Conflitto in Ucraina
8 Aprile 2022
09:18

Quante persone sono morte finora dall’inizio dell’invasione russa in Ucraina

Continua ad aumentare il numero delle vittime causate dalla guerra in Ucraina. Non solo civili, ma anche soldati morti in combattimento. Mentre i profughi ucraini sono già più di 4 milioni.
A cura di Chiara Ammendola
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

La fine della guerra è ancora molto lontana. Lo ha detto la Casa Bianca che vede nei negoziati tra Ucraina e Russia uno stallo che non permetterà un cessate il fuoco imminente. E mentre le truppe russe si sono in gran parte ritirate in Bielorussia per preparare un attacco nel Donbass, diventato obiettivo strategico nella guerra di Putin, il numero delle vittime del conflitto iniziato lo sorso 24 febbraio continua ad aumentare. Secondo quanto riportato dall'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani finora sarebbero più di mille i civili uccisi in Ucraina: nello specifico, i dati aggiornati al 6 aprile, riportano un numero di vittime pari a 1.611, di cui 31 bambini. A queste si aggiunge il numero dei feriti che è pari a 2.227 persone. Questi sono i numeri che l'OHCHR è riuscita a verificare ma si teme che i numeri reali siano molto più alti.

I numeri riportati dalle autorità ucraine parlano invece di almeno 7mila vittime civili dall'inizio del conflitto e stimano il numero reale di cittadini ucraini morti tra 6.769 e 7,096. Numeri che non sono verificabili ma che sarebbero il frutto degli attacchi sferrati in città prese d'assalto dalle truppe russe e dai bombardamenti come Mariupol dove sono state scavate fosse comuni per seppellire i troppi civili e soldati morti. O anche la periferia di Kiev con il massacro di Bucha dove i cadaveri di decine di civili sono stati scoperti lungo le strade del sobborgo a pochi chilometri dalla capitale. E ancora Chernihiv, Kharkiv, Mykolaiv e Sumy tra le più colpite.

Non solo civili ma anche soldati tra le vittime della guerra, sia tra le fila russe che tra quelle ucraine: nello specifico sarebbero almeno quattromila, secondo fonti governative statunitensi, i militari di Kiev morti in guerra. Stime che differiscono da quelle invece fornite dal governo ucraino che parla di poco meno di duemila soldati morti finora e tremila quelli rimasti feriti. Per quanto riguarda invece i soldati russi, i numeri sono fermi al 25 marzo da parte del ministero della Difesa di Mosca che ha confermato che 1.351 soldati russi erano stati uccisi in combattimento e altri 3.825 sono rimasti feriti. Al contrario, il 7 aprile, l'Ucraina ha affermato che le perdite in combattimento della Russia erano circa 18.900.

A questi si aggiungono le altre vittime, i profughi costretti a lasciare l'Ucraina: secondo i dati forniti dall'UNHCR sono più di 4 milioni le persone che hanno varcati i confini verso Polonia, Slovacchia, Ungheria e Romania, molti dei quali si stima si siano diretti poi verso altri paesi. In Italia, secondo i dati forniti dal Viminale, sono giunti complessivamente dall'Ucraina 81.739 profughi.

2698 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni