1.833 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
20 Aprile 2022
08:34

Restano alla zoo per dar da mangiare agli animali: uccisi dai russi a Kharkiv

Lo zoo, che ospita circa 2000 animali di 300 specie diverse, è stato pesantemente bombardato dall’inizio della guerra – come molte altre zone della città – e diversi animali sono fuggiti o morti. Nonostante ciò due dipendenti avevano deciso di restare per dar dar mangiare a quelli rimasti…
A cura di Biagio Chiariello
1.833 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Nonostante i bombardamenti, avevano deciso di restare. Fino alla fine. Si prendevano cura degli animali del Feldman Ecopark di Kharkiv, tra le strutture che hanno subito i danni peggiori a causa dei raid dell'esercito di Putin. Lunedì 18 aprile, un comunicato dello stesso zoo ha confermato che i due dipendenti sono stati trovati morti. Sarebbero stati uccisi a colpi di arma da fuoco dai soldati russi e trovati barricati in una stanza. Non era chiaro quando sia accaduto, ma lo zoo ha specificato che erano scomparsi all'inizio di marzo.

Leoni, giaguari, volpi argentate, iene e diversi altri animali del Feldman Ecopark (che ne ospita circa duemila di 300 specie diverse) sono stati evacuati durante i ripetuti bombardamenti. Altri purtroppo non ce l'hanno fatto. I due dipendenti sono rimasti a dare da mangiare a quelli rimasti. Quando altri membri del personale sono tornati sul posto il 7 marzo, i dipendenti erano scomparsi, riferisce lo zoo. "Il personale li ha cercati e ha informato le forze dell'ordine", si legge nel comunicato. “Conserveremo il benedetto ricordo di queste persone meravigliose e coraggiose. Sincere condoglianze alle loro famiglie e amici. Siamo certi che le persone disumane che hanno fatto questo saranno sicuramente punite! Parti del parco sono state danneggiate dai bombardamenti. Alcuni bisonti sono stati uccisi, lasciando un cucciolo di 10 mesi" ha detto lo zoo.

Kharkiv, situata nel nord-est dell'Ucraina, ha subito pesanti bombardamenti e attacchi dall'inizio dell'invasione russa. “Per quanto riguarda la regione di Kharkiv e la stessa Kharkiv, i nostri soccorritori sono costantemente al lavoro per rimuovere i detriti distrutti, cercare sopravvissuti. Finora, i soccorritori a Kharkiv hanno completato i lavori in 40 siti, 59 persone sono state soccorse. Sfortunatamente, 112 corpi dei nostri cittadini morti sono stati trovati sotto le macerie”. Lo ha detto Volodymyr Demchuk, direttore del dipartimento di risposta alle emergenze del Servizio statale di emergenza, citato da Ukrinform.

1.833 CONDIVISIONI
2581 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni