare i civili"

Il maggiore Sergiy Volyna, comandante della 36-ma brigata dei Marines ucraini, assediati a Mariupol, ha inviato una lettera a Papa Francesco chiedendo di intervenire "per salvare la popolazione civile allo stremo nella città". "Sua Santità, Papa Francesco! Mi rivolgo a Lei  per chiedere aiuto: è giunto il momento in cui solo le preghiere non bastano più. Aiuti a salvarli. Porti la verità nel mondo, aiuti ad evacuare le persone e salvi le loro vite dalle mani di Satana, che vuole bruciare tutti gli esseri viventi".

A cura di Davide Falcioni
18 Aprile
15:16

UNHCR: "Quasi 5 milioni di profughi ucraini dall'inizio della guerra"

Secondo l'UNHCR sono quasi cinque milioni le persone  che hanno lasciato l'Ucraina dallo scorso 24 febbraio. L'Agenzia delle Nazioni Unite che si occupa dei rifugiati parla per l'esattezza di 4.934.415  profughi, precisando che si tratta in maggior parte di donne e bambini.  L'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) precisa che anche 215mila persone di nazionalità non ucraina, in gran parte  studenti e lavoratori immigrati, si sono trasferiti in Paesi vicini  dopo lo scoppio della guerra.

A cura di Davide Falcioni
18 Aprile
14:47

Putin: "Le sanzioni occidentali alla Russia sono un autogol"

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che i paesi occidentali hanno segnato un autogol imponendo sanzioni alla Russia sull'Ucraina. Secondo il Cremlino tali misure hanno portato a un "deterioramento dell'economia in Occidente". Parlando dello stato dell'economia interna russa, Putin ha affermato che l'inflazione si sta stabilizzando e che la domanda al dettaglio nel paese si è normalizzata.

A cura di Davide Falcioni
18 Aprile
14:26

Nella notte violenti bombardamenti a Kramatorsk: distrutte case e scuole

Otto tra edifici residenziali e scuole sono stati distrutti la scorsa notte da un bombardamento russo a Kramatorsk, nell'Ucraina orientale,  la città dove il 9 aprile sono rimasti uccisi oltre 50 civili mentre aspettavano i treni per l'evacuazione. Ad annunciarlo il capo dell'amministrazione militare regionale di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, citato da Unian. "Almeno otto case, scuole e infrastrutture sono state distrutte. I bombardamenti di artiglieria lungo l'intera linea del fronte non si sono fermati per tutta la notte. L'esercito russo ha sparato più intensamente nelle direzioni Mariinsky, Avdiivsky e Ocheretinsky", ha detto.

A cura di Davide Falcioni
18 Aprile
13:36

Il vice sindaco di Mariupol: "Città rasa al suolo, ma continuiamo la battaglia"

"La situazione è la stessa rispetto agli ultimi giorni, la città è completamente isolata e non arrivano aiuti umanitari. Abbiamo bisogno di acqua e derrate alimentari. Continuano i bombardamenti, la citta è rasa al suolo e i russi hanno occupato gran parte della città, ma l'esercito ucraino continua la battaglia". A dirlo Sergi Orlov, vice sindaco di Mariupol, a Rainews24.

A cura di Davide Falcioni
18 Aprile
12:45

Il nuovo appello di Papa Francesco: "Abbandoniamo i piani umani per la pace"

Nuovo appello di Papa Francesco per la pace: "La Grazia del Signore risorto doni conforto e speranza a quanti sono nella sofferenza, nessuno sia abbandonato, le liti, le guerre, le contese lascino posto alla comprensione, alla riconciliazione. Sottolineare sempre questa parole: riconciliazione", ha detto Francesco al Regina Coeli. "Dio ha vinto la battaglia decisiva contro lo spirito del male", "lasciamo vincere Lui", "rinunciamo ai nostri piani umani, convertiamoci ai Suoi disegni di pace e di giustizia".

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
12:27

Prigionieri britannici lanciano appello a Boris Johnson: "Libera oligarca Viktor Medvedchuk"

Due cittadini britannici che combattevano con le truppe ucraine sono apparsi nella televisione di Mosca. I militari, fatti prigionieri dai russi, hanno lanciato un appello al premier Boris Johnson chiedendo di essere liberati. In cambio, la Russia vorrebbe l'oligarca Viktor Medvedchuk, oligarca e deputato dell'opposizione ucraina arrestato nei giorni scorsi dall'intelligence di Kiev

.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
12:13

Mosca: "Attaccati 315 obiettivi militari ucraini in tutto il Paese nella notte"

Durante la notte le forze russe hanno attaccato 315 obiettivi ucraini in tutto il Paese secondo quanto da loro dichiarato. Distrutti 4 depositi di armi e attrezzature militari con missili Iskander.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
11:54

Kreminna, spari sui civili in fuga dalla città secondo il governatore Haidai

Quattro civili sono stati uccisi a colpi d'arma da fuoco e uno è stato ferito mentre provavano a fuggire dalla città di Kreminna, nella regione ucraina di Luhansk. Lo riferisce il capo della regione di Luhansk, Serhiy Haidai, e lo riporta la Bbc. Secondo Haidai, l'esercito russo avrebbe aperto il fuoco sui civili che provavano a lasciare in auto la città. Lo stesso Haidai ha riferito che i russi hanno preso il controllo di Kreminna e che l'evacuazione dalla città non è più possibile.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
11:31

Banca Centrale: "Sanzioni iniziano a colpire economia russa, non abbasseremo inflazione"

Le sanzioni imposte dopo il conflitto in Ucraina "hanno colpito in un primo momento il mercato finanziario anche se ora avranno un impatto più forte sull'economia russa". Lo afferma, in un discorso alla Duma, la governatrice della Banca centrale russa Elvira Nabiullina secondo cui "il periodo in cui l'economia potrà vivere sulle scorte è limitato". La governatrice ha sottolineato come la Banca Centrale non "proverà ad abbassare l'inflazione a ogni costo perché questo limiterebbe l'adattamento dell'economia alla nuova situazione" caratterizzata dalle sanzioni.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
11:13

Esercito russo ha preso il controllo di Kreminna, nella regione di Lugansk

L'esercito russo ha preso il controllo della città di Kreminna, nella regione di Lugansk. Lo ha scritto su Telegram il capo dell'amministrazione militare regionale di Lugansk, Sergiy Gaidai, citato da Ukrinform. "Gli occupanti hanno preso il controllo di Kreminna. I combattimenti continuano", ha affermato. E ha aggiunto che l'evacuazione dalla città non è più possibile. "Abbiate cura dei vostri figli", ha detto rivolgendosi a coloro che non hanno ancora lasciato gli insediamenti bombardati dalle truppe russe.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
11:02

Mosca: "Abbattuti 139 aerei e 483 droni ucraini"

Dall'inizio dell'invasione, il 24 febbraio scorso, le forze di Mosca hanno abbattuto 139 aerei e 483 droni ucraini e distrutto 2.326 carri armati e altri veicoli corazzati. Lo afferma il portavoce del ministero della Difesa, Igor Konashenkov, citato dalla Tass. Il portavoce aggiunge che sono stati anche distrutti 250 sistemi missilistici terra-aria, 254 lanciatori multipli di razzi e oltre 1.000 pezzi di artiglieria e mortai.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
10:45

Nessun corridoio umanitario in Ucraina per il secondo giorno consecutivo

L'Ucraina e la Russia non hanno raggiunto un accordo sui corridoi umanitari per l'evacuazione dei civili nelle aree colpite dalla guerra. Questo è il secondo giorno consecutivo che non vengono aperti corridoi umanitari".

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
10:39

Zelensky invita Macron in Ucraina: "Così vedrà prove del genocidio"

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto di aver invitato il presidente francese Emmanuel Macron a visitare l'Ucraina per vedere di persona le prove che dimostrano che le forze russe hanno commesso un omicidio. "Un termine – ha spiegato – che il presidente francese evita di usare"

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
10:28

Kiev: "20.600 soldati russi uccisi dall'inizio dell'invasione"

Lo Stato Maggiore delle Forze Armate dell'Ucraina ha annunciato su Facebook che dall'inizio dell'invasione 20.600 soldati russi sono stati uccisi nei combattimenti. L'esercito ucraino – afferma lo Stato Maggiore – ha distrutto 790 carri armati dell'esercito di Mosca, 2.041 veicoli blindati per il trasporto del personale, 381 sistemi di artiglieria, 130 sistemi di razzi a lancio multiplo, 67 sistemi di difesa aerea, 167 aerei, 147 elicotteri, 1.487 veicoli, otto navi cisterna, 76 petroliere, 155 droni, 27 unità di attrezzature speciali e quattro sistemi di missili balistici.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
10:23

Sei morti e 8 feriti dopo attacchi missilistici su Leopoli

Sono morte sei persone a seguito degli attacchi missilistici condotti questa mattina a Lviv, in Ucraina occidentale. Lo ha affermato il governatore regionale Maksym Kozystkiy, aggiungendo che finora sono stati registrati anche otto feriti. Fonti stampa riferiscono di almeno tre missili lanciati dalle forze russe contro infrastrutture militari ucraine.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
10:12

Il videomessaggio di Zelensky: "Russi attaccheranno Donbass, abbiamo bisogno di più armi"

Il presidente ucraino Zelensky nel suo messaggio quotidiano
Il presidente ucraino Zelensky nel suo messaggio quotidiano

Le truppe russe si preparano a un feroce attacco nell'est dell'Ucraina che metterò in ginocchio il Donbass secondo il presidente ucraino Volodymyr Zelensky che nel consueto messaggio della notte si è rivolto al popolo e all'Occidente, spiegando che "i russi vogliono distruggere il Donbass come con Mariupol e annientare le potenze industriali di Donetsk e Luhansk". "Per questo –ha aggiunto– l'Ucraina ha bisogno di più armi"

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
10:03

Kadyrov a Zelensky: "Non combatteremo per 10 anni, non abbiamo questo tempo"

"Combattere dieci anni? Non abbiamo tutto questo tempo". Così, sul suo canale di Telegram, il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha risposto al presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che aveva annunciato di essere pronto a combattere dieci anni per difendere l'integrità del suo Paese. "Ho letto che Zelensky ha annunciato la sua disponibilità a combattere per altri dieci anni. Suvvia, non abbiamo tutto questo tempo. E' stupido? Finiremo uno di questi giorni", ha detto il leader ceceno.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
09:38

Leopoli, colpita stazione ferroviaria nelle vicinanze: "Non ci sono vittime"

Gli attacchi missilistici russi di questa mattina hanno colpito la stazione ferroviaria vicino a Leopoli, nell'Ucraina occidentale. Lo ha reso noto il direttore delle Ferrovie ucraine (Ukrzaliznytsia) Oleksandr Kamyshin, spiegando che l'attacco non ha causato vittime tra i dipendenti delle ferrovie e tra i passeggeri. Il traffico ferroviario è stato ripristinato, anche se si registrano ritardi.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
09:17

Esplosi cinque missili su Leopoli secondo il sindaco Sadovy

Le forze russe hanno sparato cinque missili su Leopoli. Lo ha dichiarato il sindaco della città, Andriy Sadovy, ripreso dai media ucraini. Sono in corso le verifiche dei danni causati dall'attacco.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
09:01

Zelensky: "Mosca vuole distruggere il Donbass"

Nel suo ultimo video-messaggio, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha avvertito di un'imminente offensiva della Russia nella parte orientale dell'Ucraina. "Le truppe russe si stanno preparando per un'operazione offensiva nell'est del nostro Paese. Che inizierà nel prossimo futuro", ha detto Zelensky. "Vogliono letteralmente distruggere e mettere finire al Donbass – ha aggiunto il presidente ucraino -. Distruggere tutto ciò che un tempo dava gloria a questa regione industriale. Proprio mentre le truppe russe stanno distruggendo Mariupol, vogliono spazzare via anche altre città e comunità nelle regioni di Donetsk e Luhansk"

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
08:51

Zelensky: "Ritardo nella consegna delle armi è permesso alla Russia di ucciderci"

"Stiamo facendo di tutto per garantire la difesa – afferma Zelensky nel suo ultimo video-messaggio -. Siamo in costante contatto con i partner. Siamo grati a coloro che aiutano davvero con tutto ciò che possono. Ma coloro che hanno le armi e le munizioni di cui abbiamo bisogno e ritardano nella loro fornitura devono sapere che il destino di questa battaglia dipende anche da loro. Il destino delle persone che possono essere salvate". "Il 53mo giorno di guerra – continua il presidente ucraino – è finito e da 53 giorni aspettiamo risposte su alcuni punti delle nostre richieste di armi. E alcune risposte sono formulate in modo che la consegna possa iniziare solo a maggio. Parlo direttamente in questi casi: ogni ritardo nelle armi, ogni ritardo politico è un permesso per la Russia di togliere la vita agli ucraini. Così la interpreta la Russia. Nella realtà non dovrebbe essere così".

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
08:34

Mariupol, consigliere del sindaco: "Città bloccata in entrata e uscita dai russi"

Un consigliere del sindaco di Mariupol, Petro Andriushchenko, ha detto che le forze russe hanno annunciato che la città assediata sarebbe stata chiusa all'ingresso e all'uscita nella giornata di lunedì, avvertendo che gli uomini che restano in città "saranno controllati" per essere "ricollocati". Lo riporta la Cnn, che ha sottolineato di non aver potuto verificare la dichiarazione in modo autonomo. Il consigliere su Telegram ha detto anche che i russi hanno cominciato a distribuire dei pass per muoversi all'interno della città assediata e ha pubblicato una foto di centinaia di abitanti di Mariupol in fila per ottenere i permessi.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
08:17

Kiev: "Portati via 150 bambini con la forza da Mariupol"

I russi avrebbero portato via con la forza da Mariupol circa 150 bambini, 100 dei quali ricoverati in ospedale, la maggior parte strappata ai genitori. "L'esercito russo ha portato via con la forza circa 150 bambini da Mariupol e li ha trasferiti nella direzione di Donetsk occupata e del Taganrog russo", ha affermato Olha Skrypnyk, capo del gruppo per i diritti umani della Crimea, riferisce Ukrinform. Secondo Petro Andriushchenko, consigliere del sindaco di Mariupol, la maggior parte dei bambini, che non sono orfani, è stata portata via senza i genitori.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
08:06

Ministero della Difesa Kiev: "Improbabile l'uso di armi nucleari"

Kirill Budanov, capo della direzione principale dell'intelligence del ministero della Difesa ucraino, ritiene improbabile l'uso di armi nucleari da parte della Russia. Lo ha detto parlando al Telethon, ripreso dai media ucraini. "Calmatevi tutti, è solo una minaccia. Anche se Putin perdesse la testa e cercasse di farlo, anche tecnicamente non è così facile da fare. Sì, potrebbe provare a farlo, ma è improbabile che lo farà. Questo è un elemento di contrattazione, un elemento di ricatto verso il mondo intero, e tutti lo hanno capito". Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che la Russia utilizzerebbe armi nucleari solo in caso di minaccia concreta al territorio russo.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Aprile
07:59

Zelensky: "Non cederemo il Donbass alla Russia"

"La battaglia per il Donbass per noi è molto importante" lo ha detto il presidente ucraino Voldymyr Zelensky in un'intervista alla Cnn  sottolineando che Kiev "non cederà quella parte di territorio perché farlo potrebbe condizionare il corso della guerra". "Non mi fido dell'esercito e della leadership russi", ha continuato. "Ecco perché non possiamo perdere questa battaglia" per l'est, ha sottolineato Zelensky. Il Presidente ucraino crede che se la Russia prenderà il Donbass non ci sono garanzie del fatto che non cercherà di nuovo di conquistare Kiev. "Perché non mi fido dei militari e della leadership russa per questo noi sappiamo che il fatto che li abbiamo respinti e hanno dovuto allontanarsi da Kiev, e da tutto il nord, non significa che, se potranno catturare il Donbass, non verranno di nuovo verso Kiev". "Per questo è molto importante per noi non cedere, mantenere le nostre posizioni, perché questa battaglia potrà influenzare il corso dell'intera guerra", ha detto. Zelensky.

