13 Gennaio 2023
13:13

Su Fortnite torna il Dottore della Peste, la skin che ha un’inquietante legame con il Covid

Lo sviluppatore del popolare battle-royale, Epic Games, non si è espresso ufficialmente sul ritiro così lungo della skin. Eppure i pareri.
A cura di Lorena Rao

Dopo un ultimo avvistamento a marzo 2019, la skin Dottore della Peste torna a far parte del negozio di Fortnite. A diramare la notizia è stato Shiinra, insider noto all'interno della community di gioco.

Quella del Dottore della Peste è un'assenza di quasi quattro anni, probabilmente legata all'esplosione della pandemia. Lo sviluppatore del popolare battle-royale, Epic Games, non si è espresso ufficialmente sul ritiro così lungo della skin, tuttavia la tesi più diffusa tra utenti e stampa sembra confermare il Covid-19 come motivazione principale.

Perché il Covid-19 ha un ruolo in questa storia

Di solito, su Fortnite, le skin ritornano ciclicamente in negozio. Ma la diffusione del virus in Cina a dicembre 2019, e la conseguente diramazione in Italia e nel resto del mondo a inizio 2020, ha reso impossibile un rilancio del Dottore della Peste, una skin ispirata alla peste nera del ‘300. Un contenuto altamente offensivo, che con ogni probabilità avrebbe urtato la sensibilità generale e causato a Epic Games un danno di immagine di grave entità.

Ora il virus è ancora attivo e contagioso ma nella percezione comune non è più un pericolo con cui confrontarsi ogni giorno. Questo spiega perché adesso è accettabile una skin come quella del Dottore della Peste. Il suo ritorno è stato accolto con grande entusiasmo dalla community di Fortnite, in attesa di acquistarla da anni. Su Twitter si possono leggere commenti come "La volevo da 2 anni" o "un mio amico sta aspettando dall'ultima volta che è stata messa nel negozio".

Una buona notizia per i giocatori e le giocatrici di Fortnite, soprattutto dopo aver scoperto la verità sul trailer che annunciava una collaborazione tra Fortnite e Pokémon. In realtà si trattava di un contenuto non ufficiale realizzato da un fan del battle-royale, un animatore 3D noto come Feraalsy.

Sta per arrivare un nuovo
Sta per arrivare un nuovo "ambizioso" videogioco di Dungeons & Dragons
CiccioGamer89 è sui manifesti della Games Week ma non ci sarà:
CiccioGamer89 è sui manifesti della Games Week ma non ci sarà: "Non mi vogliono più, nemmeno come ospite"
In Cina milioni di giocatori hanno perso il loro avatar su World of Warcraft:
In Cina milioni di giocatori hanno perso il loro avatar su World of Warcraft: "Ho pianto tutta la notte"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni