1.713 CONDIVISIONI
19 Aprile 2022
15:51

Magnifica megattera bianca avvistata alle Azzorre: le splendide immagini

Una megattera quasi completamente bianca è stata avvistata nei pressi delle isole di Pico e Faial, alle Azzorre. Il raro esemplare è affetto da leucismo.
A cura di Andrea Centini
1.713 CONDIVISIONI

Durante un'escursione di whale watching alle Azzorre, nel cuore dell'Oceano Atlantico, è stata avvistata una meravigliosa e rara megattera bianca, in compagnia di un altro esemplare dalla colorazione tipica. L'eccezionale incontro è avvenuto sabato 16 aprile nei pressi della costa delle isole di Pico e Faial, due delle nove perle dell'arcipelago portoghese, conosciuto per essere uno dei posti migliori al mondo – se non il migliore in assoluto – dove avvistare i cetacei nel proprio habitat naturale. Sono infatti circa trenta le specie che frequentano queste acque, tra stanziali, stagionali e occasionali, compresi i maestosi misticeti (i cetacei con i fanoni) come le balenottere azzurre, le balenottere comuni e appunto le megattere. La primavera è considerata il periodo più fruttuoso dell'anno per osservare questi magnifici animali alle Azzorre, essendo luogo di sosta e transito durante l'annuale migrazione verso le fredde e pescose acque dell'Artico. La megattera bianca è stata comunque una piacevolissima sorpresa anche per chi è abituato alla vista dei giganti del mare.

La megattera bianca avvistata alle Azzorre. Credit: Nini Darius / CWAzores
La megattera bianca avvistata alle Azzorre. Credit: Nini Darius / CWAzores

I primi ad accorgersi della sua presenza sono stati gli osservatori delle vigie, torrette dislocate strategicamente sulla terraferma che un tempo venivano utilizzate per la caccia al capodoglio, la specie “regina” dell'arcipelago portoghese. Oggi le vigie rappresentano un ingranaggio fondamentale della fiorente industria locale del whale watching; gli avvistatori, infatti, grazie a enormi binocoli scandagliano l'oceano e registrano le posizioni dei cetacei individuati, segnalando le coordinate alle imbarcazioni che possono così raggiungerli rapidamente. Il video che vedete in testa all'articolo è stato registrato dallo skipper Ricardo Ventura di CWAzores, compagnia di whale watching fondata dai due italiani Dania Tesei ed Enrico Villa e dall'azzorriano Michael Costa.

La megattera bianca avvistata alle Azzorre. Credit: Nini Darius / CWAzores
La megattera bianca avvistata alle Azzorre. Credit: Nini Darius / CWAzores

Attorno alle 14:45 del 16 aprile Ricardo – che era già in mare con alcuni turisti – è stato contattato via radio dalle vedette, che gli hanno comunicato la presenza delle due megattere non distanti dalla costa di Faial. Dopo una volata ha raggiunto la posizione dei due cetacei, confermando la colorazione quasi totalmente bianca di uno dei due. Dai video si vede la pagina ventrale della pinna caudale parzialmente tinta di nero, il colore principale di questi mammiferi marini. La megattera bianca è affetta da leucismo o albinismo incompleto, una condizione genetica legata all'assenza dell'enzima tirosinasi, deputato alla produzione di melanina, il pigmento che determina il colore di epidermide, piumaggio e pelliccia negli animali. Differisce dall'albinismo vero e proprio poiché nel leucismo gli occhi mantengono la colorazione naturale, mentre negli animali albini si "tingono" di rosa, un colore dovuto all'assenza di pigmento nell'iride che fa risaltare i vasi sanguigni sottostanti.

Credit: Ricardo Ventura / CWAzores
Credit: Ricardo Ventura / CWAzores

Stando ai dati raccolti dagli esperti la megattera bianca è un maschio, già avvistato nel 2012 al largo delle isole Svalbard, nelle acque di Guadalupa nel (2015, 2019 e 2020) e di nuovo in quelle della Norvegia. Dalle immagini catturate da Ricardo Ventura il cetaceo sembra godere di ottima salute, nuotando con vigore al fianco del suo compagno di viaggio. Negli animali selvatici l'albinismo e il leucismo sono condizioni che possono comportare gravi rischi per la vita, sia dal punto di vista della predazione – essendo più facilmente individuabili – che per i danni provocati dal sole, con un rischio sensibilmente superiore di ustioni e tumori della pelle. La megattera bianca avvistata alle Azzorre non è l'unica balzata agli onori della cronaca; in Australia ad esempio è molto famosa Migaloo, un altro maschio con un'età stimata di circa 40 anni affetto da albinismo. In passato sono stati avvistati anche orche e grampi e altri cetacei completamente bianchi.

1.713 CONDIVISIONI
Magnifica e rara megattera bianca avvistata alle Azzorre
Magnifica e rara megattera bianca avvistata alle Azzorre
110 di andreacentini
Magnifica lince canadese nera avvistata per la prima volta: il video del rarissimo felino
Magnifica lince canadese nera avvistata per la prima volta: il video del rarissimo felino
La “civetta” Evidge di Harry Potter avvistata a Washington DC: è un raro e magnifico gufo delle nevi
La “civetta” Evidge di Harry Potter avvistata a Washington DC: è un raro e magnifico gufo delle nevi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni