5.234 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
1 Ottobre 2022
11:59

Russia, suicida il rapper ‘Walkie’. Si era rifiutato di andare in guerra: “Non sono pronto a uccidere”

“Sulla mia anima sento il peccato dell’omicidio, non posso e non voglio prendermi questa responsabilità. Non sono pronto a uccidere per nessun ideale”. Ha detto Ivan ‘Walkie’ Petunin nel suo ultimo video.
A cura di Biagio Chiariello
5.234 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Temeva la chiamata alle armi, vista la mobilitazione parziale in corso nel suo Paese. Per questo motivo il rapper russo Ivan Petunin, conosciuto come Walkie, si sarebbe tolto la vita. A riportare la notizia è il sito di informazione locale 93.ru, rilanciato da testate nazionali come Kommersant. Il corpo del rapper 27enne è stato trovato vicino a un edificio di più piani lungo la via Kongressnaya, a Krasnodar.

Una tragedia preannunciata sui canali Telegram dell’artista, che in un video (successivamente cancellato) aveva spiegato: "Se stai guardando questo video, allora non sono più vivo. Sulla mia anima sento il peccato dell’omicidio, non posso e non voglio prendermi questa responsabilità. Non sono pronto a uccidere per nessun ideale".

Stando a quanto ricostruito, il ragazzo a causa di problemi di salute (si stava sottoponendo a cure neuropsicologiche), aveva ricevuto un esonero provvisorio dal servizio militare. Ma probabilmente era convinto che il Cremlino volesse coscrivere tutti i maschi in età militare. In tal senso c'è da dire che la mobilitazione lanciata dal presidente Putin ha raggiunto anche le corsie degli ospedali, con il reclutamento di medici, infermieri e persino malati, compresi i pazienti sieropositivi.

"Scelgo di rimanere per sempre nella storia, come un uomo che non ha sostenuto ciò che stava accadendo e ha protestato fino all’ultimo", aveva aggiunto Petunin. “La mia decisione finale è esattamente come morirò. Scelgo di rimanere per sempre nella storia, come qualcuno che non ha sostenuto ciò che sta accadendo e di fare un'ultima protesta" ha concluso il rapper.

5.234 CONDIVISIONI
3123 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni