206 CONDIVISIONI
2 Giugno 2022
08:46

USA, nuova sparatoria: uomo entra in ospedale e uccide 4 persone. La polizia: “Scena catastrofica”

Un uomo è entrato in un ospedale di Tulsa, in Oklahoma, e ha aperto il fuoco uccidendo quattro persone e ferendone altre dieci prima di suicidarsi.
A cura di Davide Falcioni
206 CONDIVISIONI

A pochi giorni dalla strage alla Robb Elementary School di Uvalde, in Texas, in cui hanno perso la vita 19 bambini e due insegnanti per mano del 18enne Salvador Ramos, una nuova sparatoria ha causato negli Stati Uniti morte e dolore, riaccendendo per l'ennesima volta il dibattito sull'uso molto disinvolto delle armi da fuoco. Un uomo è entrato in un ospedale di Tulsa, in Oklahoma, e ha aperto il fuoco uccidendo quattro persone e ferendone altre dieci prima di suicidarsi. La strage è avvenuto al secondo piano del Natalie Medical Building, che si occupa prevalentemente di medicina sportiva, dell'ospedale St. Francis. Il killer è entrato in azione ieri pomeriggio e stando alle prime indiscrezioni nel suo mirino ci sarebbe stato inizialmente un medico specifico. Non è chiaro se lo abbia trovato o colpito, così come al momento non ci sono informazioni sulle vittime, anche se – secondo le prime ricostruzioni – fra queste ci sarebbe un'infermiera. L'assassino, un afroamericano fra i 35 e i 40 anni, imbracciava un fucile semiautomatico e aveva anche una pistola.

La polizia: "Scena catastrofica"

L'allarme è scattato nel pomeriggio di ieri, quando qualcuno ha allertato la polizia riferendo che c'era un uomo armato nel campus dell'ospedale. Gli agenti sono arrivati sul posto nell'arco di alcuni minuti e sono immediatamente intervenuti. "Nessun agente è rimasto ferito", ha spiegato la polizia parlando di una scena "catastrofica" ma limitata a una "porzione del secondo piano". L'incidente, avvenuto nel giorno del 101esimo anniversario del massacro di Tulsa, potrebbe essere collegato a un allarme bomba nelle ultime ore sempre nella città.

Troppe armi, il sindaco di New York valuta lo stato d'emergenza

L'ennesima sparatoria arriva mentre è in corso un importante dibattito sull'utilizzo armi dopo le stragi di Uvalde e di Buffalo. Nancy Pelosi, speaker della camera, ha assicurato che verranno presi provvedimenti forti. I democratici stanno valutando diverse misure, fra le quali anche il divieto delle armi d'assalto. Un'ipotesi aggressiva che non sembra comunque in grado di spuntarla in Congresso, dove i dem in Senato non hanno i numeri sufficienti per approvare neanche misure più deboli. Nel frattempo la situazione è così preoccupante che il sindaco di New York Eric Adams sta valutando l'ipotesi di dichiarare lo stato di emergenza per la violenza con armi da fuoco nella Grande Mela.

206 CONDIVISIONI
Usa, polizia uccide un 23enne afroamericano: “Una orribile esecuzione”
Usa, polizia uccide un 23enne afroamericano: “Una orribile esecuzione”
49 di Videonews
Usa, la polizia uccide un 23enne afroamericano:
Usa, la polizia uccide un 23enne afroamericano: "È stata una orribile esecuzione". Il video
Usa, Robert Adams ucciso dalla polizia: il video della sparatoria a San Bernardino
Usa, Robert Adams ucciso dalla polizia: il video della sparatoria a San Bernardino
7.252 di Cronaca
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni