video suggerito
video suggerito
Guerra in Ucraina

Ucraina, la Polonia schiera i caccia durante attacco russo. Mosca: “Colpiti arsenali di armi occidentali”

Aggiornamenti di oggi, 1 giugno, sulla guerra in Ucraina: una serie di attacchi russi hanno preso di mira anche infrastrutture e impianti energetici. Caccia polacchi e di Paesi alleati sono decollati in missione di pattugliamento di fronte al massiccio attacco missilistico delle forze russe contro Kiev.
A cura di Ida Artiaco
13 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Notte di tensione in Ucraina, dove si sono verificati una serie di attacchi che hanno preso di mira anche infrastrutture e impianti energetici. Non solo. Caccia polacchi e di Paesi alleati sono decollati in missione di pattugliamento di fronte al massiccio attacco missilistico delle forze russe contro Kiev, secondo quanto ha reso noto il Comando operativo delle Forze Armate polacche, come riporta Ukrinform.

"Avvertiamo che sono coinvolti aerei polacchi e alleati, il che potrebbe causare rumore, soprattutto nella parte sudorientale del Paese", si legge in un comunicato. Sempre la scorsa notte la difesa ucraina ha abbattuto 35 missili da crociera e 46 droni nella notte, stando a quanto riportato da Mykola Oleshchuk, comandante dell'aeronautica militare ucraina.

Ad essere presi di mira sono stati gli impianti energetici nelle regioni ucraine di Zaporizhzhia, Dnipropetrovsk, Donetsk, Kirovohrad e Ivano-Frankivsk. I danni si stanno valutando in queste ore. I russi hanno attaccato inoltre un'infrastruttura critica non meglio identificata nella regione di Vinnytsia, dove è scoppiato un incendio a causa della caduta di frammenti di un drone nemico abbattuto, ha reso noto il capo dell'amministrazione militare regionale, Serhiy Borzov.

Il ministero della Difesa di Mosca ha poi confermato che le truppe russe hanno lanciato un attacco con armi ad alta precisione contro gli impianti energetici ucraini che lavorano per imprese del complesso militare-industriale, e che gli arsenali per lo stoccaggio delle armi occidentali sono stati danneggiati. "L'obiettivo dell'attacco è stato raggiunto", ha aggiunto il ministero. Il dipartimento militare ha sottolineato che si tratta di una risposta ai tentativi del regime di Kiev di danneggiare gli impianti energetici e di trasporto russi.

"Civili, infrastrutture, impianti energetici: questo è ciò contro cui la Russia è in guerra. Ieri sera, un altro attacco con più di 50 missili e 50 droni Shahed è stato diretto verso il Sud, il Centro e l'Ovest dell'Ucraina", ha scritto su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. "L'obiettivo principale della Russia è quello di normalizzare il terrore, sfruttando la mancanza di sufficienti capacità di difesa aerea. I nostri partner sanno esattamente cosa serve a questo scopo. Ulteriori Patriot e altri moderni sistemi di difesa aerea per l'Ucraina. Accelerare ed espandere la fornitura di F-16 all'Ucraina", ha concluso.

13 CONDIVISIONI
4347 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views