A cura di Antonio Palma
18 Aprile
07:47

La battaglia nell’acciaieria di Mariupol continua

A Mariupol "ci sono ancora le nostre forze armate, i nostri soldati, che combatteranno fino alla fine". Lo ha dichiarato il primo ministro ucraino, Denys Shmyhal, in un'intervista ad Abc News. La città di Mariupol, assediata dalle forze armate russe, non è ancora caduta. Si continua a combattere nell'acciaieria Azovstal, che con la sua vasta rete di tunnel sotterranei consente di sfuggire agli assalti nemici, e che è diventata la base del battaglione nazionalista Azov. L‘ultimatum per la resa è scaduto all'alba e gli ultimi combattenti ucraini asserragliati all'interno dell'acciaieria hanno rifiutato la proposta di deporre le armi offerta dalle forze russe, che ora minacciano di eliminarli. "Se continuano a opporre resistenza, saranno tutti eliminati", ha fatto sapere il ministero della Difesa russo  secondo il quale è stoa già ucciso anche il comandante dei marines ucraini a Mariupol

A cura di Antonio Palma
18 Aprile
07:32

Kuleba: “La situazione di Mariupol è straziante, la città non esiste più”

"La situazione a Mariupol è  terribile e straziante. La città non esiste più. I resti dell'esercito ucraino e un folto gruppo di civili sono fondamentalmente circondati dalle forze russe. Continuano la loro lotta, ma dal modo in cui l'esercito russo si comporta a Mariupol, sembra che abbiano deciso di radere al suolo la città ad ogni costo” lo ha dichiarato il ministro degli Esteri ucraino Dymtro Kuleba. In un'intervista a CBS News Kuleba ha spiegato  che non ci sono state comunicazioni diplomatiche recenti tra la Russia e il suo Paese e che i ministeri degli esteri ucraino e russo non si sono formalmente sentiti e che la situazione a Mariupol potrebbe costituire un blocco ai negoziati. "Mariupol potrebbe essere una linea rossa" ha detto Kuleba.

A cura di Antonio Palma
18 Aprile
07:14

Von der Leyen: "Fallimento Russia è solo questione di tempo"

"Il fallimento nazionale della Russia è solo questione di tempo". Lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen in un'intervista al quotidiano tedesco ‘Bild'. "Le sanzioni ogni settimana si fanno strada più a fondo nell'economia russa: le esportazioni verso la Russia sono crollate del 70%. Settecento aerei russi hanno perso la licenza per mancanza di pezzi di ricambio e aggiornamenti software. Centinaia di grandi aziende e migliaia di esperti stanno voltando le spalle al Paese", ha detto von der Leyen, riferendo che "secondo le attuali previsioni, il prodotto interno lordo in Russia crollerà dell'11%". "Con questa guerra – ha osservato la presidente della Commissione europea – Putin sta distruggendo anche il suo stesso Paese e il futuro del suo popolo”.-

A cura di Antonio Palma
18 Aprile
07:03

Le ultime notizie sulla guerra in Ucraina

La battaglia nell’acciaieria di Mariupol continua, la resistenza ucraina non cede all’ultimatum russo. Kiev: "Stiamo respingendo l'offensiva russa, non cederemo il Donbass". Kuleba: "Situazione di Mariupol è un blocco ai negoziati". Mosca: Dare armi a Kiev ha conseguenze per mondo intero. Usa e Gb ammettano loro responsabilità". Von der Leyen: "Gli Stati Ue consegnino velocemente armi all'Ucraina. Fallimento Russia è solo questione di tempo".  Medvedev: "Default Russia potrebbe trasformarsi in default dell'Europa"

A cura di Antonio Palma
2556 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni