175 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
WhatsApp

WhatsApp lavora a una nuova funzione: potrai modificare le foto con l’intelligenza artificiale

Secondo il blog specializzato WABetaInfo, l’app di messaggistica di Meta sta lavorando a una serie di nuove versioni che prevedono l’uso dell’intelligenza artificiale. Con una di queste sarà possibile creare più facilmente degli sticker partendo dalle nostre fotografie.
A cura di Valerio Berra
175 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Ultimamente l’analisi delle Beta diffuse da WhatsApp sta fornendo parecchie soddisfazioni. Dopo la funziona che permette di trascrivere le note vocali, ora WhatsApp sarebbe al lavoro su altre due nuove opzioni che permettono di usare una serie di strumenti di intelligenza artificiale direttamente nella piattaforma.

Secondo il portale WABetaInfo l’app di messaggistica sviluppata da Meta ha introdotto nelle versione Beta dell’app due nuove opzioni dedicate all’intelligenza artificiale. Una è dedicata alle fotografie, l’altra invece è un chatbot che dai primi screen sembra molto simile a un motore di ricerca interno.

Una specifica. Le Beta sono versioni di prova dell’app. Qui vengono provate le nuove funzioni. Non non c’è nessuna regola però secondo cui da una Beta si debba passare per forza all’app ufficiale. A volte le Beta restano Beta oppure le nuove funzioni vengono testate talmente a lungo da risultare obsolete.

Come funziona l’intelligenza artificiale di WhatsApp per le foto

Nella versione WhatsApp Beta for Android 2.23.17.14 possiamo vedere che l’intelligenza artificiale di Meta può essere utilizzata per modificare delle foto direttamente all’interno dell’app in modo tale da creare sticker personalizzati. Con questa opzione è possibile modificare lo sfondo delle immagini, ritagliarle, migliorarle e poi mandarle direttamente ai nostri contatti.

Come funziona l’intelligenza artificiale di WhatsApp per i testi

In un’altra versione, sempre per Android, vediamo invece come WhatsApp stia lavorando per aggiungere un’opzione veloce dedicata a Meta Ai, l’intelligenza generativa di Meta. In pratica l’app aprirebbe una barra da ricerca da cui l’utente può avviare direttamente le conversazioni con il chatbot di Meta. Il funzionamento è simile a quello che abbiamo visto con ChatGPT. Qui la versione esatta dall'app è WhatsApp Beta for Android 2.24.7.14.

175 CONDIVISIONI
75 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views