16 Febbraio 2022
13:54

Asteroide grande come la Torre Eiffel in avvicinamento alla Terra: sfreccia a 90mila km/h

Alle 8:54 di martedì 22 febbraio l’asteroide (455176) 1999 VF22 raggiungerà la distanza minima dalla Terra. L’ESA stima un diametro di 250 metri.
A cura di Andrea Centini

Martedì 22 febbraio un grande asteroide compirà un passaggio ravvicinato – ma del tutto sicuro – alla Terra. Si tratta di (455176) 1999 VF22, un “sasso spaziale” di classe Apollo con un diametro stimato di 250 metri, in base ai dati rilasciati dall'Agenzia Spaziale Europea (ESA). Determinare le dimensioni esatte di un corpo celeste senza conoscerne l'albedo (la quantità di luce riflessa) è tuttavia molto complicato, per questo la NASA indica un margine d'errore piuttosto ampio: il diametro secondo l'agenzia aerospaziale americana dovrebbe attestarsi da qualche parte tra 190 e 430 metri. Ciò che è certo è che si tratta di un asteroide imponente, grande circa quanto la Torre Eiffel di Parigi. Fortunatamente transiterà a una distanza di assoluta sicurezza per il nostro pianeta, ovvero oltre 5,3 milioni di chilometri o 0.035 unità astronomiche (una UA è la distanza che separa la Terra dal Sole, pari a 150 milioni di chilometri).

Nonostante il passaggio sicuro previsto per la mattina di martedì 22 febbraio – la distanza minima verrà raggiunta alle 8:54 ora italiana -, (455176) 1999 VF22 è classificato dalla NASA come “oggetto potenzialmente pericoloso” (PHO – Potentially Hazardous Object); ne fanno parte tutti gli asteroidi e le comete con un diametro di almeno 150 metri che si avvicinano all'orbita terrestre a meno di 7,5 milioni di chilometri, pari a 0,05 unità astronomiche. Oggetti di queste dimensioni, infatti, in caso di impatto con la Terra possono provocare danni significativi a livello locale / regionale, essendo in grado di cancellare letteralmente un'intera metropoli. Non si tratta comunque dei cosiddetti “killer di pianeti” come l'asteroide Chicxulub da 10 – 14 chilometri, che 66 milioni di anni fa, alla fine del Cretaceo, determinò l'estinzione dei dinosauri non aviani e del 75 percento delle specie animali vegetali sulla Terra; o come la famigerata cometa Dibiasky del film Don't Look Up con Leonardo diCaprio e Jennifer Lawrence.

(455176) 1999 VF22 fu scoperto il 10 novembre del 1999 grazie al progetto di ricerca Catalina Sky Survey; in questo momento si sta avvicinando alla Terra all'impressionante velocità di 25.1 chilometri al secondo, pari a oltre 90mila chilometri orari (è sensibilmente superiore a quella di altri asteroidi che stanno sfrecciando attorno al pianeta in questi giorni). Il passaggio del 22 febbraio sarà il più vicino dei prossimi 130 anni, dato che bisognerà attendere il 23 febbraio del 2150 per un sorvolo ancor più ravvicinato. L'asteroide potrà essere osservato durante una diretta streaming del Virtual Telescope Project (VTP) a partire dalle 23 ora italiana di lunedì 21 febbraio, commentata dall'astrofisico Gianluca Masi. Un'occasione imperdibile per ammirare il corpo celeste mentre sfreccia nel firmamento.

Asteroide grande come la Mole di Torino si avvicina alla Terra il primo aprile (e non è uno scherzo)
Asteroide grande come la Mole di Torino si avvicina alla Terra il primo aprile (e non è uno scherzo)
Il 27 maggio un asteroide grande 37 volte il Colosseo si avvicinerà alla Terra: come vederlo
Il 27 maggio un asteroide grande 37 volte il Colosseo si avvicinerà alla Terra: come vederlo
Nel giorno di San Valentino 5 asteroidi
Nel giorno di San Valentino 5 asteroidi "salutano" la Terra: sono grandi come case e aerei di linea
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni