Nonostante la rapida somministrazione dei vaccini anti-Covid, diversi Stati americani stanno affrontando da giorni un aumento di casi di Coronavirus. Tanto che gli Usa temono la quarta ondata dell’epidemia e la stampa locale rilancia gli inviti alla cautela degli esperti. La direttrice dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti (Cdc), Rochelle Welensky, ha messo in guardia da un "disastro imminente" alla luce della nuova tendenza all'aumento dei contagi negli Usa. "Devo uscire dal copione, e dar voce alla mia sensazione di disastro imminente. Abbiamo così tanto cui guardare e un enorme potenziale nella nostra attuale situazione, molte ragioni di speranza. Ma al momento ho paura", le parole della funzionaria, che raccomanda cautela e precauzioni.

Covid Usa e rischio quarta ondata, dove stanno aumentando i contagi

Si segnala un aumento della media settimanale dei contagi giornalieri, attestatasi a 65.000 nell'arco degli ultimi sette giorni, secondo i dati forniti dai Cdc: un aumento di circa 10.000 casi rispetto alla settimana precedente. Si tratta di un dato che resta ben al di sotto dei picchi della terza ondata, che ha colpito gli Usa lo scorso gennaio con oltre 250.000 contagi di Coronavirus al giorno. Per il momento, gli aumenti dei contagi Covid si segnalano soprattutto negli Stati di New York, Michigan, New Jersey, Connecticut e Pennsylvania. Si “salvano” per ora invece Stati come Florida e Texas, che come altri hanno decretato la riapertura delle attività economiche e la fine delle misure di distanziamento sociale. "Quel che abbiamo osservato prima d'ora è che quando riscontriamo un simile incremento dei casi, i contagi tendono ad aumentare, e ad aumentare drasticamente", l’allarme lanciato dalla direttrice dei Cdc. Gli Stati Uniti sono il Paese con il maggior numero di infezioni e di vittime in termini assoluti a livello mondiale. Secondo i conteggi della Johns Hopkins University, gli Usa hanno superato quota 550.000 morti per Covid mentre, nel momento in cui scriviamo, sono 30.393.001 i contagi accertati.

Vaccini record, ma Biden invita a non abbassare la guardia

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, ad oggi oltre il 30 per cento dei cittadini statunitensi ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Lo Stato di New York ha iniziato a vaccinare anche gli over 30 mentre dal 6 aprile prossimo sarà la volta di tutti i residenti sopra i 16 anni di età. "Sono felice di annunciare che il 90 per cento degli adulti negli Stati Uniti potrà essere vaccinato da qui al 19 aprile", ha annunciato il presidente Biden celebrando i progressi di una campagna vaccinale molto più avanti nella tabella di marcia rispetto a quanto previsto. Ma nonostante questo l’epidemia non è sconfitta e lo stesso Biden si è detto preoccupato dalla fretta con cui troppi Stati stanno allentando le restrizioni, come il Texas che ha tolto l'obbligo di mascherina. Dopo l'allarme lanciato dalla direttrice dei Centers for Disease Control and Prevention sulla possibile quarta ondata il presidente ha invitato i governatori e i sindaci e ripristinare l'obbligo di indossare la mascherina ovunque.