3 Novembre 2022
19:25

Risultati definitivi elezioni Israele: Netanyahu e alleati conquistano la maggioranza dei seggi

L’ex primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu e il blocco di destra che lo sostiene, si sono assicurati la maggioranza dei 120 seggi della Knesset con 64 seggi.
A cura di Susanna Picone

Definitivi i risultati delle elezioni in Israele. Il blocco dei partiti che sostengono Benyamin Netanyahu ha ottenuto 64 seggi sui 120 della Knesset secondo i dati definitivi – anche se ancora non ufficiali – delle elezioni legislative del primo novembre scorso.

Likud è il primo partito con 32 seggi, secondi i centristi di Yair Lapid con 24 seggi, poi Sionismo religioso con 14 seggi che diventa così il terzo partito in ordine di grandezza. Secondo i dati diffusi dalla Commissione elettorale, il ‘Campo istituzionale' di Benny Gantz, centrista, è il quarto partito con 12 seggi seguito dagli ortodossi sefarditi di Shas (11) e dagli ortodossi ashkenaziti dell'Unione della Torah (7).

Israel Beitenu – partito laico di Avigdor Lieberman – ha ricevuto 6 seggi; due liste arabe – gli islamici di Raam e il partito di sinistra Hadash-Taal – hanno conquistato entrambi 5 seggi. Il partito laburista di Merav Michaeli ha avuto 4 seggi.

Elezioni Israele, i risultati ufficiali mercoledì

La responsabile dello spoglio dei voti Orly Ades ha detto che i risultati ufficiali saranno pubblicati mercoledì, quando saranno consegnati al capo dello Stato Isaac Herzog. Gli aventi diritto di voto erano 6.788.804, la percentuale di voto è stata del 70,6 per cento. I voti validi sono stati 4.763.694.

Nei prossimi giorni saranno condotte ulteriori verifiche, anche alla luce di denunce di irregolarità giunte da diverse liste. Inoltre saranno riesaminate 3000 urne, per controllare che non siano avvenuti errori di computo. Tutto ciò potrebbe comportare correzioni, per questo per i risultati ufficiali sarà necessario aspettare ancora qualche giorno.

Le reazioni

Ma intanto arrivano le congratulazioni a Netanyahu dai vari leader politici. "Congratulazioni a Netanyahu per il successo alle elezioni in Israele. Il legame tra l'Ue e Israele è forgiato da una storia comune e si basa su valori comuni di democrazia, libertà e Stato di diritto. Continueremo a lavorare insieme per la pace, la sicurezza e la prosperità nella regione”, ha scritto su Twitter Roberta Metsola, presidente del Parlamento europeo.

Complimenti sono arrivati dal primo ministro ungherese Viktor Orban: “Che grande vittoria per Benyamin Netanyahu in Israele! – ha scritto su Twitter – I tempi difficili richiedono leader forti. Bentornato!".

Il primo ministro uscente Yair Lapid ha chiamato il leader dell'opposizione per esprimere le sue congratulazioni per la vittoria: "Lo stato di Israele è al di sopra di ogni considerazione politica. Auguro a Netanyahu fortuna per il bene del popolo e dello stato di Israele".

Scrutatori elezioni regionali Lombardia e Lazio 2023, il compenso e come fare domanda
Scrutatori elezioni regionali Lombardia e Lazio 2023, il compenso e come fare domanda
Long Covid, via i sintomi entro un anno in chi ha avuto una forma non severa della malattia: nuovo studio
Long Covid, via i sintomi entro un anno in chi ha avuto una forma non severa della malattia: nuovo studio
Brasile, assalto al parlamento: 400 arresti. E intanto Bolsonaro si rifugia in Florida
Brasile, assalto al parlamento: 400 arresti. E intanto Bolsonaro si rifugia in Florida
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni