14 Febbraio 2022
16:22

La carne sintetica potrebbe diventare cibo per cani e gatti

Sviluppata dall’azienda statunitense Bond Pet Foods, l’alternativa per cani e gatti è prodotta attraverso un processo di fermentazione a partire da un campione di sangue prelevato da una gallina.
A cura di Valeria Aiello

Il mercato del cibo per cani e gatti potrebbe essere presto rivoluzionato dall’arrivo della carne sintetica, ovvero di prodotti a base di carne che non proviene da animali macellati ma è creata attraverso un processo industriale, noto come fermentazione di precisione. A sviluppare questa alternativa alimentare è la Bond Pet Foods, un’azienda con sede a Boulder, in Colorado, che impiega le biotecnologie per produrre alimenti per animali domestici che, a livello nutrizionale, siano paragonabili a quelli tradizionali ma che, dal punto di vista ambientale, siano più sostenibili di quelli ottenuti da allevamenti convenzionali. Con il vantaggio di poter soddisfare le esigenze dietetiche dei nostri amati amici animali senza dover sacrificare la vita di altre specie.

Per reinventare la carne per l’alimentazione di cani e gatti, la Bond Pet Foods ha sviluppato proteine di pollo a partire da campione di sangue prelevato da una gallina di nome Inga, che vive in una fattoria a Lindsborg, in Kansas. Questo ha permesso di determinare il codice genetico delle proteine adatte all’alimentazione di cani e gatti e di inserire questo stesso codice in un ceppo di lievito alimentare che, attraverso la fermentazione, può dunque produrre proteine di pollo analoghe a quelle inizialmente identificate. “La tecnica è quella attraverso cui gli enzimi del formaggio sono stati prodotti per decenni – spiegano dalla Bond Pet Foods – . Alimentiamo il nostro lievito specializzato con i migliori ingredienti di origine vegetale (zucchero, vitamine e minerali) in un serbatoio di fermentazione, come quelli dei birrifici artigianali. Dopo un po’ di tempo, il lievito inizia sfornare proteine della carne identiche a quelle prodotte convenzionalmente in fattoria e nei campi”.

Le proteine di pollo così prodotte – aggiungono gli sviluppatori – includono tutti gli amminoacidi essenziali di cui cani e gatti hanno bisogno per una salute ottimale, vengono quindi essiccate delicatamente e inserite in una varietà di prodotti alimentari per animali domestici”.

Secondo la Bond Pet Foods, questo tipo di produzione sconvolgerà l’industria alimentare per gli animali domestici. La tecnologia, già ottimizzata per le proteine di pollo, è stata adattata per produrre anche proteine di manzo, pesce e altri animali che normalmente fanno parte della dieta di cani e gatti, con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo di un portfolio di proteine della carne senza l’allevamento di animali. Nel frattempo, già in vendita online, la Bond Pet Foods propone i primi snack a base vegetale, con proteine del lievito, patate dolci, olio di cocco, burro di arachidi e fiocchi di avena. “Ogni ingrediente di queste barrette – indica Bond Pet Foods – è fatto per arricchire la dieta dei cani con un gusto e rendere i nostri pet felici di giocare”.

I botti di Capodanno uccidono cani, gatti e animali selvatici: usarli è stupido e sbagliato
I botti di Capodanno uccidono cani, gatti e animali selvatici: usarli è stupido e sbagliato
Dopo la carne sintetica arriva il “latte senza mucche”: sarà prodotto in Danimarca
Dopo la carne sintetica arriva il “latte senza mucche”: sarà prodotto in Danimarca
Wordle potrebbe diventare a pagamento
Wordle potrebbe diventare a pagamento
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni