21 Febbraio 2022
10:10

Ora sappiamo in che anno l’innalzamento dei mari ha cominciato davvero ad accelerare

Lo ha scoperto un team internazionale di esperti, trovando le prove di un rapido riscaldamento degli oceani e dello scioglimento dei ghiacciai con l’intensificarsi dell’era industriale.
A cura di Valeria Aiello

L’inizio dell’attuale innalzamento del livello dei mari è avvenuto nel 1863, in linea con l’intensificarsi dell’era industriale. Lo ha scoperto un team internazionale di esperti, trovando dalla seconda metà del XIX secolo le prove di un rapido riscaldamento degli oceani e dello scioglimento dei ghiacciai, due fattori entrambi noti per la loro incidenza sul livello dei mari e sulla crisi climatica globale. A partire quel periodo ad oggi, i tassi di innalzamento dei mari hanno cominciato ad aumentare, prima nella regione dell’Atlantico centrale, e successivamente in Canada ed Europa, verso a metà del XX secolo.

L’analisi, pubblicata nel dettaglio su Nature Communication, non è la prima a tentare di stabilire una data di inizio dell’emergenza climatica, ma rispetto alle precedenti ricerche è la prima a valutare il suo impatto in più singoli siti di diverse regioni, per comprendere ulteriormente i processi che causano il cambiamento del livello dei mari su scala globale e regionale. “l fatto che i tassi moderni emergano in tutti i nostri siti di studio entro la metà del XX secolo dimostra l’influenza significativa che l’innalzamento globale del livello dei mari ha avuto sul nostro pianeta nel secolo scorso” ha affermato Jennifer Walker, autrice principale dello studio e docente associato post-dottorato presso il Dipartimento di Scienze della Terra e planetarie della Rutgers University di New Brunswick, nel New Jersey.

Tassi medi di innalzamento dei mari dall’anno zero al 2.000 (A) e a intervalli di sessant’anni nell’era moderna (B) / Nature
Tassi medi di innalzamento dei mari dall’anno zero al 2.000 (A) e a intervalli di sessant’anni nell’era moderna (B) / Nature

Utilizzando un database globale sui dati del livello del mare e confrontando questi dati con prove archeologiche, diatomee, foraminiferi e geochimica dei sedimenti, il team ha mostrato che a partire dal 1.700, il livello globale dei mari ha oscillato tra un calo di 0,3 millimetri e un aumento di 0,2 millimetri e che tra il 1.700 e il 1.760, subito prima dell’inizio della rivoluzione industriale e della diffusione dei combustibili fossili, il livello diminuiva di 0,1 millimetri l’anno. Ma dal 1940 al 2000, il livello ha raggiunto un aumento di 1,4 millimetri l’anno.

Possiamo essere virtualmente certi che il tasso globale di innalzamento del livello del mare dal 1940 al 2000 sia stato più veloce di tutti i precedenti intervalli di 60 anni negli ultimi 2000 anni – ha aggiunto Walker – . Avere una comprensione approfondita dei cambiamenti del livello del mare specifici del sito su lunghi tempi è fondamentale per la pianificazione regionale e locale e la risposta al futuro innalzamento del livello del mare”.

Anche precedenti studi hanno riscontrato una significativa accelerazione dell’innalzamento del livello dei mari a partire dal XIX secolo. E l’ultimo rapporto dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) ha rilevato un aumento sostenuto tra il 1820 e il 1860, ma questa nuova ricerca è preoccupante perché riporta un aumento senza precedenti in diverse regioni oltre l’Atlantico. “Un’ulteriore analisi della variabilità in luoghi diversi continuerà a migliorare la comprensione da parte della società di come i processi regionali e locali influiscono sui tassi di innalzamento del livello del mare” ha concluso Walker.

Ora sappiamo perché gli adolescenti non ascoltano i genitori
Ora sappiamo perché gli adolescenti non ascoltano i genitori
Ora sappiamo esattamente quanti anni ha la nostra galassia
Ora sappiamo esattamente quanti anni ha la nostra galassia
Ora sappiamo perché in alcune città piove più che in altre
Ora sappiamo perché in alcune città piove più che in altre
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni