4.069 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
15 Marzo 2022
06:37

Zelensky ora detta le condizioni ai russi: “Vi offro la chance di sopravvivere, arrendetevi”

Nonostante continui l’avanzata delle truppe russe su Kiev, il Presidente ucraino Zelensky si mostra sicuro e in un nuovo video si rivolge direttamente ai soldati di Putin: “Potete sopravvivere, arrendetevi”.
A cura di Redazione
4.069 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Soldati russi, ascoltatemi molto chiaramente; ufficiali russi, voi avete già capito di cosa vi voglio parlare, sapete che non riuscirete a ottenere nulla qui in Ucraina”, comincia in questo modo il nuovo videomessaggio con cui il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky si rivolge direttamente all’esercito russo. Nel giorno in cui si intensificano i bombardamenti russi su Kiev, il leader ucraino si mostra una volta di più certo dell’esito del conflitto e manda un chiaro messaggio ai soldati di Putin: “Siete in molti, prenderete molte vite ma ne perderete anche. Domandatevi però perché dovreste morire? Per cosa? So che non volete morire, ascolto le vostre conversazioni dalle intercettazioni telefoniche, so cosa pensate davvero di questa guerra insensata, di questa terribile tragedia e del vostro governo”.

Zelensky cita le comunicazioni interne all’esercito nemico e parla di alcune telefonate fatte dai soldati ai propri parenti in Russia: “Ne abbiamo tratto diverse conclusioni, per questo vi offriamo una scelta. Avete la possibilità di sopravvivere. Arrendetevi alle nostre forze armate, vi garantisco che sarete trattati decentemente, come ogni essere umano meriterebbe di essere trattato. Come i nostri soldati fatti prigionieri non vengono trattati dai vostri comandi e come i vostri capi non trattano voi. Scegliete, arrendetevi”.

Gli ucraini sicuri: "La guerra finirà a maggio"

Il messaggio appare essere stato registrato nella giornata di ieri ed è stato questa notte, proprio durante l’offensiva russa sulla capitale. Parallelamente, fonti del governo ucraino hanno spiegato alla Reuters di ritenere molto probabile che la guerra possa finire entro maggio, poiché i russi si troveranno a breve a dover fare i conti con una grave carenza di risorse. Nella lettura di Kiev, infatti, malgrado l’arrivo delle truppe siriane e la richiesta di aiuto fatta alla Cina, le truppe di Mosca sono largamente impreparate a sostenere una campagna lunga e dispendiosa. “Penso che non più tardi dei primi giorni di maggio si troverà un accordo”, ha detto Oleksiy Arestovich, consigliere di Zelensky, aggiungendo: “Ci saranno nuovi negoziati e contiamo di arrivare a un accordo per il ritiro delle truppe dall’Ucraina”.

4.069 CONDIVISIONI
2843 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni