Un tentativo di suicidio da parte di un uomo si è trasformato in un omicidio-suicidio, anche se involontario, tra le strade di San Diego, in Usa. La tragedia si è consumata nel quartiere dell'East Village della città californiana dove l’uomo si è tolto la vita lanciandosi da un palazzo dove si trova un parcheggio sopraelevato. Per un terribile scherzo del destino, però, l’uomo è atterrato proprio sopra una ragazza di 29 anni che proprio in quel momento stava passando sotto l’edificio ed è rimasta letteralmente schiacciata dal suo peso. Il dramma è avvenuto nella prima serata di domenica scorsa quando alcuni passanti che hanno assistito alla scena hanno allertato i soccorsi.

Per la vittima, però, purtroppo a nulla sono valsi i tentativi di rianimarla da parte dei sanitari accorsi sul luogo della tragedia. La donna, Taylor Kahle, è stata dichiarata morta sul posto intorno alle 19.30 ora locale. Ad assistere alla terribile scena il fidanzato con il quale lei aveva appena cenato in un ristorante della zona. I due avevano appena attraversato la strada quando il suicida è piombato giù a forte velocità schiacciando la donna. Il ragazzo che era vicino a lei ed è rimasto illeso ma impietrito e sotto shock. Sotto shock anche alcuni passanti che seguivano la coppia.

Sotto shock anche alcuni passanti che seguivano la coppia. A raccontare la terribile sequenza che ha portato al drammatico doppio decesso è stato infatti un testimone che camminava a pochissima distanza dalla vittima e che quindi si è salvato per un soffio. Niente da fare nemmeno per l’uomo che stava cercando di togliersi la vita: rimasto ferito gravemente nell’impatto, è stato portato in ospedale dove è deceduto poco dopo.