Crisi di Governo 2022
19 Luglio 2022
07:21
AGGIORNATO19 Luglio

Crisi Governo Draghi, Centrodestra ricevuto a Palazzo Chigi: “Preoccupati dal M5s, noi responsabili”

Mario Draghi terrà domani alle 9.30 le comunicazioni al Senato, a seguire dovrebbe esserci il voto di fiducia. Dopo l'intervento a Palazzo Madama il presidente del Consiglio depositerà il discorso alla Camera. Il voto di fiducia sulle comunicazioni del presidente del Consiglio a Montecitorio avrà luogo giovedì alle 13:45 per appello nominale. Oggi il premier si è recato al Quirinale da Mattarella, mentre il capo del PD Enrico Letta è salito a Palazzo Chigi. Il centrodestra di governo, dopo un vertice a Villa Grande durato oltre 5 ore, con Berlusconi e Salvini, è stato ricevuto a Palazzo Chigi dal premier Draghi. Il leader della Lega: "Mai più con M5S", ma c'è tensione tra i governatori leghisti e il leader del partito per il Draghi Bis.

Cinque Stelle di Conte verso una nuova spaccatura, l'appello di Crippa: "Restiamo al governo". Stasera alle 21.30 la riunione del PD. Grande partecipazione ieri alla manifestazione pro Draghi bis a Roma.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Crisi di Governo 2022
19 Luglio
23:23

Tajani: "Grande preoccupazione nel centrodestra per la scelta del M5s di aprire la crisi"

"Oggi con il Presidente Berlusconi e tutti gli alleati del centrodestra di governo. C'è grande preoccupazione dopo la scelta del M5s di aprire una crisi. Le nostre azioni saranno sempre dettate da un grande senso di responsabilità verso i cittadini", lo ha detto Antonio Tajani su Twitter.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
22:07

Meloni a Letta: "Mi accusa di prendere in giro appello sindaci, ma la sinistra non ha rispetto"

"Il segretario del Pd, Letta mi accusa di prendere in giro i sindaci che hanno sottoscritto l'appello per Draghi. Dice una cosa falsa. Io non ho preso in giro questa iniziativa. Io prendo maledettamente sul serio il fatto che persone che rappresentano intere città si arroghino il diritto di imporre, a tutti i cittadini che rappresentano, il loro personale punto di vista. Io so riconoscere la differenza tra un ruolo istituzionale e l'appartenenza a un partito, e considero serissima l'emergenza democratica di una sinistra che non ha alcun rispetto per chi la pensa in modo diverso da lei e che pensa che tutto si possa piegare al suo personale (e spesso bieco) tornaconto. Il Pd e la sinistra risponda nel merito, una volta tanto", ha dichiarato la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni in una nota.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
22:03

Letta a Meloni: "2000 firme dei sindaci non le organizza il Pd, è spinta reale"

"Le frasi della Meloni non hanno colto lo spirito dell'appello. Quando 2000 sindaci firmano, non c'è un ufficio enti locali del Pd che li organizza", ha detto il segretario dem Enrico Letta. "C'è stata una spontanea e reale spinta dei sindaci, tanti di anche centrodestra". 

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
21:49

Lega e Forza Italia pronti a confermare fiducia a Draghi, ma con alcuni paletti e senza il M5s

A quanto risulta il centrodestra di governo sarebbe pronto a confermate la fiducia a Draghi, ma senza i 5 stelle. L'alternativa è solo il voto subito. Sarebbe questa la linea unitaria illustrata a Draghi durante il vertice delle 20, durato circa un'ora a Palazzo Chigi. Secondo quanto apprende l'AdnKronos, Lega Fi e Udc-Nci avrebbero posto delle condizioni: pronti a rinnovare la fiducia al governo in carica ma senza i pentastellati di Giuseppe Conte, a patto che vi sia un'apertura su alcuni punti programmatici del governo considerati imprescindibili dal centrodestra.

La Lega, per esempio, insiste sulla pax fiscale e la revisione del reddito di cittadinanza. Dopo l'incontro con Draghi Antonio Tajani, Salvini, Lorenzo Cesa e Maurizio Lupi sono tornati a Villa Grande per aggiornare il Cavaliere e continuare la valutazione della situazione politica in vista della verifica parlamentare di domani.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
21:32

Renzi: "Domani qualcuno perderà la faccia, ma l'Italia non perderà Draghi"

Domani qualcuno perderà la faccia, ma per fortuna l'Italia non perderà il Governo. A me interessa che Draghi resti Presidente del Consiglio. Si voterà nel 2023″. Lo afferma il leader di Italia viva, Matteo Renzi, a ‘In onda'.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
21:25

Di Battista: "Entrare nel governo Draghi è stato un suicidio"

"Entrare nel governo Draghi è stato un suicidio. Lo dissi subito a tutti!". Lo scrive su Twitter Alessandro Di Battista, pubblicando un suo video. "Vi rendete conto che avrete i ministri di Forza Italia di fianco, che le due persone, Renzi e Salvini, che hanno fatto cadere i due governi precedenti, saranno di nuovo vostri alleati di governo. Ma vi rendete conto? – dice l'ex M5s nel video -. Io non ho parole delle stronz… totali che sono riusciti a fare questi pseudodirigenti nell'ultimo anno e mezzo, e stanno pagando loro le conseguenze. Dovrebbero per una volta chiedere scusa, non a me. Mi hanno trattato come quello che parla da fuori, facile parlare da fuori… Forse da fuori non si hanno i conflitti di interesse legati a poltrone e stipendi e si ha un po' più di lucidità". 

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
21:20

Dopo l'incontro con il centrodestra Draghi ha lasciato Palazzo Chigi

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi, dopo aver incontrato la delegazione di centrodestra, ha lasciato palazzo Chigi.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
21:19

Dopo colloquio con Draghi leader centrodestra tornano a Villa Grande senza rilasciare dichiarazioni

È durato circa un'ora il vertice di questa sera a palazzo Chigi tra Mario Draghi e il centrodestra di governo. Al termine, bocche cucite, tutti via in auto senza rilasciare dichiarazioni alla stampa.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
20:55

Barbuto (M5s): "Penso che voterò la fiducia a Draghi, ma prima voglio ascoltarlo"

"Fermo restando che vorrei ascoltare le comunicazioni del premier in Aula, al momento mi sono espressa in questo senso già in assemblea. È un momento difficile e vorrei agire serenamente (anche se so che sarà difficile) nell'interesse del popolo italiano. Ripeto, voglio ascoltare Draghi per decidere definitivamente. Ma sono orientata per votare la fiducia". Così la deputata M5S Elisabetta Barbuto all'Adnkronos.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
20:46

Terminato l'incontro a Palazzo Chigi tra Draghi e leader del centrodestra

È terminato l'incontro a Palazzo Chigi tra Mario Draghi e i leader del centrodestra di governo, tra cui Matteo Salvini e Antonio Tajani.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
20:43

"Domani in Parlamento ognuno si assumerà la sue responsabilità", dice Letta

"Questo è un governo nato in Parlamento, mettendo insieme forze diverse. È evidente che le differenze sono enormi, tantissime. È normale che le differenze vengano fuori man mano che si avvicina la fine della legislatura. Da questi aspetti nasce, in parte, questa crisi.Quello che conta sono le parole che si dicono in parlamento. Domani ascolteremo il premier e chiediamo alle forze di maggioranza di fare altrettanto. Poi ognuno dirà la sua e ognuno si assumerà la responsabilità". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, alla Festa dell'Unità di Roma.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
20:37

Letta: "Ho trovato Draghi molto bene, è determinato sulle cose da fare"

"Ho trovato Draghi in ottima forma, mi è sembrato molto contento di come è andata la giornata di ieri. Era in Algeria per riuscire a sistemare una parte degli approvvigionamenti di gas. Ci è riuscito. L'ho trovato molto bene e molto determinato, focalizzato sulle cose da fare". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, intervistato alla Festa dell'Unità di Roma.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
20:30

Moody's: "Anche se Draghi restasse, attuare le riforme sarà più complicato"

Anche se Mario Draghi dovesse restare presidente del Consiglio l'attuazione delle politiche "diventerà più difficile con l'avvicinarsi delle elezioni, in particolare sulle misure necessarie per sbloccare i fondi europei, che includono provvedimenti per ridurre l'evasione fiscale, riforme della giustizia e della concorrenza". Lo afferma l'agenzia di rating Moody's, secondo cui  la perdita di slancio su investimenti e riforme "indebolirà l'economia" proprio mentre sulle forniture di gas della Russia si crea "un rischio materiale" per l'attività economica in Italia.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
20:24

Cosa farà domani il Movimento Cinque Stelle

Alla vigilia del voto parlamentare sulla fiducia al governo Draghi, il Movimento 5 Stelle sembra aver deciso la propria linea: abbandonare il governo e passare all'opposizione. Ma mette in conto che questo possa costare un nuovo strappo interno.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
20:09

Quando si torna alle urne: le opzioni sul tavolo

Se il governo di Mario Draghi dovesse cadere, quando si andrebbe a votare? La risposta varia, dipende se il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, decide di sciogliere le Camere anticipatamente o meno.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
19:55

La verifica parlamentare durerà due giorni: domani Draghi in Senato, giovedì alla Camera

Il voto di fiducia sulle comunicazioni del presidente del Consiglio Mario Draghi alla Camera si svolgerà giovedì ale 13:45 per appello nominale. Domani, alle 10:30, il discorso pronunciato dal premier al Senato sarà consegnato anche a Montecitorio. Giovedì 21 luglio dalle 9 alle 11:30 ci sarà la discussione generale nell'Aula della Camera; alle 11:30 circa è prevista la replica e poi le dichiarazioni di voto. Dalle 13:45 alle 15:15 il voto per appello nominale.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
19:43

I leader del centrodestra sono arrivati a Palazzo Chigi per il colloquio con Draghi

Il leader di Lega, Forza Italia, Noi con l'Italia e Udc, Matteo Salvini, Antonio Tajani, Maurizio Lupi e Lorenzo Cesa, sono arrivati a palazzo Chigi per l'incontro con Mario Draghi.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
19:31

Il centrodestra di governo sarà ricevuto a Palazzo Chigi da Draghi

Una delegazione del centrodestra di governo composta da Matteo Salvini, Antonio Tajani, Lorenzo Cesa e Maurizio Lupi, a quanto si apprende, a breve sarà a Palazzo Chigi per un confronto con il premier Mario Draghi. L'incontro è stato organizzato poco fa, grazie a una telefonata tra Silvio Berlusconi e il presidente del Consiglio. Il vertice di centrodestra riprenderà poi in serata, sempre a Villa Grande.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
19:27

Renzi riunisce i parlamentari di Italia viva per un'assemblea congiunta

Il leader di Iv Matteo Renzi riunirà questa sera, alle 21.30 alla Camera, i deputati e i senatori in un ‘assemblea congiunta.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
19:20

Vertice centrodestra a Villa Grande riprenderà stasera

Il vertice del centrodestra di governo sarà riaggiornato a stasera. Lo rendono noto dalla Lega, dopo quasi sei ore di incontro a Villa Grande, tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e i leader centristi, arrivati alle 13.30 nella dimora romana del leader azzurro.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
19:15

Berlusconi: "Momento preoccupante per colpa degli inspiegabili comportamenti di Conte"

"Con gli amici di Lega, Udc e Noi con l’Italia ci siamo riuniti a Villa Grande, qui a Roma. Il centrodestra di governo sta valutando l’attuale momento politico, davvero preoccupante, dovuto agli inspiegabili comportamenti anche delle ultime ore di Giuseppe Conte, del Movimento 5 Stelle e del Partito democratico". Lo dice il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, su Instagram a commento di un video che ritrae alcuni momenti del vertice di centrodestra di governo.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
19:07

Appello di Gelmini: "Cdx sostenga Draghi senza se e senza ma, italiani non vogliono la crisi"

"Gli italiani non vogliono la crisi: in un momento come questo non si può minare la stabilità e la credibilità dell'Italia, mettere a rischio la legge di bilancio e le risorse del Pnrr solo per anticipare di qualche mese le elezioni. Il presidente Draghi vada avanti. Il centrodestra di governo ascolti la voce dei ceti produttivi, del popolo delle partite Iva, dei sindaci e dei governatori, e sostenga il presidente del Consiglio senza se e senza ma. Prima viene l'Italia". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, ministra per gli Affari regionali e le autonomie.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
18:55

Ipotesi Camere sciolte senza dimissioni Draghi: l'analisi del costituzionalista Curreri a Fanpage

Il costituzionalista Salvatore Curreri, in un'intervista a Fanpange.it, passa in rassegna tutti i possibili scenari, in vista del voto delle ‘comunicazioni fiduciari' di Draghi di domani. Secondo il professore, nel caso Draghi confermi la volontà di dimettersi, nonostante ottenga la fiducia in Aula, "non è da escludere l'ipotesi che Mattarella – sempre che Draghi sia d'accordo – respinga le dimissioni, il premier resti in carica nella pienezza dei suoi poteri, e le Camere vengano comunque sciolte".

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
18:47

A che ora parla Draghi in Senato domani

Si comincia mercoledì in Senato: Mario Draghi interverrà in Aula alle 9.30 e la discussione dovrebbe durare tutto il giorno, con un eventuale voto di fiducia alle 19.30.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
18:44

Vertice del centrodestra prosegue nel giardino di Villa Grande

Prosegue nel giardino di Villa Grande il vertice del centrodestra di governo, a cui partecipano i leader di Forza Italia Silvio Berlusconi e Lega Matteo Salvini, oltre ai centristi Maurizio Lupi, Lorenzo Cesa e Antonio De Poli. Assente Giorgia Meloni, visto che Fdi è all'opposizione e ha espresso una posizione più netta a favore delle elezioni anticipate. Il vertice non si è concluso come scritto in precedenza ma dura da oltre cinque ore.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
18:39

Il centrodestra chiede revisione Reddito cittadinanza e stop ai migranti

"Mentre la sinistra provoca e non ha ancora annunciato il ritiro di proposte divisive che hanno lacerato la maggioranza come quella inaccettabile sulla cannabis, il centrodestra di governo si confronta sui temi. Tra le altre cose, è condivisa la necessità di una profonda revisione del reddito di cittadinanza (così da recuperare risorse per finanziare l'azzeramento del cuneo fiscale), la pace fiscale e la conseguente rottamazione delle cartelle esattoriali, l'investimento sul nucleare di ultima generazione e un fermo contrasto all'immigrazione clandestina". È quanto riferito da fonti del centrodestra di governo durante il vertice a villa Grande.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
18:34

Concluso dopo 5 ore il vertice del centrodestra a Villa Grande

Si è concluso dopo circa cinque ore il vertice del centrodestra si governo a Villa Grande.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
18:26

Colloquio telefonico Draghi-Zelensky sulla situazione in Ucraina

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto oggi pomeriggio una conversazione telefonica con il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky. Lo si apprende da fonti di palazzo Chigi. La discussione si è incentrata sugli ultimi sviluppi della situazione sul terreno. Il presidente Draghi ha ribadito il pieno sostegno e solidarietà del governo italiano all’Ucraina.

A cura di Annalisa Cangemi
19 Luglio
18:03

I ministri di Forza Italia chiedono buonsenso: "Draghi a casa incomprensibile"

Prevalga il buon senso, la priorità è salvare il Paese. È quello che fanno trapelare i ministri di Forza Italia durante il vertice di centrodestra a Villa Grande, dove il leader Silvio Berlusconi ha incontrato Matteo Salvini. La posizione è quindi quella di sostegno a Draghi, nessuna fuga in avanti verso il voto anticipato nonostante le "provocazioni". Brunetta afferma: "Siamo in un momento di passaggio, non di crisi, e spero che prevalga il buon senso che abbiamo visto negli appelli, nelle telefonate da tutte le cancellerie europee e Oltreatlantico". Carfagna sottolinea da parte sua che "i cittadini non capirebbero" un passo indietro di Draghi. E ancora: "Domani gli italiani vedranno la posta in gioco, chi vuole la crisi, chi non la vuole, chi lavora per il proprio tornaconto personale, chi manderà a casa uno dei premier più rispettati in Europa. È un'immagine che fa male".

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
17:50

Cosa succede se Draghi si dimette: le opzioni sul tavolo

Se Draghi si dimette ci saranno sicuramente le elezioni o è una scelta che spetta ai politici? Se il governo dovesse cadere o Draghi decidesse di dimettersi, la palla passerebbe a Sergio Mattarella. Il presidente della Repubblica potrebbe o indicare un nuovo presidente del Consiglio (che dovrebbe comunque ottenere il sostegno da una maggioranza in Parlamento e incassarne la fiducia, come era successo nel passaggio da Conte a Draghi), oppure sciogliere le Camere se non ci fossero le condizioni per proseguire con l’attuale legislatura.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
17:43

Letta: "Dobbiamo sfruttare fino in fondo l'opportunità di un governo di unità nazionale"

"Dobbiamo sfruttare fino in fondo l'opportunità di un governo di unità nazionale. In questi nove mesi che abbiamo davanti dobbiamo utilizzare bene il governo unita nazionale per non perdere tante occasioni. Noi ci siamo e vogliamo essere completamente della partita". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, definendo il governo di unità nazionale "un'occasione per tanti settori in cui il paese ha fatto passi in avanti che non aveva fatto negli anni precedenti, a partire dalla giustizia".

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
17:41

Conferenza capigruppo alla Camera domani pomeriggio

Dopodomani pomeriggio, subito dopo il voto di fiducia sulle comunicazioni del premier Mario Draghi sulla crisi politica, si svolgerà una nuova conferenza dei capigruppo della Camera. Lo ha stabilito la capigruppo di oggi.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
17:10

Mario Draghi in Senato domani alle ore 9.30

Iniziano alle 9.30 le comunicazioni del presidente del Consiglio Mario Draghi in Senato. La giornata in Aula dovrebbe terminare alle 19.30 per passare alla Camera il giorno successivo. Una volta terminato l'intervento a Palazzo Madama Draghi dovrebbe comunque recarsi a Montecitorio per depositare il discorso. La discussione generale in Senato dovrebbe durare diverse ore, con il voto di fiducia nel pomeriggio.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
16:58

Cosa può succedere domani quando Draghi arriverà in Parlamento

In programma mercoledì le comunicazioni di Draghi al Senato e alla Camera prima del voto di fiducia: non si sa ancora quasi nulla sul suo discorso. Diverse le ipotesi su cosa può succedere: i partiti dovranno decidere che posizione tenere, e anche il presidente del Consiglio. Tutti gli scenari possibili.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
16:47

Perché Mario Draghi non ha ancora ritirato le sue dimissioni

Ha un’ampia maggioranza in Parlamento. Ha il sostegno di politica, media, cancellerie europee, Chiesa e professioni. È il nome più autorevole per gestire la fase emergenziale che stiamo vivendo. E allora, che ragioni ha Mario Draghi per confermare le sue dimissioni?

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
16:25

Vertice del centrodestra ancora in corso, nessuna richiesta a Chigi

Il vertice del centrodestra di governo è ancora in corso: al centro della discussione la situazione del Paese, fanno sapere fonti di Lega e Forza Italia. Che sottolineano come al momento non è sia formulata alcuna richiesta a Palazzo Chigi.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
15:48

Marsilio: "Io sto con i 6mila sindaci che non hanno firmato l'appello a Draghi"

"Faccio presente che ne mancano ancora seimila di sindaci, perché in Italia sono più di 8mila. Io sto con gli altri seimila che non hanno firmato. Questa caccia alla firma è una cosa che non si è mai vista, penso che si è davvero superato ogni limite". Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo ed esponente di Fratelli d'Italia, Marco Marsilio, intervenendo a Timeline su Skytg24.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
15:32

Finito il vertice del Pd, ribadita la linea di sostegno a Draghi

È terminato al Nazareno l'incontro del Pd, convocato dal segretario Enrico Letta e a cui hanno partecipato i vertici del partito: segreteria, capigruppo, ministri e diversi altri esponenti. La linea ribadita è quella di unità e sostegno al governo per il proseguimento di Mario Draghi a Palazzo Chigi.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
15:23

Marcucci: "Posizione sindaci rappresenta Paese reale, per questo dà fastidio a Giorgia Meloni"

"Sta avvenendo qualcosa di eccezionale, gli attestati di stima per Mario Draghi coinvolgono le categorie produttive, le associazioni, gli enti locali ed anche gran parte del Parlamento. L'appello dei sindaci è stato ad ora firmato da 1600 primi cittadini, di tutti gli orientamenti possibili. La posizione dei sindaci rappresenta il Paese reale. Per questo la loro voce ha dato così noia a Giorgia Meloni. A Fratelli d'Italia va di moda il motto tanto peggio, tanto meglio, ‘chi se ne importa del paese, se i sondaggi ci premiano'. L'Italia non può permettersi questi calcoli di bottega". Lo afferma il senatore del Pd Andrea Marcucci.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
15:15

Ricci: "Quasi 2 mila sindaci hanno firmato l'appello per Draghi a Palazzo Chigi"

"Abbiamo ascoltato le persone che lavorano, soffrono, producono e interpretato il loro consenso. Siamo arrivati quasi a 2.000 primi cittadini firmatari, da sinistra a destra. Sappiamo benissimo che compromettere il Governo, in questo momento così delicato, significa peggiorare la vita dell'Italia e delle città". Lo ha detto il coordinatore dei sindaci del Pd, Matteo Ricci, a Radio Immagina. "Meloni? Ha detto cose molto gravi, non può zittire i sindaci eletti democraticamente. Siamo autonomi, indipendenti e abbiamo il dovere e diritto di intervenire", ha aggiunto.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
15:09

È in corso al Nazareno il vertice del Partito democratico

È in corso al Nazareno una riunione di coordinamento del Pd, con il segretario Enrico Letta. Oltre ai componenti della segreteria, partecipano i capigruppo e i ministri.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
15:07

Di Maio: "Il responsabile di questa crisi ha nome e cognome: Giuseppe Conte"

"Draghi ha dato delle garanzie. Al Mef è stato aperto un tavolo sul superbonus; sono state date garanzie sul salario minimo iniziando un percorso con le parti sociali; sono state garanzie anche sul cuneo fiscale. Credo dunque che il partito di Conte stia cercando solo delle scuse agitando bandierine". Lo ha detto Luigi Di Maio intervenendo all'assemblea congiunta dei parlamentari di Insieme per il futuro, secondo quanto riportano agenzie di stampa. Il ministro degli Esteri ha poi attaccato Conte: "Siamo in una situazione surreale, dovevamo occuparci di problemi reali del Paese, pensando a famiglie e imprese, ma siamo invece in mezzo a una crisi di governo. La maggioranza dei cittadini sa chi è il responsabile di questa crisi, ha un nome e cognome: è Giuseppe Conte".

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
14:44

Renzi: "La vera questione non è se Parlamento ha fiducia in Draghi, ma il contario"

"Domani la vera questione non è se i partiti daranno fiducia al premier, ma se il premier dimostrerà di avere ancora fiducia nell'azione di questo Parlamento. Io spero che si vada avanti. Se Draghi non vuole, meglio andare tutti a casa e alle elezioni. Dei Cinque Stelle, per favore, non parliamo più". Lo scrive Matteo Renzi nella sua Enews. E ancora: "Ormai è chiaro anche ai bambini: i Cinque Stelle sono i responsabili del disastro e dello sfacelo di questi giorni. Al Premier Draghi tocca oggi la valutazione: accogliere l'appello ad andare avanti, appello che viene da una larga fetta della società civile di questo Paese, o confermare le dimissioni e a quel punto credo che non ci siano alternative alle elezioni prima possibile (fine settembre, inizio., aggiunge Renzi. (AGI)Mol 191438 LUG 22 NNNN

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
14:39

Di Maio: "Dopo dimissioni di Draghi sono già successi due fatti clamorosi"

MARTEDÌ 19 LUGLIO 2022 14.35.09
"Dalle dimissioni di Draghi ad oggi sono successi due fatti politici clamorosi. Uno, le manifestazioni e gli attestati di supporto al governo Draghi affinché possa restare in carica: oltre 1600 sindaci, la società civile, gli imprenditori, la comunità finanziaria e quella internazionale. E due, il direttivo della Camera del gruppo M5S, oggi partito di Conte, ha espresso la volontà di votare la fiducia al governo Draghi, al di là della volontà dei vertici": lo avrebbe detto, secondo quanto riportano le agenzie di stampa, Luigi Di Maio durante l'assemblea congiunta di Insieme per il Futuro.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
14:21

Centrodestra "sconcertato" perché Draghi ha visto Letta e non gli altri leader di maggioranza

All’inizio del vertice del centrodestra di governo è stato espresso sconcerto perché il Presidente Mario Draghi ha ricevuto il segretario del Pd e non i leader degli altri partiti della maggioranza, dopo che, peraltro, era stata chiesta una verifica politica. È quanto affermano fonti del centrodestra.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
14:15

Di Maio riunisce i gruppi parlamentari di Insieme per il Futuro in vista del voto di fiducia a Draghi

Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, è in riunione con i gruppi parlamentari di Insieme per il Futuro. Al centro del vertice, ovviamente, il voto di fiducia a Mario Draghi previsto per domani.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
14:08

In corso il vertice di centrodestra a Villa Grande a Roma

È iniziato a Villa Grande, residenza di Silvio Berlusconi a Roma, il vertice del centrodestra di governo. Con Matteo Salvini, fanno sapere dalla Lega, ci sono i capigruppo Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo. Per Forza Italia sono presenti anche Antonio Tajani, Licia Ronzulli e i capigruppo Barelli e Bernini. Presenti anche Maurizio Lupi e Lorenzo Cesa.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
13:59

Tutte le volte che la legislatura si è salvata dalle crisi di governo dal 2018 a oggi

Già dal 2018 il cammino si rivelata complicato: pochi mesi dopo le elezioni politiche prese quota l’ipotesi di nuove elezioni ad agosto con il caso Savona, che Mattarella rifiutò al ministero dell'Economia. Poi il Papeete, quando Matteo Salvini chiuse l'esperienza di governo gialloverde. E infine la "mossa del cavallo" di Matteo Renzi e la fine del Conte bis. Eppure con una serie di colpi di scena si è arrivati a pochi mesi dalla scadenza naturale. Fino ad ora.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
13:45

Delrio (Pd): "Draghi è nostra risposta più credibile"

"Draghi oggi è ancora la risposta più credibile a chi vuole trarre vantaggio da una crisi senza precedenti. A lui chiediamo ancora una volta un impegno contro chi specula ai danni dell'Italia, whatever it takes". Lo ha scritto su Twitter Graziano Delrio, deputato Pd.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
13:22

Fontana: "Cinque Stelle non sono l'unico elemento di crisi, anche il Pd lo è"

"Mi pare che Salvini e Berlusconi abbiano dichiarato in maniera esplicita che sono favorevoli ad una continuazione, ma a condizione che non ci siano quegli elementi che hanno causato questa crisi" che sono "soprattutto i 5stelle, ma anche il Pd". Lo dice il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana a margine della presentazione del progetto Nodes all'università di Pavia.

A cura di Annalisa Girardi
19 Luglio
13:04

Carfagna: "Qualcuno dovrà spiegare ai cittadini perché Draghi è stato messo alla porta"

"Qualcuno dovrà spiegare ai cittadini come un premier autorevole e che ha portato avanti le riforme in Italia dopo 17 mesi viene visto come qualcuno da accompagnare alla porta". Così Mara Carfagna, ministro per il Sud, nel corso della conferenza stampa in occasione della firma dell'accordo di partenariato per la programmazione dei fondi europei di coesione 2021-2027. "Il momento della verità sarà domani e dopo le comunicazione del premier Draghi – aggiunge – i leader dovranno chiarire le proprie posizioni".

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
12:49

Il Partito Democratico continua a lavorare per continuare con Draghi: "Serve serietà"

Continua il pressing del Pd, a tutti i livelli e con tutti i protagonisti di questi giorni, su Mario Draghi, affinché scelga di restare alla guida del governo. E' quanto viene confermato da fonti dem. Parola chiave: continuità. In quest'ottica rientrerebbe la visita del segretario Pd, Enrico Letta, stamani a Palazzo Chigi. Sull'incontro dal Nazareno bocche cucitissime: "Non è il momento dell'improntitudine – viene spiegato – serve serietà".

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
12:29

Il Quirinale dice che incontro Draghi-Mattarella rientra nelle "consuete interlocuzioni"

L'incontro di questa mattina tra Sergio Mattarella e Mario Draghi rientra nelle consuete interlocuzioni tra presidente e premier, tanto più in fasi delicate come l'attuale, e all'indomani del viaggio in Algeria. Lo sottolineano fonti del Quirinale.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
12:20

La Lega è pronta a votare la legge di Bilancio anche in caso di elezioni anticipate

"A prescindere dagli esiti della crisi di governo ed anche in caso di elezioni anticipate, la Lega vuole tutelare la tenuta economica e sociale del Paese garantendo l’approvazione in tempi brevissimi di una legge di bilancio anche tabellare che dia certezze e stabilità. L’obiettivo è evitare un mercanteggiamento preelettorale in sede di bilancio, garantendo al contempo con responsabilità la messa in sicurezza dei conti dello Stato". È quanto emerso durante la riunione di Matteo Salvini con i ministri e i sottosegretari della Lega.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
12:02

La Lega conferma la linea: no a governo con i 5 Stelle, Lamorgese e Speranza inadatti

"Si conferma grande compattezza – fa sapere la Lega dopo l'incontro di Salvini con i ministri e sottosegretari – il partito è indisponibile a proseguire il lavoro con gli inaffidabili 5Stelle e senza chiarezza. L’auspicio è garantire all’Italia soluzioni all’altezza, evitando che provocazioni, liti e figure inadatte blocchino il Paese. Dal confronto di ieri sera con i gruppi parlamentari, era emersa grande insoddisfazione nei confronti dei ministri Luciana Lamorgese e Roberto Speranza considerati inadatti a proseguire".

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
11:42

Vertice del centrodestra a Villa Grande, Berlusconi e Salvini decidono la linea

È previsto un vertice del centrodestra di governo all'ora di pranzo a Villa Grande, dove il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi alloggia a Roma.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
11:30

Questa mattina Draghi è stato al Quirinale dal Presidente Mattarella

Il presidente del Consiglio Mario Draghi si è recato stamane al Quirinale per incontrare il presidente Mattarella.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
11:15

Il premier Spagnolo Sanchez: "L'Europa ha bisogno di leader come Mario Draghi"

"L'Europa ha bisogno di leader come Mario Draghi": così Pedro Sánchez, il primo ministro spagnolo, in un articolo pubblicato sulla rivista Politico.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
10:49

L'ex ministra Azzolina: "Tanti nel M5s vogliono votare la fiducia"

"Gli ho detto di sentirsi liberi di fare quello che gli dice la coscienza. Ma chi vuole votare la fiducia lo ha già detto chiaramente, non ha bisogno dei miei messaggi o delle mie chiamate", assicura l'ex ministra Lucia Azzolina riferendosi ai colleghi rimasti nel Movimento 5 Stelle. "Quando sono andata via io, nessuno mi ha contattata per dirmi di venire. Nel partito di Conte dovrebbero chiedersi invece perché in 60 se ne siano già andati e perché altri vogliano fare lo stesso. Stiamo assistendo ad un teatrino che tiene in ostaggio il Paese". E ancora: "Mi auguro che tutti capiscano che è necessario un governo e non escano dalla maggioranza".

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
10:34

L'affondo di Meloni: "Sembra che l'Italia stia supplicando Draghi di rimanere"

"A sentire la stampa sembra che tutta Italia stia supplicando Draghi di rimanere, come se questo governo fosse nel cuore di tutti gli italiani. Però poi la stessa stampa avverte che se si votasse stravincerebbe chi sta all'opposizione. Tipiche dissonanze cognitive della sinistra", attacca la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni in un tweet.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
10:23

Crisi di governo, questa mattina colloquio tra Draghi e Letta a Palazzo Chigi

Il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, questa mattina è stato a palazzo Chigi, a colloquio con il premier Mario Draghi.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
10:11

Salvini incontra ministri e sottosegretari della Lega

Questa mattina alla Camera il segretario della Lega, Matteo Salvini, incontrerà ministri e sottosegretari del partito. Ieri sera, sempre a Montecitorio, si è tenuta l'assemblea dei parlamentari leghisti per fare il punto della situazione.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
10:07

L'agenzia di rating Fitch: "Senza Draghi il risanamento del bilancio sarà più difficile"

"Le dimissioni di Mario Draghi da presidente del consiglio italiano dopo una spaccatura nel suo governo di unità nazionale annunciano una maggiore incertezza politica anche se venissero evitate le elezioni anticipate". Lo afferma l'agenzia di rating Fitch in una nota. "Le implicazioni di breve termine per la politica economica e di bilancio dipendono dagli esiti politici, ma è probabile che le riforme strutturali e il risanamento di bilancio diventino più impegnativi", aggiunge.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
10:01

Cos'è questa storia della nuova scissione nel Movimento 5 Stelle

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera, Davide Crippa, sarebbe pronto a guidare una nuova scissione se Conte dovesse affondare la mano e decidere di abbandonare il governo. Sono una trentina i deputati disposti a seguirlo e a votare la fiducia a Draghi.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
09:44

Malpezzi (Pd): "Partito Democratico è stato chiaro, altri sono ambigui"

"Noi lavoriamo con la stessa volontà da quattro giorni a questa parte: garantire che questo governo possa andare avanti, smorzando tutte le polemiche e anche non rispondendo a certe provocazioni che in questi giorni ci sono state nei nostri confronti. Per noi l'obiettivo è di evitare che il Paese vada alle elezioni in questo momento: una richiesta che viene anche dal basso, dagli italiani, dai sindaci, da quelli che hanno a cuore la situazione dell'Italia di fronte ad un autunno che si preannuncia difficile. L'unica cosa che non possiamo permetterci è una crisi, dobbiamo occuparci dell'agenda sociale. Noi lavoriamo per questo. La Lega, alleata con chi si oppone a Draghi, è ambigua e, invece, dovrebbe parlare chiaro: sostiene ancora il governo Draghi? Noi sì, convintamente". Così ad Agorà su Rai3 la presidente dei senatori del Pd Simona Malpezzi.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
09:29

Il sindaco di Firenze Nardella: "Nessuno ha paura di andare alle elezioni, neanche il Pd"

"Nessuno ha paura del voto, neanche il Pd: la questione non è enfatizzare la richiesta a Draghi di rimanere perché si ha paura del voto". Lo ha affermato Dario Nardella, sindaco di Firenze, in collegamento con Omnibus su La7, spiegando che per le future elezioni "costruiremo sicuramente una coalizione forte e larga, e lo faremo sulla base delle idee e dei progetti. Ho sempre detto anche in tempi non sospetti che le alleanze a scatola chiusa non si fanno". Secondo Nardella "i fatti ci dicono che il centrosinistra parte sempre svantaggiato, e il centrodestra sembra questa armata invincibile: dopodiché, nelle elezioni dell'anno scorso in tutte le città il centrodestra ha perso sonoramente, abbiamo vinto in città come Milano, Roma, Napoli, Torino, Bologna, e anche in questa tornata abbiamo doppiato il centrodestra. Noi abbiamo vinto in molte città anche senza l'alleanza con i 5 Stelle".

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
09:11

I sindaci che chiedono a Draghi di restare al governo sono diventati 1600

"Ieri sera abbiamo superato le 1500 firme, siamo quasi a 1600" per l'appello dei sindaci al premier affinché rimanga in carica, e "probabilmente arriveremo a 2000 prima del discorso del presidente Draghi al Senato". Così Dario Nardella, sindaco di Firenze, in collegamento con Omnibus su La7. "C'è un'adesione larghissima – ha aggiunto – che va da nord a sud, dal centrosinistra al centrodestra, e che nasce da una preoccupazione oggettiva, quella che noi viviamo ogni giorno sul territorio". Per Nardella le tante firme dei sindaci sono "un dato sorprendente, mai vista una cosa del genere: evidentemente c'è un sentimento fortissimo".

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
08:46

Chi vincerebbe le elezioni se si votasse a settembre o ottobre: i sondaggi politici

Che siano a ottobre 2022 o a marzo 2023, le elezioni politiche si avvicinano e i partiti – e non solo – cominciano a guardare seriamente i sondaggi: ecco chi vincerebbe se si votasse a breve.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
08:30

Fedriga dice che se i 5 Stelle non lasciano il governo lo farà la Lega

"Viviamo in una situazione di incertezza che non fa bene al Paese – dice il governatore leghista del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, in un'intervista a Il Giornale – L'instabilità non porta mai cose positive, è quello che la Lega ha contestato più volte a Conte. Ha scatenato una crisi per un pretesto". Verso Mario Draghi "nutro una grande stima, penso che abbia lavorato molto bene, anche sul piano internazionale per tutelare i nostri interessi grazie alla sua autorevolezza". Poi aggiunge: "Per noi una maggioranza dove c'è il Movimento 5 Stelle è insostenibile, proprio per l'atteggiamento irresponsabile che hanno avuto". La Lega si sfilerebbe dal governo se i 5 Stelle decidessero di sostenere ancora il governo, "a tutela di Draghi e dell'azione di governo".

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
08:12

Crisi di governo, Renzi: "O Draghi si convince ad andare avanti o si vota a ottobre"

"O Draghi si convince che bisogna andare avanti nell'interesse del Paese o, Crippa o non Crippa, si va alle elezioni a inizio ottobre. Non ci sono altri scenari per me". Così il leader di Italia Viva Matteo Renzi in un'intervista a Il Giornale."Draghi deve preparare una lista di cose da fare senza ascoltare le paturnie dei partiti e dei partitini: vada, scelga, governi. Draghi faccia Draghi e l'Italia va. Se invece vuole fermarsi, i grillini possono anche fare tre scissioni al giorno ma non cambia nulla", aggiunge. "Tocca al premier decidere, nessun altro può farlo al posto suo".

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
07:55

Il ministro Brunetta: "Elezioni anticipate? In questo momento non conviene"

"Le urne anticipate non sono di per sé una sciagura. Ma serve sempre una attenta valutazione del rapporto costi-benefici, che oggi risulta enormemente squilibrato: i costi delle urne anticipate di sei mesi appaiono di gran lunga maggiori dei benefici. Un gioco che, per il Paese, non vale assolutamente la candela e infatti i cittadini non capiscono. Il centrodestra di governo sta dalla parte del Paese". Così il ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta, intervistato dal Corriere della Sera.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
07:44

Com'è andata la manifestazione pro Draghi a Roma

Circa 300 persone si sono radunate ieri sera in piazza a Roma per chiedere a Mario Draghi di rimanere alla guida del governo. La manifestazione era stata sponsorizzata come spontanea dall'organizzatore Manfredi Mumolo, già candidato con Azione e speaker alla Leopolda di Renzi. In piazza però si sono visti soprattutto esponenti dei partiti centristi e altri lavoratori del ceto politico.

A cura di Tommaso Coluzzi
19 Luglio
07:25

Crisi di governo oggi, le ultime notizie di martedì 19 luglio 2022

Il presidente del Consiglio riflette sul suo discorso alle Camere di domani, tornato dal suo viaggio in Algeria per firmare importanti accordi sul gas. Tra i partiti, però, volano gli stracci: il Movimento 5 Stelle chiede che sia Draghi a prendere posizione, visto che la loro è chiara; la Lega attacca grillini e Partito Democratico mentre Salvini promette che farà scelte "per il bene dell'Italia"; Forza Italia continua a chiudere nettamente la porta al Movimento 5 Stelle nel governo; il Partito Democratico è più attendista dopo aver detto che non ci sarebbe stato governo senza il Movimento. Nel frattempo nel Paese e non solo cresce la spinta pro Draghi: appelli, manifestazioni e tante altre iniziative per chiedere al presidente del Consiglio di restare.

A cura di Tommaso Coluzzi
342 contenuti su questa storia
Le notizie del 23 luglio sulla crisi del governo Draghi
Le notizie del 23 luglio sulla crisi del governo Draghi
Cannabis, salario minimo, aiuti: quali provvedimenti saltano con la crisi di governo e quali no
Cannabis, salario minimo, aiuti: quali provvedimenti saltano con la crisi di governo e quali no
Delmastro (Fdi) a Fanpage:
Delmastro (Fdi) a Fanpage: "Noi dalla parte dell'Ucraina, Putin festeggia quando il popolo non vota"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni