31 CONDIVISIONI

Musk e Zuckerberg combatteranno in Italia: “Ho parlato con Meloni e trovato una location epica”

Subito dopo l’annuncio di Elon Musk su X arriva la smentita del ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, sarà un incontro benefico per due importanti ospedali pediatrici italiani ma non si terrà a Roma.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Elisabetta Rosso
31 CONDIVISIONI
Immagine

Pensavamo che fosse tutto finito quando Elon Musk ha chiesto a Mark Zuckerberg di misurare la lunghezza del loro pene. E invece si sale per davvero sul ring. Il guanto di sfida è stato lanciato mesi fa, Musk ha chiesto al Ceo di Meta di sfidarsi in un torneo di Mma, dopo qualche frecciatina scritta rispettivamente sul proprio impero,  X e Threads, è arrivata la conferma ufficiale, ora abbiamo anche una location: "Ho parlato con la premier italiana e il ministro della Cultura. Hanno concordato una location epica. Il combattimento sarà gestito dalle fondazioni mia e di Zuck ", annuncia Musk su X. "Il livestream sarà su questa piattaforma e su Meta. L'inquadratura sarà l'antica Roma, quindi niente di moderno. Tutto porterà rispetto al presente e passato dell'Italia, e il ricavato andrà ai veterani". La notizia fa rumore, anche perché a un certo punto Musk aveva anche detto che si sarebbero scontrati al Colosseo di Roma, notizia poi smentita dal capo ufficio stampa del Ministero della Cultura Andrea Petrella. 

D'altronde i due miliardari sono gladiatori al contrario che hanno montato una narrazione epica fatta di testosterone, gabbie e piccole provocazioni sui social. Hanno mobilitato coach privati e bookmaker, che sui siti di scommesse già puntano sul papabile vincitore. È stato anche creato un videogioco dove Musk e Zuckerberg si scontrano vestiti da centurioni romani. Non è chiaro se l'ultimo annuncio è solo l'ennesima provocazione per pompare l'epica pop dei Ceo o un vero scontro sul ring che verrà ospitato in Italia.

Come è nata la sfida tra Musk e Zuck

Il 21 giugno Elon Musk risponde a un utente su Twitter. Si chiama Mario Nawfal e ha appena pubblicato un articolo dove viene citata l’intenzione da parte di Meta, l’azienda guidata da Mark Zuckerberg, di lanciare un nuovo social con funzioni simili a quelle di Twitter, (sta parlando di Threads che sarebbe poi uscito qualche settimana dopo). Elon Musk critica Zuck e poi un altro utente che lo invita a fare attenzione, il Ceo di Meta, infatti, ha cominciato da tempo a praticare il Jiu-Jiitsu, con discreti risultati, ha già vinto il suo primo torneo.

La risposta di Elon Musk è perentoria: “Sono pronto per la gabbia, se lui ci sta”. Ora, Zuckerberg non cade di solito nelle provocazioni di Musk, lo ignora, ma non questa volta. Su Instagram infatti pubblica una story con un tweet di Elon Musk e un solo commento: “Inviami la posizione”.

Gli appuntamenti mancati sul ring

Questo è l'inizio, poi scatta un botta e risposta che rimbalza tra X e Threads fatto di date, appuntamenti mancati, e minacce malcelate. A un certo punto Musk scrive: "Il combattimento Zuck v Musk verrà trasmesso in diretta su X tutto il ricavato andrà in beneficenza per i veterani". La risposta di Zuckerberg arriva poco dopo: "Suggerisco il 26 agosto come data" e poi aggiunge "sto trattenendo il respiro".

In Italia non è ancora diventata una moda, ma l'incontro tra i due Ceo potrebbe lanciare una nuova tendenza ormai ben consolidata. Negli Stati Uniti infatti le lotte nel ring sono diventate un fenomeno pop, che ha coinvolto celebrity tendenzialmente esterne a questo mondo, per esempio, lo youtuber Logan Paul.

Chi vincerà la sfida?

Secondo i bookmaker la vittoria è già in mano a Zuckerberg con l'83% di chance, d'altronde, come dicevamo, il Ceo di Meta negli ultimi mesi si è rivelato un campione di Jiu Jitsu. Elon Musk non è estraneo alle arti marziali, anni fa ha praticato judo, taekwondo, karate, e anche Jiu Jitsu. Secondo il Ceo di X però lui ha un asso nella manica: la mossa del tricheco. In altre parole sdraiarsi sull'avversario senza fare assolutamente nulla. Anche la madre di Musk, Maye è entrata nella discussione scrivendo un tweet: "In realtà, ho annullato il combattimento. Non gliel'ho ancora detto. Ma continuerò a dire che il combattimento è annullato, per ogni evenienza…".

La risposta del ministro della cultura Sangiuliano

"Ho avuto una lunga e amichevole conversazione con Elon Musk, abbiamo parlato della comune passione per la storia dell'antica Roma. Stiamo ragionando sul modo in cui organizzare un grande evento benefico e di evocazione storica, nel rispetto e nella piena tutela dei luoghi. Non si terrà a Roma. Ma soprattutto è previsto che un'ingente somma, molti milioni di euro, sia devoluta a due importanti ospedali pediatrici italiani per il potenziamento delle strutture e la ricerca scientifica per combattere le malattie che colpiscono i bambini", ha dichiarato il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano.

31 CONDIVISIONI
Musk e Zuckerberg combatteranno in Italia: “Ho parlato con Meloni e trovato una location epica”
Musk e Zuckerberg combatteranno in Italia: “Ho parlato con Meloni e trovato una location epica”
Perché Zuckerberg si tira indietro: "Combatterò con Musk quando sarò pronto"
Perché Zuckerberg si tira indietro: "Combatterò con Musk quando sarò pronto"
Alla fine Elon Musk ha chiesto a Mark Zuckerberg di confrontare la lunghezza del loro pene
Alla fine Elon Musk ha chiesto a Mark Zuckerberg di confrontare la lunghezza del loro pene
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views