Infastidita dagli schiamazzi di alcuni bambini che stavano giocando nel parchetto sotto casa, una donna – ex guardia giurata di 54 anni – li ha minacciati e, urlando, ha sostenuto che, qualora non avessero smesso di urlare e non fossero andati via dal giardino, avrebbe sparato a tutti con la sua pistola. La vicenda è accaduta nella serata di ieri, venerdì 7 settembre, verso le 21.30 circa, nel giardino pubblico di via Casella, a Firenze.

Stando a una prima ricostruzione dei fatti, la donna ha gridato ai bambini presenti nel parchetto che avrebbe tirato fuori la sua pistola se avessero continuato a fare baccano. La 54enne, prima della sceneggiata, avrebbe anche contattato il 113 segnalando gli schiamazzi, ma sostenendo che questi fossero prodotti da una rissa in corso tra venti persone. Al loro arrivo, però, gli agenti nel giardinetto hanno trovato solo alcuni adolescenti che parlavano tra loro e dei bambini con le mamme.

Nel parco c'era anche la donna, che si è giustificata dicendo che i partecipanti alla rissa, avvertite le sirene delle volanti in arrivo, erano fuggiti. Le mamme hanno però smentito la versione della donna e raccontato che poco prima aveva minacciato di sparare ai loro figli. Interrogata dai poliziotti, la 54enne avrebbe ammesso le proprie responsabilità. La donna è stata denunciata per minacce gravi e procurato allarme. La pistola, che effettivamente aveva in casa in quanto ex guardia giurata, era una calibro 38 regolarmente detenuta: è stata sottoposta a sequestro cautelativo.