23885

condivisioni

CONDIVIDI
18 Giugno 2021 08:17

Picchia la fidanzata incinta, gruppo di adolescenti lo insegue, lo investe e lo uccide a bastonate

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, a inseguirlo un gruppo di giovanissimi composto da ragazzi e ragazze tra i 13 e i 19 anni. I ragazzi hanno dichiarato che conoscevano la donna e di aver voluto farsi giustizia da soli senza denunciare le violenze perché l’uomo era già in libertà vigilata e temevano avesse potuto fare ancora del male alla compagna.
A cura di Antonio Palma

Un uomo di 41 anni è stato inseguito, investito e picchiato a morte da un gruppo di adolescenti dopo che la fidanzata del 41enne aveva rivelato loro che lui la picchiava. Fred Valdamar Ortiz, questo è il nome della vittima, è stato ucciso lunedì scorso dopo essere stato raggiunto e preso e bastonate dietro un negozio a Magna, nello stato dell’Utah, in Usa. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, a inseguirlo un gruppo di giovanissimi composto da ragazzi e ragazze tra i 13 e i 19 anni. Secondo la polizia, il gruppo aveva inizialmente visitato la casa della fidanzata dell'uomo per comprare un cucciolo in quanto la donna è una allevatrice di cani.

Uno degli arrestati per omicidio

Mentre erano lì, i ragazzi hanno parlato con la fidanzata del 41enne, che è incinta, e hanno notato che avena un occhio nero. Quando le hanno chiesto cosa fosse accaduto, la donna avrebbe confessato che era stato il compagno che l'aveva colpita pochi giorni prima. A quel punto tra il gruppo e l’uomo sarebbe nato un alterco proseguito poi con l'inseguimento in strada e l’assassinio. Il 41enne pare sia scappato in scooter ma i ragazzi lo hanno inseguito in auto.

Uno del gruppo ha detto alla polizia che quando hanno raggiunto Ortiz, un'auto guidata da Osyeanna Maria Martinez, 19 anni, ha colpito Ortiz e lo ha fatto cadere. L’uomo ha continuato a scappare a piedi ma alla fine è stato raggiunto e picchiato selvaggiamente prima con calci e pugni ma poi anche con un palo mentre era a terra. Per l’omicidio la polizia ha arrestato tre giovani mentre altri sono indagati. I ragazzi hanno dichiarato che conoscevano la donna e di aver voluto farsi giustizia da soli senza denunciare Ortiz per aver picchiato la sua ragazza perché l’uomo era già in libertà vigilata e temevano avesse potuto fare ancora del male alla compagna.

Continua a leggere su Fanpage.it
Bologna, in hotel per partecipare a un talent show picchia la fidanzata incinta
Tragedia per un “selfie di gruppo”: fulmine uccide 23 persone in India
Uccide la moglie e finge incidente domestico, Silvia uccisa a bastonate dal marito in casa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni