276 CONDIVISIONI
Coronavirus
9 Luglio 2020
17:14

Vacanze Covid alle Baleari: mascherina ovunque tranne che in spiaggia

Per chi vuole trascorre le vacanze tra Ibiza e Palma de Maiorca quest’anno è avvertito: mascherine sempre indossate a parte quando si è in spiaggia. È quanto prevede il nuovo provvedimento varato dal governo locale delle Isole Baleari per far fronte alla nuova stagione estiva nell’arcipelago del Mediterraneo in tempo di Covid.
A cura di Antonio Palma
276 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Mascherine obbligatorie ovunque, all'aperto e al chiuso, anche se si rispetta il distanziamento sociale a parte sulle spiagge. È quanto prevede il nuovo provvedimento varato dal governo locale delle Isole Baleari, in Spagna, per far fronte alla nuova stagione estiva nell'arcipelago del Mediterraneo in tempo di Covid. Una decisione presa alla luce dei nuovi focolai emergenti nel Paese iberico che hanno spinto altri governi locali a fare altrettanto, come la Catalogna, ma anche per cercare di non dover dire addio a una stagione balneare che già si presenta con numeri ridotti rispetto al passato e che è fondamentale per una zona che vive di turismo.

La risoluzione che modifica in senso restrittivo le misure varate dal governo centrale di Madrid lo scorso giugno per la fase due del contenimento del coronavirus in Spagna, entrerà in vigore il prossimo lunedì e sarà valida fino alla fine dell'estate. Per chi vuole trascorre le vacanze tra Ibiza e Palma de Maiorca quindi è avvertito: mascherine sempre indossate a parte quando si è in spiaggia. Come riporta El Pais, la risoluzione afferma che l'uso della maschera sarà obbligatorio in ogni momento, sia su strade pubbliche che in spazi esterni e in luoghi chiusi per uso pubblico. Le uniche eccezioni saranno le spiagge, le piscine, il momento specifico del consumo di cibi e bevande e durante la pratica di attività sportive. Il governo dell'isola specifica che la maschera deve essere indossata in modo appropriato e cioè coprendo e bocca, pena una multa di cento euro

Tra le altre misure restrittive c'è anche a limitazione all'assembramento di persone in eventi sia di natura familiare che sociale, sia in spazi pubblici che in spazi privati. Limite a 70 persone per feste all'aperto e a 30 partecipanti in luoghi chiusi. Le Isole Baleari mantengono anche il divieto di aprire discoteche e locali notturni con una capacità di oltre 300 persone per evitare le folle ed è inoltre vietato aprire pub e discoteche di ogni genere nelle aree dell amovida a Magaluf, Playa de Palma e Sant Antoni.

Secondo il governo locale, la misura sarà vantaggiosa per il settore turistico perché i viaggiatori ora cercano di trascorrere le proprie vacanze "in una destinazione sicura" e il provvedimento ha proprio questo obiettivo visto che il numero di visitatori alle Baleari sta aumentando esponenzialmente. Dall'ultimo bollettino, nell'arcipelago vi sono 10 focolai attivi: l'ultimo riportato a Minorca con tre turisti positivi. Tre dei 10 focolai sono stati rilevati questa settimana a Maiorca con 14 positivi lievi o asintomatici e 32 persone sotto sorveglianza. A Ibiza è stato rilevato un focolaio con 42 persone infette e 69 sotto esame.

276 CONDIVISIONI
26951 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni