8.774 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
8 Marzo 2022
19:58

Tatiana, Alise e Nikita: la mamma uccisa con i suoi figli mentre scappavano da Irpin

Si chiamano Tatiana, Alise e Nikita: mamma e figli sono morti mentre stavano scappando da Irpin. Il padre e marito di Tatiana sta cercando di raggiungere Kiev per poter dare loro una degna sepoltura.
A cura di Ilaria Quattrone
8.774 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Si chiamavano Tatiana, Alise e Nikita: madre e figli sono morti, insieme ai loro cagnolini, mentre tentavano di scappare da Irpin. La foto dei loro corpi, coperti da un lenzuolo, ha fatto il giro del mondo. In un post sul suo profilo Facebook, il marito e padre delle vittime ha dato loro un nome e un volto.

Tatiana Perebeynos
Tatiana Perebeynos

La mamma morta insieme ai due figli

La donna che ha perso tragicamente la vita è Tatiana Perebeynos. La 43enne si occupava di IT in una start-up e non era riuscita a scappare prima perché, come riportato dal quotidiano "Il New York Post", si stava prendendo cura della madre malata. Dopo che la loro foto è stata pubblicata, il presidente dell'Ucraina Volodymir Zelensky ha affermato che avrebbe dato la caccia ai responsabili della loro morte. Con lei è morta Alise di appena nove anni e Nikita, 18enne.

Il figlio Nikita
Il figlio Nikita

Le parole dell'azienda di Tania: "Vittime del fuoco sui civili"

L'Azienda della donna, Se Ranking, ha pubblicato un post sul proprio profilo Facebook di cordoglio al marito e ai parenti della donna: "Non ci sono parole per descrivere il nostro dolore o per riparare il nostro dolore. Ma per noi è fondamentale non lasciare che Tania e i suoi figli Alise e Nikita rimangano solo statistiche". I dipendenti e i dirigenti dell'azienda sottolineano come sia importante ricordare che Tania insieme ai due ragazzi "è stata vittima del fuoco non provocato sui civili".

(AP Photo/Diego Herrera Carcedo)
(AP Photo/Diego Herrera Carcedo)

Il dolore del marito

Distrutto da questa terribile tragedia, Sergey Perebeinis – marito e padre dei tre – è ancora a Donetsk e sta cercando di arrivare a Kiev per dare una degna sepoltura alla sua famiglia: "Li hai presi tutti. A cosa serve tutto questo? Qual è il prossimo?", ha scritto l'uomo sul suo profilo Facebook.

8.774 CONDIVISIONI
2541 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni