1.437 CONDIVISIONI
7 Giugno 2022
14:53

In Europa tutti i caricabatterie dei dispositivi dovranno essere USB-C

In questo modo gli utenti non saranno obbligati a comprare un caricabatterie per ogni nuovo smartphone, tablet e altro apparecchio elettronico acquistato.
A cura di Lorena Rao
1.437 CONDIVISIONI

L'Unione Europea ha raggiunto un accordo sul caricabatterie universale. A comunicarlo è la commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori (IMCO) tramite i social. Cosa cambia? A differenza di quanto accade adesso, tutti i dispositivi potranno in futuro essere ricaricati tramite una porta USB standard. In questo modo gli utenti non saranno obbligati a comprare un caricabatterie per ogni nuovo smartphone, tablet e altro apparecchio elettronico acquistato. Una via intrapresa per il rispetto dell'ambiente: l'accordo infatti mira a diminuire la quantità di rifiuti elettronici prodotta in Europa.

In passato diversi paesi europei hanno mostrato una certa sensibilità per la tutela di ambiente e consumatori contro la politica aziendale dei colossi Big Tech. Tra i vari esempi, vi è il caso francese degli auricolari EarPods di Apple, risalente a due anni fa. Nel resto del mondo sono venduti separatamente, ma in Francia sono inclusi nelle confezioni di iPhone. Questo perché nel paese gli smartphone devono includere un "kit vivavoce" per proteggere gli utenti con età inferiore ai 14 anni dalle interferenze e dalle radiazioni emanate dai dispositivi. In mancanza di ciò le aziende rischiano fino a 75.000 euro di multa.

Ogni giorno diventa sempre più chiara le pericolosità dei cambiamenti climatici dovuti all'inquinamento. Interi ecosistemi alterati, se non distrutti, da rifiuti e sostanze incredibilmente dannosi. Le aziende tuttavia continuano a operare all'insegna del profitto. Ad esempio, il mese scorso la città di Mosquera, in Colombia, è stata invasa da una fetida schiuma bianca causata dal rilascio di sostanze chimiche riversate nel fiume Bojaca dalle industrie della zona. Ad oggi i livelli di anidride carbonica nell'atmosfera sono superiori del 50% rispetto a quelli dell'era preindustriale. La situazione è davvero preoccupante. Spetta alle istituzione politiche tracciare dei limiti affinché l'etica e il rispetto, per l'uomo e per il pianeta stessi, diventino quotidianità e non eccezioni. L'accordo appena siglato dall'Unione Europa sul caricabatteria universale è un piccolo passo verso questa direzione.

1.437 CONDIVISIONI
Da adesso tutti gli smartphone in Europa dovranno avere la porta Usb-C
Da adesso tutti gli smartphone in Europa dovranno avere la porta Usb-C
I prossimi iPhone avranno la porta Usb-C:
I prossimi iPhone avranno la porta Usb-C: "Dovremo adeguarci, non abbiamo scelta"
Il Parlamento Ue sceglie il caricabatterie universale, dal 2024 tutti gli smartphone avranno la presa Usb-C
Il Parlamento Ue sceglie il caricabatterie universale, dal 2024 tutti gli smartphone avranno la presa Usb-C
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni