Conflitto in Ucraina
27 Luglio 2022
06:01
AGGIORNATO27 Luglio

Le notizie del 27 luglio sulla guerra in Ucraina

Kiev bombarda ponte Antonovsky a Kherson. Combattimenti nel nord e sud-est di Bakhmut. Odessa e Kharkiv colpite ancora dalle forze russe. Attesa per primo carico di grano ucraino dal Mar nero. Mosca ha rivendicato la conquista della centrale a carbone di Svitlodarsk. Appello di Erdogan per concretizzare l'accordo sull'export del grano raggiunto sotto l'egida dell'Onu: "Se l'intesa salta sarà un fallimento per tutti".  Accordo in Ue sul piano per il taglio della domanda di gas in vista dell'inverno. Solo l'Ungheria vota contro. Blinken: “Parlerò con Lavrov nei prossimi giorni”. È primo contatto tra i due dall'inizio della guerra

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
27 Luglio
22:37

Zelensky: "L'Ucraina aumenterà le esportazioni di energia elettrica in UE"

Il presidente Volodymyr Zelensky ha annunciato oggi che l'Ucraina aumenterà le sue esportazioni di energia elettrica verso l'Unione Europea. "Ci stiamo preparando ad aumentare le nostre esportazioni di elettricità ai consumatori dell'Ue", ha detto Zelensky nel suo discorso alla nazione. "Le nostre esportazioni non solo ci permetterebbero di aumentare le entrate in valuta estera, ma aiuteranno anche i nostri partner a resistere alla pressione energetica russa", ha affermato. "Faremo gradualmente dell'Ucraina uno dei garanti della sicurezza energetica europea", ha poi aggiunto.

A cura di Davide Falcioni
27 Luglio
22:06

Nei prossimi giorni telefonata Blinken-Lavrov

Una buona notizia sul fronte diplomatico dopo mesi di stallo: nei prossimi giorni ci sarà una telefonata tra il segretario di Stato Usa Antony Blinken e il ministro russo degli Esteri Sergei Lavrov. Lo statunitense ha spiegato che non si tratta dell'inizio di "un negoziato", ma la conversazione rappresenterà comunque il primo contatto diretto fra i due dall'inizio della guerra. Al centro della telefonata si affronterà il tema dei detenuti americani in Russia, come la cestista Griner che proprio oggi è scomparsa in un tribunale di Mosca in vista di una sentenza, per droga, in cui rischia fino a 10 anni di carcere. Tra i temi anche il grano, ha fatto sapere Blinken proprio nel giorno in cui è stato inaugurato il centro di coordinamento di Istanbul, oggetto dell'accordo di una settimana fa, che consentirà ‘presto' la partenza della prima nave dall'Ucraina. Cui seguirà una spola  che dai porti di Odessa, Chornomorsk e Yuhzny dovrebbe scongiurare il rischio di una crisi alimentare globale.

A cura di Davide Falcioni
27 Luglio
21:28

UK: "Putin usa il gas per ricattare l'Occidente"

Il presidente russo Vladimir Putin sta utilizzando l'arma del gas per tentare di ricattare la Germania e altri Paesi, ma gli alleati occidentali devono restare uniti "e forti di fronte all'aggressione" di Mosca, poiché se Kiev non prevale la Russia non si fermerà all'Ucraina. Lo ha detto Liz Truss, ministra degli Esteri del governo del dimissionario Boris Johnson e candidata favorita nella corsa per la successione a BoJo a Downing Street, conversando oggi con giornalisti britannici che le chiedevano se le ultime mosse russe sul fronte del gas fossero appunto una forma di "ricatto" da parte di Putin.

A cura di Davide Falcioni
27 Luglio
20:45

Blinken: “Parlerò con Lavrov nei prossimi giorni”

"Nei prossimi giorni parlerò con il ministro russo Lavrov". Lo ha annunciato il segretario di Stato americano, Antony Blinken, in dichiarazioni alla stampa. Si tratta del primo contatto tra i due dall'inizio della guerra in Ucraina.

A cura di Chiara Ammendola
27 Luglio
20:33

Kiev, raid russo nell'oblast di Kharkiv: 2 feriti tra cui 12enne 

L'amministrazione militare dell'Oblast di Kharkiv ha riferito che in serata un ragazzo di 12 anni e suo padre di 47 anni sono rimasti feriti dopo un bombardamento russo del distretto, e sono stati ricoverati in ospedale. Lo riporta Kiev Independent.

A cura di Chiara Ammendola
27 Luglio
19:56

Berlino spegne l'illuminazione di 200 monumenti per risparmiare gas

A partire da stanotte, l'illuminazione notturna di 200 monumenti di Berlino verrà spenta per risparmiare energia. A deciderlo il Senato dello Stato federale di Berlino, l'organo esecutivo dell'intera area metropolitana della città, nel contesto della guerra in Ucraina e delle minacce per l'approvvigionamento energetico del Paese poste dallo scontro con la Russia. Dalla notte tra mercoledì e giovedì, la Cattedrale di Berlino, la Chiesa di Santa Maria, il Palazzo Vecchio, e tanti altri edifici storici, saranno al buio. La Colonna della Vittoria, il Rotes Rathaus e il Teatro dell'opera saranno aggiunti all'elenco nei prossimi giorni, così come le statue nel parco Tiergarten. Considerata "la guerra contro l'Ucraina e le minacce energetiche provenienti dalla Russia, è importante agire con particolare attenzione sulla nostra energia", ha affermato la senatrice per l'Ambiente, Bettina Jarash, alla rete regionale Rbb.

A cura di Davide Falcioni
27 Luglio
19:39

Borrell: "Iniziare a risparmiare gas da subito, Putin non aspetterà l'autunno"

"Temo molto che i tagli in Russia non aspetteranno fino all'autunno. Un taglio del 100% non è nell'agenda del Cremlino. Dobbiamo fare quello che è stato fatto: pianificare e non essere colti alla sprovvista. Un piano deve essere messo in atto ora. La richiesta di risparmio è per domani". A dirlo l'Alto rappresentante la politica estera Ue, Josep Borrell, in un'intervista all'emittente spagnola Cadena Ser. Sul risparmio di gas Borrell spiega che "se lo prendiamo sul serio in questo momento e avviamo un processo di risparmio volontario, potremmo raggiungere un punto in cui alcuni aggiustamenti non sono necessari. Il gas, oltre ad essere un'energia, è una materia prima. Penso che sia bene iniziare con una chiamata volontaria al risparmio, piuttosto che farlo in modo coercitivo. Dobbiamo iniziare a metterci in modalità risparmio".

A cura di Davide Falcioni
27 Luglio
18:52

Il prezzo del gas risale a 205 euro in chiusura

Il prezzo del gas, che ieri aveva superato i 200 euro, oggi nelle quotazioni ad Amsterdam si era stabilizzato sotto quella soglia dopo le parole del portavoce del Cremlino Dmitri Peskov sul taglio del flusso deciso da Gazprom su Nord Stream. In chiusura il prezzo è tornato a salire fino a 205,20 euro.

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
18:45

Berlino: "Ex cancelliere Schroeder è a Mosca a titolo personale"

Il viaggio dell'ex cancelliere tedesco, Gerard Schroeder, a Mosca è "a titolo personale" e non è stato discusso con le autorità tedesche. Lo ha dichiarato ai cronisti la prima viceportavoce del governo federale, Christiane Hoffman. Der Spiegel aveva scritto, citando fonti riservate, che Schroeder, i cui stretti rapporti con il Cremlino suscitano controversie, si era recato nella capitale russa per discutere delle consegne di gas russo alla Germania tramite Nord Stream. Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha affermato che un incontro tra Schroeder e il presidente russo, Vladimir Putin, non è  in programma ma è possibile. Quanto all'ex cancelliere, ha dichiarato ai giornalisti russi di trovarsi a Mosca per una vacanza.

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
18:08

Kiev, ucciso al fronte capo intelligence 299/ma brigata di 28 anni

Un pilota di 28 anni, nominato eroe dell'Ucraina, Oleksandr Kukurba, è stato ucciso in battaglia. Lo ha riferito il consiglio del villaggio di Nizhny Verbiz su Facebook, come riferisce Ukrinform. Il maggiore Kukurba era il capo dell'intelligence presso il quartier generale della 299/ma brigata di aviazione tattica delle forze armate ucraine. Nelle battaglie vicino a Bakhmut nel Donetsk, al centro di aspre battaglie, è morto il giornalista Oleksandr Savochenko, che si era offerto volontario per difendere l'Ucraina dall'inizio dell'invasione russa su vasta scala. Prima della guerra, Savochenko aveva lavorato come giornalista a Kiev, anche per l'agenzia di stampa Afp.

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
18:04

Gazprom denuncia: "Siemens non rispetta scadenze su riparazione turbine"

Siemens non sta rispettando i suoi obblighi rispetto alla riparazione di turbine difettose per il Nord Stream. Lo afferma il vice Ceo di Gazprom, Vitaly Markelov, in un'intervista con il canale Tv Rossiya 24 citata da Itartass, in cui spiega anche che come conseguenza rimane operativa soltanto una turbina e che quindi il pompaggio di gas è stato ridotto. "Già a maggio avremmo dovuto ricevere una turbina riparata da Siemens, ma ad oggi non l'abbiamo ricevuta".

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
17:31

Macron: "Russia tra le ultime potenze coloniali"

La Russia è "una delle ultime potenze coloniali imperiali". Questa l'accusa lanciata dal presidente francese Emmanuel Macron dal Benin, dove si trova in visita, nell'ambito del suo viaggio in Africa.

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
16:53

Gas, Cingolani: "Indipendenza da Russia possibile da metà 2024"

"L'indipendenza dal gas russo sarà possibile a partire da metà del 2024". È l'obiettivo del piano di approvvigionamento del gas presentato oggi dal ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani. Il piano prevede un aumento della diversificazione delle fonti di approvvigionamento del gas che vede +7,5 miliardi di metri cubi nella seconda metà del 2022, +16,8 nel 2023, +21,4 nel 2024 e +24,6 nel 2025. "Abbiamo deciso di sostituirei 30 miliardi di metri cubi russi con 25 non con 30 perché abbiamo tenuto conto che si deve ridurre il gas e mantenere la road map della decarbonizzazione", ha spiegato.

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
16:46

G7 punta a tetto al prezzo del petrolio entro 5 dicembre

I paesi del G7 vogliono far entrare in vigore un tetto al prezzo del petrolio russo entro il 5 dicembre. Lo riporta il sito del Tagesschau, il telegiornale pubblico tedesco, citando un rappresentante del G7. Da quella data inizieranno le sanzioni contro il petrolio russo che entra nell'Unione Europea via mare e l'obiettivo sarebbe che il tetto al prezzo entri in vigore nello stesso momento.

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
16:37

Zelensky: "Grazie a lanciarazzi Himars guerra volge a nostro favore"

"Grazie alle nuove armi di precisione inviate dall'Occidente, come i lanciarazzi multipli Himars, la guerra sta volgendo a favore dell'Ucraina". Lo dice oggi il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. "Giorno dopo giorno, i nostri difensori colpiscono efficacemente le posizioni del nemico sbaragliando i suoi piani. Gli Himars e altre armi di precisione stanno volgendo a nostro favore il corso della guerra. E malgrado la potenza di fuoco dell'esercito ucraino sia inferiore a quella del nemico, i nostri guerrieri colpiscono in maniera più abile e accurata", ha scritto su Facebook.

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
16:24

Il Parlamento ucraino approva nomina Kostin nuovo procuratore

La Verkhovna Rada, il Parlamento monocamerale ucraino, ha approvato la nomina di Andriy Kostin come nuovo procuratore generale del Paese. Lo riporta la testata online Meduza ricordando che Kostin, deputato di 49 anni, è stato nominato dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky dopo che Irina Venediktova è stata esonerata dall'incarico di procuratrice generale. Secondo Meduza, 299 deputati hanno votato a favore della nomina di Kostin, 32 si sono astenuti e 33 non hanno votato.

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
15:39

La Russia ha ridotto al 20% le forniture di gas alla Germania

La Russia ha ridotto il volume del gas erogato alla Germania al 20% della capacità del gasdotto Nord Stream 1. Fra le 6 e le 7 di stamattina il flusso era di 27 milioni di kilowatt all'ora, poi è sceso a 17 milioni di kilowatt ora. A partire dalle 9, è calato a 14 milioni di kilowatt all'ora. Secondo il sito di Nord Stream 1, il flusso rimarrà a quest'ultimo livello per il resto della giornata. La compagnia statale del gas russa, Gazprom, aveva annunciato di voler ridurre l'erogazione dal 40 al 20% della capacità del gasdotto. Mosca afferma che ciò è dovuto a problemi tecnici causati dalle sanzioni occidentali per l'invasione dell'Ucraina, ma Berlino accusa la Russia di usare il gas come un'arma di ricatto.

A cura di Davide Falcioni
27 Luglio
14:56

Dall'Unicef "forniture vitali" per 50mila bambini di Odessa

L'Unicef ha annunciato la consegna di "forniture vitali" nella città ucraina di Odessa, nel sud dell'Ucraina, per aiutare circa 50mila bambini che vivono nella città. L'agenzia ha indicato che le forniture sono state consegnate tramite 27 camion merci e ha precisato che includono attrezzature per la purificazione dell'acqua, servizi e forniture igieniche per prevenire le malattie causate dalla mancanza di acqua pulita. Così, quasi 110mila persone riceveranno filtri e prodotti chimici per ottenere acqua pulita e kit igienici che aiuteranno a proteggere la salute di 14.000 bambini. "La fornitura di acqua pulita e kit igienici aiuterà a proteggere la salute di circa 50mila bambini nelle difficili circostanze della guerra", ha sottolineato il rappresentante dell'Unicef in Ucraina Murat Sahin.

A cura di Davide Falcioni
27 Luglio
14:44

Kiev: "Riprende l'attività dei porti, ma le rotte vanno rese sicure"

Malgrado la ripresa delle attività nei porti di Odessa, Chornomorsk e Pivdenny, annunciata dalla Marina ucraina, resta del lavoro da fare per assicurare la sicurezza dei convogli. Per determinare le rotte più sicure, ogni partenza dovrà essere preceduta dal "faticoso lavoro degli idrografi", ha spiegato Kiev.

A cura di Davide Falcioni
27 Luglio
13:56

Mosca: "Gazprom fornisce tutto il gas che è possibile somministrare"

Il Cremlino ha fatto sapere che Gazprom fornisce all'Europa tutto il gas possibile: ne ha parlato il portavoce, Dmitry Peskov, dopo che stamane il gigante energetico russo aveva ridotto il pompaggio di carburante alla Germania attraverso il gasdotto Nord Stream al 20% della capacità massima di quella infrastruttura

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
13:20

Kiev: 40mila soldati russi uccisi dall'inizio dell'invasione

La Russia ha perso quasi 40.000 soldati da quando ha lanciato la sua invasione in Ucraina il 24 febbraio, lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Per quattro mesi, lo stato russo non ha fornito ai suoi cittadini alcuna informazione – nemmeno censurata – sulle perdite del contingente di occupazione. Silenzio totale. Nulla è stato pubblicato o detto in numerose interviste e discorsi a livello politico e militare. Tuttavia, questo numero è già quasi 40.000, e altre decine di migliaia sono state ferite e mutilate" ha detto Zelensky.

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
12:46

Nato, Turchia: "Da Svezia-Finlandia ancora nessun progresso"

"Svezia e Finlandia devono ancora soddisfare le condizioni che ha posto la Turchia in cambio dell'appoggio alla loro candidatura nella Nato. Questi due Paesi devono mantenere le loro promesse e onorare gli articoli del memorandum d'intesa, finora non abbiamo visto alcun passo", lo ha affermato il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu in un'intervista al canale Tv100. All'ultimo vertice Nato di Madrid, la Turchia ha appoggiato la candidatura di Svezia e Finlandia nell'Alleanza in cambio di un distanziamento da parte dei Paesi scandinavi da gruppi ritenuti terroristi da Ankara e l'estradizione di alcuni sospetti militanti. I Parlamenti degli Stati membri Nato stanno in questo momento ratificando i protocolli di adesione per Helsinki e Stoccolma ma la Turchia non ha ancora mandato il testo all'Assemblea perché attende che Helsinki e Stoccolma onorino l'accordo trovato a Madrid, ha fatto sapere Cavusoglu.

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
12:19

Mosca: "Rimuovere ostacoli a export prodotti agricoli russi o stop ad accordo grano"

Rimuovere gli ostacoli al'export di prodotti agricoli russi o stop ad accordo sul grano ucraino, è la minaccia del viceministro degli Esteri russo Andrei Rudenko. Per il  viceministro l'accordo mediato dalla Turchia per sbloccare le esportazioni di grano ucraino sul Mar Nero potrebbe venir meno "se gli ostacoli alle esportazioni agricole della Russia non saranno prontamente rimossi". Rudenko ha assicurato però che le spedizioni di grano dall'Ucraina inizieranno presto e spera che l'accordo resti valido.

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
11:47

Russia: "Onu dovrebbe imporre embargo su armi a Kiev"

Il Consiglio di sicurezza Onu dovrebbe imporre un embargo sulle armi all'Ucraina. Lo ha chiesto il primo vice rappresentante permanente della Russia presso le Nazioni Unite, Dmitry Polyansky. "Per poter controllare le forniture di armi all'Ucraina, le Nazioni Unite devono introdurre un embargo sulle armi contro questo Paese approvando una risoluzione pertinente del Consiglio di Sicurezza dell'ONU". Anche se, ha ammesso lo stesso Polyansky, "e' chiaro che i Paesi occidentali non permetteranno mai che ciò accada". Le dichiarazioni del diplomatico sono state rilasciate in un'intervista al quotidiano Izvestia. "Mosca sta già sollevando la questione con il Consiglio di Sicurezza dell'ONU e continuerà a farlo", ha aggiunto.

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
11:18

A Istanbul inaugurato coordinamento per corridoi del grano: strada per la pace

È pronto il centro per la coordinazione dei corridoi nel Mar Nero per l'esportazione di grano dai porti dell'Ucraina. La cerimonia di inaugurazione si terrà presso l'edificio dell'Università della Difesa nazionale di Turchia. Alle 13 circa, ora italiana, è previsto un breve discorso del ministro turco della Difesa Hulusi Akar che la scorsa settimana ha firmato con il collega russo Serghei Shoigu e il ministro delle Infrastrutture ucraino Oleksandr Kubrakov accordi per permettere l'esportazione di cereali da tre porti dell'Ucraina. "Il piano aumenta le possibilità di un negoziato per il cessate il fuoco" ha dichiarato il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, aggiungendo: "Purtroppo ci sono Paesi che vogliono che questa guerra si prolunghi per indebolire la Russia e purtroppo alcuni Paesi si sono anche opposti all'accordo per il grano, non si rendono conto della situazione dell'Ucraina e dei danni che derivano per tutto il mondo", ha detto Cavusoglu

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
10:53

Missili russi su Bakhmut, Kiev: ci sono morti e feriti

A Bakhmut, nella regione di Donetsk, i militari russi hanno colpito un hotel e secondo le prime informazioni ci sarebbero morti e feriti. Lo afferma su Telegram il capo dell'amministrazione militare regionale di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, come riferisce Ukrinform. "A Bakhmut, i russi hanno preso di mira un hotel – secondo le prime informazioni, ci sono morti e feriti, è in corso un'operazione di salvataggio", ha detto il capo della regione.

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
10:30

Il traffico sul ponte Antonovsky interrotto dopo i bombardamenti ucraini

Il traffico sul ponte Antonovsky sul Dnepr nella regione di Kherson è stato bloccato dopo un altro attacco dell'esercito ucraino, lo ha affermato Cyril Stremousov, rappresentante dell'amministrazione di occupazione. La notte prima, le autorità occupanti avevano affermato che il ponte non era stato danneggiato, ora hanno riconosciuto che la struttura ha bisogno di riparazioni. "Ci sono dei colpi sul ponte, il ponte non è stato distrutto", ha detto Stremousov a TASS.

L'importanza strategica è spiegata dal fatto che questo è l'unico ponte che collega Kherson con l'altra sponda del Dnepr, occupata anche dalle truppe russe lo scorso febbraio. In caso di sua distruzione, l'approvvigionamento dell'esercito e della popolazione civile sarà interrotto, il che è estremamente importante sullo sfondo delle dichiarazioni sull'imminente controffensiva delle forze armate ucraine nella regione di Kherson.

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
10:13

Kiev: sei feriti per missili russi su Kharkiv

Sei persone sono rimaste ferite in un attacco russo con missili S-300 a Kharkiv questa mattina. Lo ha dichiarato il sindaco di Kharkiv Ihor Terekhov in un post su Telegram, come riporta Ukrinform. Secondo Terekhov, anche il distretto di Novobavarskyi ha subito un attacco: "Fortunatamente non ci sono state vittime e non c'è stato alcun incendio". Nella notte del 26 luglio, le truppe russe hanno bombardato un'area vicino al centro di Kharkiv.

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
09:46

Zelensky nomina il nuovo procuratore generale

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky ha nominato Andriy Kostin, un legislatore del suo stesso partito, come prossimo procuratore generale del Paese. Lo riferisce l'agenzia Ukrinform. Zelensky ha presentato una richiesta formale al Parlamento affinché l'assemblea voti per confermare la nomina di Kostin che sostituirà Iryna Venediktova, rimossa dalla carica di procuratore generale all'inizio del mese.

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
09:22

Podoliak: "Russi lascino Kherson, non ci sarà un nuovo avviso"

"Puoi chiamare il ponte Antonivskiy un mezzo di difesa aerea russa che intercetta tutti i missili ucraini, ma non puoi sfuggire alla realtà: gli occupanti dovrebbero imparare a nuotare attraverso il fiume Dnepr. O dovrebbe lasciare Kherson finché è ancora possibile. Potrebbe non esserci un terzo avviso" Così Mykhailo Podoliak, consigliere del presidente ucraino Voldymyr Zelensky, rivendica su twitter l'attacco al ponte principale di Kherson e avvisa i russi ad abbandonare la città occupata sulla quale gli ucraini hanno lanciato una controffensiva.

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
08:52

Londra: mercenari Wagner avanzano verso la centrale elettrica di Vuhlehirska

I mercenari filorussi del gruppo Wagner avanzano verso la centrale elettrica di Vuhlehirska. lo riporta il Ministero della Difesa del Regno Unito che a ha pubblicato il suo rapporto quotidiano di intelligence sulla situazione militare in Ucraina. "La compagnia militare privata russa Wagner è probabilmente riuscita a fare progressi tattici nel Donbass intorno alla centrale elettrica di Vuhlehirska e al vicino villaggio di Novoluhanske. È probabile che alcune forze ucraine si siano ritirate dall'area" spiegano da Londra.

Il resto dell'aggiornamento di oggi è dedicato al commento del viaggio del ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov nei paesi africani, per il quale il ministero afferma che "molto probabilmente la Russia cercherà di sfruttare le visite per incolpare l'Occidente della crisi alimentare internazionale e ottenere il sostegno degli stati africani che sono rimasti neutrali riguardo all'invasione russa dell'Ucraina".

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
08:21

Il primo treno russo raggiunge Kaliningrad dalla Lituania

Il primo treno con merci sanzionate è arrivato dalla Russia a Kaliningrad attraverso la Lituania nel primo viaggio di questo tipo da quando l'Unione Europea ha affermato che la Lituania deve consentire alle merci russe di attraversare il suo territorio. L'agenzia di stampa russa Tass ha citato il governatore regionale Anton Alikhanov che ha dichiarato: È il primo treno ad essere arrivato dopo la decisione dell'UE, è un risultato piuttosto importante". Secondo quanto riferito, il treno consisteva in 60 vagoni merci con cemento. Incastrata tra la Lituania e la Polonia, membro dell'UE e della NATO, l'exclave fortemente militarizzata della Russia di Kaliningrad dipende dalla Russia continentale per una parte considerevole delle sue forniture. Ma questi devono transitare attraverso il territorio lituano.

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
07:51

Stato maggiore ucraino: combattimenti nel nord e sud-est di Bakhmut

Lo Stato Maggiore ucraino, in un rapporto della mattina del 27 luglio, riferisce che nel settore più caldo del fronte, nell'area di Bakhmut, Seversk, Slavyansk e Kramatorsk, si combatte o stava accadendo nelle ultime ore vicino a Soledar – questo è a circa dieci km da Bakhmut a nord, e vicino a Semigorye e Kodema – questo è a 11-15 chilometri da Bakhmut a sud-est. Sui restanti settori del fronte continuano i bombardamenti e le incursioni aeree; nella regione di Kherson, secondo lo stato maggiore, "il nemico ha concentrato i suoi sforzi per impedire l'avanzata" delle truppe ucraine e ha anche effettuato un attacco senza successo nell'area di Belogorka a sinistra, riva orientale del fiume Ingulets a nord -ovest della regione.

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
07:17

L'Ucraina bombarda il ponte Antonovskiy di Kherson

L'Ucraina ha bombardato il ponte Antonivskiy di Kherson, città nell'Ucraina meridionale occupata dai russi. "Esplosioni nell'area del ponte Antonivskiy", hanno detto le forze armate ucraine in un aggiornamento di Telegram poco prima di mezzanotte insieme a un video che presumibilmente mostrava una raffica di attacchi. Il ponte Antonivskiy è la principale linea di rifornimento russa nella zona

A cura di Antonio Palma
27 Luglio
06:48

A che punto è la guerra in Ucraina

Le forze ucraine stanno contrastando un assalto delle truppe russe vicino a Pokrovske mentre Mosca continua a spingere nella regione orientale di Donetsk. Lo ha reso noto lo stato maggiore ucraino nel corso dell'aggiornamento quotidiano serale, aggiungendo che “in direzione di Bakhmut, il nemico ha bombardato le infrastrutture militari e civili nelle aree di Berestove, Soledar, Pokrovske, Vesela Dolyna, Vershyna, Kodema, Maiorsk e Toretsk. Ha effettuato attacchi aerei direttamente sugli insediamenti di Pokrovske e Novoluhanske".

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
06:27

Gas, accordo Ue in vista dell'inverno. Cingolani: "Risposta unita e forte"

Ok all'accordo in Ue sul piano per il taglio della domanda di gas in vista dell'inverno. Solo l'Ungheria vota contro.

Il commento del Ministro Cingolani al Tg1: "Questa è una risposta dell'Ue molto forte e unità alla Russia. Per quanto riguarda gli italiani cambierà davvero molto poco grazie anche alle nostre riserve. Per l'Italia ci sono delle deroghe ad hoc essendo noi siamo un grande consumatore ma non un grande esportatore. Non sarà l'inverno più facile che ricorderemo negli ultimi 30 anni ma il taglio di Gazprom ha un effetto marginale" per l'Italia, ha aggiunto.

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
06:14

La Russia rivendica conquista centrale a carbone di Svitlodarsk

La Russia ha rivendicato la conquista della centrale a carbone di Svitlodarsk, la più grande dell'Ucraina. Immagini condivise da separatisti del Donbass mostrano alcuni mercenari russi del gruppo Wagner accanto agli edifici amministrativi della centrale, nella regione del Donbass. Le affermazioni russe non sono verificate da fonti indipendenti, mentre altre informazioni riferiscono che sono ancora in corso combattimenti nell'area di questa centrale termoelettrica, contesa fin da maggio. Lo stato maggiore ucraino non ha menzionato la centrale nel suo report serale, riferendo di combattimenti vicino Semyhirja, leggermente più a ovest.

A cura di Ida Artiaco
27 Luglio
06:03

Russia-Ucraina, le news di oggi 27 luglio sulla guerra

Continua l'offensiva del Cremlino a Sud ed Est dell'Ucraina. Odessa e Kharkiv colpite ancora dalle forze russe. Mosca ha rivendicato la conquista della centrale a carbone di Svitlodarsk. Appello di Erdogan per concretizzare l'accordo sull'export del grano raggiunto sotto l'egida dell'Onu: "Se l'intesa salta sarà un fallimento per tutti". Accordo in Ue sul piano per il taglio della domanda di gas in vista dell'inverno. Solo l'Ungheria vota contro. Il ministro Cingolani: "Per l'Italia il risparmio di gas sarà del 7%. Le scorte hanno superato il 70%. Entro l'inverno saremo quasi indipendenti dalla Russia".

A cura di Ida Artiaco
2835 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni