1.763 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
11 Maggio 2022
08:03

Zelensky chiede più armi: “Da Kharkiv buone notizie, russi vengono allontanati”

Il videomessaggio del presidente ucraino Zelensky: “Sono grato a tutti i nostri difensori che stanno combattendo e dimostrando una forza davvero sovrumana per scacciare l’esercito degli invasori”.
A cura di Susanna Picone
1.763 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Per il presidente ucraino Volodymyr Zelensky dalla regione di Kharkiv arrivano “buone notizie”, con le “forze di occupazione che vengono gradualmente allontanate” dalla zona. Zelensky ha fatto riferimento agli aggiornamenti dei militari ucraini nel consueto videomessaggio diffuso nelle scorse ore. Il presidente loda la “forza sovrumana" delle truppe ucraine nella guerra. "Sono grato a tutti i nostri difensori che stanno combattendo e dimostrando una forza davvero sovrumana per scacciare l'esercito degli invasori, un tempo il secondo esercito più potente al mondo", le parole di Zelensky.

In merito alla regione di Kharkiv, Zelensky ha detto che le forze di occupazione vengono gradualmente allontanate e ha esortato "a non diffondere emozioni eccessive". "Non dobbiamo creare un clima di pressione morale, quando ci si aspettano certe vittorie ogni settimana e persino quotidianamente", ha detto ancora. "Le Forze armate ucraine stanno facendo di tutto per liberare il nostro territorio – ha incalzato – tutte le nostre città, Kherson, Melitopol, Berdyansk, Mariupol e tutte le altre".

"Le località di Cherkasy Tychky, Rusky Tychky, Roubijné e Bayrak sono state liberate" nella regione di questa grande città, ha affermato inoltre lo stato maggiore ucraino su Facebook. "Così, il nemico è stato respinto ancora più lontano da Kharkiv e gli occupanti hanno avuto ancora meno opportunità di colpire il centro regionale".

Ieri intanto il presidente ucraino ha chiesto, ancora una volta, più armi. “L'Ucraina non ha ricevuto la quantità di armi necessaria per sbloccare l'assedio di Mariupol e liberare la città", ha detto Zelensky rivolgendosi ai deputati maltesi. I militari del battaglione Azov, ha aggiunto, "stanno ancora continuando la loro resistenza nello stabilimento di Azovstal. Stiamo usando tutti i possibili strumenti diplomatici per salvarli, ma la Russia non accetta nessuna delle opzioni proposte. Abbiamo chiesto ai nostri partner di fornire armi per sbloccare Mariupol e salvare sia i civili, sia i militari".

1.763 CONDIVISIONI
2534 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni