14 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Conflitto Israelo-Palestinese

Le notizie del 10 ottobre 2023 sulla guerra tra Israele e Hamas

14 CONDIVISIONI

Le notizie di martedì 10 ottobre da Israele e Gaza, dopo l'attacco di Hamas. Sono almeno 1200 i morti e 2700 i feriti israeliani e 900 i morti palestinesi. Israele ha dichiarato lo "stato di guerra" e l'assedio totale alla striscia di Gaza.

Rientrati i primi 200 italiani. Migliaia di civili da Gaza bloccati al valico di Rafah dopo il raid israeliano. Altri 10 italiani a Gaza secondo Tajani. Biden nel suo discorso alla Casa Bianca ha detto: "Israele ha il diritto di difendersi, violenza di Hamas ricorda quella dell'Isis".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
22:59

Forze israeliane: "Uccisi tre miliziani ad Ashkelon"

Tre miliziani sarebbero stati uccisi questa sera dalle Forze armate israeliane ad Ashkelon, una città a sud di Israele non lontana dalla striscia di Gaza. L'azione ha visto coinvolte forze dell'Esercito e dell'Aeronautica. A renderlo noto è stato il quotidiano ‘Haarez'.

A cura di Eleonora Panseri
22:45

Netanyahu a Biden: "Mai vista tanta ferocia dai tempi dell'Olocausto"

Immagine

"Non abbiamo mai visto tanta ferocia nella storia di questo stato" o dai "tempi dell'Olocausto". È quanto avrebbe detto il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu nella sua telefonata con il presidente americano Joe Biden. Lo riferisce il Times of Israel.

"Hanno preso decine di bambini, li hanno legati, bruciati e giustiziati. Hanno decapitato soldati", ha detto ancora Netanyahu, paragonando poi il massacro di ragazzi al rave nel deserto con il massacro nazista di Babyn Yar in Ucraina. "Sono peggio dell'Isis e vanno trattati di conseguenza", ha aggiunto.

A cura di Eleonora Panseri
22:35

Germania organizza voli speciali per rientro cittadini tedeschi

Giovedì 12 e venerdì 13 ottobre inizieranno le operazioni di evacuazione da Israele organizzate dalla Germania per il rientro in patria dei cittadini tedeschi, come ha riferito il ministero degli Esteri del Paese. La compagnia di bandiera Lufthansa organizzerà voli speciali, come richiesto dal ministero.

I cittadini registrati saranno informati giovedì mattina con tutte le informazioni per prenotare i biglietti per rientrare in patria. Ancora non è chiaro il numero esatto dei cittadini tedeschi o con doppia nazionalità presenti nel Paese.

A cura di Eleonora Panseri
22:30

Il Segretario di Stato Usa Blinken giovedì sarà in Israele

Il Segretario di Stato americano, Antony Blinken, si recherà giovedì in Israele per esprimere il suo sostegno alle autorità israeliane per l'attacco senza precedenti di Hamas, che ha portato ad una nuova guerra con la Striscia di Gaza.

Il portavoce del Dipartimento di Stato, Matthew Miller, ha spiegato in una conferenza stampa che il capo della diplomazia americana incontrerà alti funzionari del governo israeliano per "continuare le conversazioni" che hanno avuto per telefono negli ultimi giorni.

A cura di Eleonora Panseri
22:25

Putin a Erdogan: "Preoccupati per il catastrofico aumento di vittime civili"

Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso preoccupazione per il "catastrofico aumento" del numero di vittime civili in Israele e nella Striscia di Gaza, dopo quattro giorni di combattimenti.

Durante una telefonata con il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan, "l'enfasi è stata posta sul netto peggioramento della situazione nella zona di conflitto israelo-palestinese", ha detto il Cremlino in una dichiarazione. "Profonda preoccupazione è stata espressa per la continua escalation della violenza e l'aumento catastrofico del numero di vittime civili", ha aggiunto.

