1 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Apple

Apple cambia, ora sull’iPhone puoi scaricare le app dal web: come funziona la novità per iOS 17.5

Cambiano le regole per scaricare i software sui telefoni targati Apple grazie al Digital Markets Act. Ma per mettere le app disponibili per iPhone gli sviluppatori dovranno dimostrare di essere affidabili e dovranno comunque pagare una tassa all’azienda di Cupertino.
A cura di Velia Alvich
1 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Gli effetti del Digital Markets Act si vedono già. A dimostrarcelo ancora una volta è un aggiornamento per iOS, il sistema operativo degli smartphone Apple arrivato alla versione 17.5, che per il mercato europeo ha dovuto adeguare il funzionamento del proprio app store. Da oggi, infatti, ci sarà un nuovo modo per scaricare i software sul proprio telefono Apple.

Una prima apertura a nuovi modi per scaricare applicazioni era già arrivato con la versione precedente, iOS 17.4. Con la novità presentata oggi, giochi e app non dovranno passare per forza dal download autorizzato dell'Apple Store ma potranno essere scaricati anche da qualsiasi sito web.

Come si potranno scaricare le app sugli iPhone

Il problema è sempre lo stesso: evitare che le grandi aziende della tecnologia se ne approfittino della loro posizione dominante sul mercato. E così Apple ha dovuto chinare la testa davanti alla decisione dell'Unione europea. La conseguenza? Aprire le porte degli iPhone ad applicazioni distribuite in maniera indipendente. Adesso basta andare nel sito di uno sviluppatore e trovare l'icona per scaricare il file sul proprio telefono. Con un paio di clic, l'app sarà disponibile sul proprio smartphone.

Una novità che non arriva senza delle regole anche dall'azienda della mela. Innanzitutto, gli sviluppatori dovranno comunque pagare una tariffa ad Apple per potere distribuire delle app installabili anche sugli iPhone. In secondo luogo, lo sviluppatore deve offrire delle garanzie, cioè dimostrare di fare parte dell'Apple Developer Program da due anni di fila e di avere già creato almeno un'app per iOS nell'ultimo anno.

Non è la prima apertura dell'azienda verso modi diversi per scaricare le app. Già con l'aggiornamento iOS 17.4 rilasciato lo scorso marzo, infatti, Apple ha dato la possibilità ad app store diversi da quello "originale" di offrire software scaricabili. Un'occasione già sfruttata da diversi sviluppatori e che ha portato anche delle novità come gli emulatori sugli iPhone, una felice novità (durata poco) per gli utilizzatori della tecnologia di Cupertino.

Quali altre novità arrivano con iOS 17.5

Con l'aggiornamento iOS17.5 arrivano anche altre novità, come la possibilità di disabilitare sistemi di tracciamento di terze parti che indesiderati, ma anche l'opzione di mettere il dispositivo in "stato di riparazione", che deve essere selezionato quando mandiamo lo smartphone da un rivenditore autorizzato per sistemarlo.

Cambia anche Apple News +, il feed (a pagamento) per le notizie degli iPhone. La funzionalità, infatti, potrà essere utilizzata anche quando non siamo connessi a internet. Sull'app sarà anche disponibile un nuovo quiz chiamato Quartiles, un gioco che consiste nel combinare sillabe per combinare parole e, così, guadagnare punti.

1 CONDIVISIONI
78 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views