A cura di Eleonora Panseri
22:14

Sale anche il bilancio dei morti palestinesi: 900 le vittime, 4600 i feriti

Il numero di palestinesi uccisi sale da 830 a 900, secondo quanto riferito dal ministro della Salute di Gaza. Tra le vittime ci sarebbero 260 bambini e 230 donne. Cresce a 4600 anche il bilancio dei feriti nei bombardamenti di Israele.

Il ministro ha fatto sapere anche che le vittime hanno subito "amputazioni, ferite complesse, ustioni di vario tipo e danni agli organi interni". "Il deliberato uso eccessivo della forza di Israele che uccide bambini innocenti, donne, e cittadini, dev'essere riconosciuto a livello internazionale", ha aggiunto.

A cura di Eleonora Panseri
22:10

Zelensky: "Mantenere attenzione alta anche su Ucraina"

Immagine

"L'attenzione internazionale" sul conflitto in Medio Oriente "rischia di distogliere l'attenzione dall'Ucraina", ha dichiarato in un'intervista a France2 il presidente ucraino Volodymyr Zelensky affermando di aver parlato al telefono con il primo ministro israeliano. Per Zelensky la Russia è dietro gli attacchi terroristici "perché ha interesse che ci sia una terza guerra mondiale". Con Benjamin Netanyahu, Zelensky ha discusso della situazione e delle violenze che "testimoniano il fatto che la Russia cerca davvero di compiere azioni destabilizzanti su tutto il territorio nel mondo".

"Per i nostri servizi di intelligence non ci sono dubbi. Abbiamo informazioni, che non posso rivelare, ma abbiamo tutte le indicazioni che la Russia sta aiutando lo svolgimento di determinate operazioni terroristiche. Non è la prima volta che lo fanno. Lo hanno fatto in Siria, lo hanno fatto in Ucraina, in particolare in Crimea, nei territori temporaneamente occupati del Donbass, prima di avviare un vasto guerra su larga scala", ha aggiunto il presidente Ucraino.

A cura di Eleonora Panseri
21:53

Erdogan telefona a Guterres: "Disponibili a mediare"

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha avuto questa sera un colloquio telefonico con il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres. Al centro della telefonata il conflitto esploso tra Israele e Hamas negli ultimi giorni. Il presidente turco ha espresso "grande preoccupazione" per la situazione e per la reazione di Israele nei confronti della Striscia di Gaza, soggetta a un assedio durissimo e destinata a rimanere senza cibo, acqua ed elettricità. Erdogan ha offerto la disponibilità della Turchia a mediare nel conflitto e lo ha ribadito al segretario Onu.

A cura di Gabriella Mazzeo
21:37

Nuovi spari ad Ashdod secondi i media israeliani

Nuovi spari ad Ashdod. Secondo quanto sottolinea la stampa estera, si sospetta un'altra infiltrazione di miliziani palestinesi.

A cura di Gabriella Mazzeo
20:55

Il bilancio dell'attacco di Hamas sale a 1200 morti, sarebbero oltre 200 gli ostaggi

Nuove stime ufficiali, riferite dal sito Ynet, hanno segnalato che i morti in Israele per l'attacco da Gaza sono saliti a più di 1200. Secondo la stessa fonte che ha fornito l'informazione, si crede che gli ostaggi israeliani portati a Gaza siano oltre 200.

A cura di Eleonora Panseri
20:51

Biden: "Israele ha il diritto di rispondere"

Durante la conferenza organizzata per parlare della situazione in Israele, il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha espresso più volte il suo supporto al Paese. "Israele ha il diritto di rispondere agli attacchi di Hamas", ha detto il presidente Biden che ha inoltre aggiunto di aver sentito il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, nel pomeriggio, e di aver parlato delle azioni utili per sostenere il Paese e "proteggere i civili innocenti".

A cura di Eleonora Panseri
20:39

Il presidente Usa Biden su Israele: "Hamas ha compiuto un atto di pura malvagità"

Immagine

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, nella conferenza dedicata alla situazione in Israele ha parlato dell'attacco di Hamas con "un atto di pura malvagità", paragonabile solo alle violenze dell'Isis. "Genitori sono stati massacrati mentre con i loro corpi cercavano di proteggere i propri figli. Giovani massacrati mentre partecipavano a un festival e celebravano la pace", ha detto il presidente Usa.

Biden ha fatto sapere inoltre che ci sarebbero almeno 14 cittadini statunitensi tra quelli uccisi durante l'operazione di Hamas. Il bilancio è quindi cresciuto rispetto a quello comunicato ieri, lunedì 9 ottobre, quando si era parlato di 11 morti confermate.

A cura di Eleonora Panseri
20:27

Esplode razzo durante la diretta del Tg1: interrotto collegamento con l'inviato Matteo Alviti

Durante l'intervento in diretta dell'inviato del Tg1 ad Ashkelon, Matteo Alviti, c'è stato un nuovo allarme antiaereo ed è stato interrotto il collegamento. Mentre stava aggiornando la collega alla conduzione, Giorgia Cardinaletti, il giornalista ha dovuto rifugiarsi in un bunker.

"Lo vedete la macchina alle nostre spalle è saltata in aria. Sono partiti più di 200 razzi Qassam in direzione della città di Ashkelon, più di tre sono caduti nella zona dove ci troviamo", stava spiegando Alviti, quando in sottofondo si è sentito il suono delle sirene e il giornalista è riuscito solo a dire: "Ci sono di nuovi i razzi Qassam dobbiamo…" ,prima che si interrompesse la diretta.

Alviti, ricontattato dalla redazione del telegiornale, ha fatto sapere durante un nuovo collegamento telefonico di stare bene dopo essere riuscito a mettersi in salvo: "Stiamo tutti bene. Come spesso è accaduto in questi giorni, è suonato l'allarme antiaereo. Ci sono pochi secondi per raggiungere il bunker sotterraneo, i razzi ci mettono pochissimo ad arrivare qui".

A cura di Eleonora Panseri
20:08

Schlein: "Hamas non è il popolo palestinese"

"Non bisogna mai avallare l'equazione tra Hamas e il popolo palestinese". Lo ha detto la segretaria del Pd, Elly Schlein, durante la puntata del programma "Cinque Minuti", in onda su Rai1.

"Hamas – ha aggiunto la leader del Partito democratico – ha mostrato il suo vero volto: un'organizzazione terroristica che è nemica della causa palestinese. Israele ha diritto di difendersi rispetto alla minaccia terroristica, in linea con il diritto internazionale, però bisogna lavorare per isolare Hamas e continuare a fornire aiuti umanitari alla popolazione palestinese".

A cura di Eleonora Panseri
19:50

Media israeliani: "Idf ha liberato 30 persone nascoste per 3 giorni"

Le Forze di Difesa israeliane (Idf) hanno fatto sapere di aver liberato 30 persone che avevano trascorso tre giorni nascoste dopo che i militanti di Hamas avevano attaccato il loro kibbutz nel sud del Paese. A dirlo sono i media israeliani. Le forze armate hanno raggiunto il gruppo nella tarda serata di ieri dopo aver ricevuto l'avviso che 16 israeliani e 14 cittadini tailandesi erano scomparsi, scrive il Times of Israel.

Oggi ne hanno annunciato il salvataggio. Il gruppo viveva nel kibbutz di Ein Hashlosha, a pochi chilometri da Khan Younis, nel sud della Striscia di Gaza. Un ufficiale del Comando del Fronte Interno ha affermato che il salvataggio "ha portato un po' di luce". Non sono stati forniti altri dettagli su dove o come si fossero nascosti e un portavoce delle forze di Difesa ha rifiutato di commentare ulteriormente.

A cura di Gabriella Mazzeo
19:18

Cos'è Hamas, l'organizzazione militare che sta attaccando Israele

Fondato nel 1987 dopo l'inizio della prima Intifada, Hamas nasce con l'intento di liberare con le armi la Palestina "storica", cioè il territorio coincidente con quello del Mandato britannico. Inoltre, non riconosce la legittimità dello Stato di Israele e, quindi, si oppone fortemente agli accordi di Oslo. Gli Stati Uniti, l'Unione Europea, il Canada, l'Egitto e il Giappone la definiscono come un'organizzazione terroristica. Cos'è Hamas

A cura di Gabriella Mazzeo
19:16

Onu a Israele e Hamas: "Leggi di guerra devono essere rispettate, proteggete i civili"

"La portata e la velocità di ciò che sta accadendo nei territori palestinesi occupati e in Israele sono agghiaccianti. Il mio messaggio a tutte le parti è inequivocabile, le leggi di guerra devono essere rispettate". Lo afferma il capo degli affari umanitari dell'Onu Martin Griffiths, sottolineando che "coloro che sono tenuti prigionieri devono essere trattati umanamente e gli ostaggi devono essere rilasciati senza indugio". "Durante le ostilità, i civili e le infrastrutture civili devono essere protetti, e gli aiuti umanitari, i servizi e le forniture vitali a Gaza non vanno bloccati", ha concluso.

A cura di Gabriella Mazzeo
19:03

Usa: "Sosteniamo Israele, ma non vogliamo uccisione di civili"

"Sosteniamo Israele nell'intraprendere le azioni necessarie e proporzionate per difendere il suo Paese e proteggere la sua popolazione": lo ha detto la portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale Usa, Adrienne Watson. La Casa Bianca vuole quindi che Israele reagisca al feroce attacco di Hamas in modo "proporzionato", ma non ha precisato se ci sono dei limiti che non dovrebbe oltrepassare, oltre al monito a non colpire civili.

A cura di Gabriella Mazzeo
18:40

Il presidente Usa Joe Biden terrà un discorso sul conflitto in Israele

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden terrà alle 13 (ora di Washington), un discorso sul conflitto in Israele. Lo si legge nel programma della settimana del presidente diffuso dalla Casa Bianca. Al momento dell'inizio del discorso alla Casa Bianca, saranno le 19 in Italia. Sarà la seconda volta che Biden parlerà davanti alle telecamere degli attacchi lanciati da Hamas. Lunedì Biden ha parlato con i leader di Francia, Germania, Italia e Regno Unito, i qualihanno espresso "sostegno fermo e unito" a Israele.

A cura di Gabriella Mazzeo
18:34

Casa Bianca: "Usa non ha intenzione di inviare truppe"

"Gli Stati Uniti non hanno intenzione di inviare truppe. Non metteranno i loro ‘scarponi sul terreno'". Lo afferma sulla crisi in Medio Oriente il portavoce del Consiglio di Sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby.

A cura di Gabriella Mazzeo
18:07

Tajani: "A Gaza dieci italiani, inclusa bimba di un anno"

Nella striscia di Gaza la presenza stimata è di 10 italiani in totale, inclusa una bambina di un anno. Lo ha detto oggi il vicepresidente del Consiglio e ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Antonio Tajani, nelle comunicazioni del governo alla Camera dei deputati sulla situazione e le prospettive in Medio Oriente a seguito degli attacchi di Hamas contro Israele.

A cura di Susanna Picone
17:51

Berlino: "Fermare gli aiuti umanitari per i palestinesi sarebbe sbagliato"

Fermare gli aiuti umanitari per la popolazione civile palestinese sarebbe completamente sbagliato secondo quanto dichiarato dalla ministra tedesca degli Esteri, Annalena Baerbock. Lo riporta Afp

A cura di Gabriella Mazzeo
17:35

La Tv israeliana I24: "40 bimbi uccisi in un kibbutz, anche decapitati"

Soldati israeliani hanno riferito alla Tv I24 di aver trovato "bambini con le teste decapitate" a Kfar Azza, un kibbutz preso d'assalto dai miliziani di Hamas a Gaza. Secondo la stessa fonte, "intere famiglie sono state fucilate nei loro letti". Finora sono stati portati sulle barelle circa 40 neonati e bambini piccoli. Stando a quanto riportato dalla Tv 124, i media israeliani hanno potuto "visitare" il kibbutz. Il tutto è stato raccontato in un servizio Tv dalla rete I24.

La rete I24 è un canale che spesso ha trasmesso le informazioni del governo Netanyahu, molto spesso impartite dall'ufficio del Primo Ministro. La reporter ha affermato in diretta che, secondo il comandante israeliano, 40 neonati erano stati portati fuori in barella e che alcuni di loro erano stati decapitati. L'informazione è stato ripresa da Nexta, parlando di 40 neonati israeliani decapitati.

A cura di Gabriella Mazzeo
17:11

Usa invia prima tranche aiuti militari verso Israele

La prima tranche di aiuti militari americani è in viaggio verso Israele: lo ha detto il portavoce del consiglio per la sicurezza nazionale Usa John Kirby a Msnbc.

A cura di Gabriella Mazzeo
17:02

Israele colpisce il porto di Gaza, pescherecci in fiamme

Immagine

Un raid lanciato da Israele ha colpito il porto di Gaza. Le immagini trasmesse in tv da Al Jazeera mostrano una densa nube di fumo che si alza dal porto con i pescherecci e le imbarcazioni in fiamme.

A cura di Gabriella Mazzeo
16:46

Razzi di Hamas da Gaza ad Ashkelon

I razzi di Hamas, nell'ultimo lancio da Gaza, hanno colpito l'Hotel Regina ad Ashkelon e colonne di fumo si vedono all'altezza del porto. Lo riferiscono i media israeliani.

A cura di Gabriella Mazzeo
16:31

Valico di Rafah chiuso alla frontiera con Gaza, bloccati migliaia di civili

Immagine

I civili che avrebbero dovuto lasciare la Striscia di Gaza in mattinata, avrebbero dovuto superare il valico di Rafah. Secondo l'esercito israeliano, il valico con l'Egitto sarebbe rimasto aperto per chi voleva fuggire, ma una seconda comunicazione avrebbe informato i civili che nessuno più avrebbe potuto superare il valico. Chi aveva già fatto richiesta per abbandonare Gaza, però, sarebbe stato accettato nei confini egiziani. Poco dopo le 12, con il corridoio umanitario ancora aperto, il valico sarebbe stato bombardato. Il raid ha aperto un vero e proprio cratere sulla strada che impedisce gli spostamenti.

A cura di Gabriella Mazzeo
16:25

Casa Bianca: "La minaccia di esecuzioni per gli ostaggi da Hamas sia presa sul serio"

La minaccia di esecuzioni per gli ostaggi "deve essere presa sul serio a causa della barbarie di cui Hamas ha già dimostrato di essere capace": lo ha detto il portavoce del consiglio per la sicurezza nazionale Usa John Kirby alla Cnn, ammonendo che gli Usa non vogliono vedere alcun civile ucciso, neppure a Gaza.

A cura di Gabriella Mazzeo
16:08

Sono 750 i morti e 4mila i feriti palestinesi a Gaza

Sono oltre 750 i morti e 4mila i feriti palestinesi. Lo riferisce su Facebook il ministero della Sanità, a Gaza. Il bilancio delle vittime è purtroppo destinato ad aumentare secondo le autorità.

A cura di Gabriella Mazzeo
15:33

Leader Ra'am chiede ad Hamas liberare donne e bambini

In Israele, il leader del partito arabo-israeliano Ra'am, Mansour Abbas, ha esortato Hamas a rilasciare le donne, i bambini e gli anziani tenuti in ostaggio. In un messaggio sulla piattaforma X (ex Twitter), Mansour Abbas, che è il leader del partito islamista israeliano, scrive: "I valori islamici ci comandano di non imprigionare donne, bambini e anziani: è un'azione umanitaria che deve essere attuata immediatamente".

A cura di Gabriella Mazzeo
14 CONDIVISIONI
720 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views