2.559 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
10 Maggio 2022
10:36

Nuovo accordo militare tra Usa e Ucraina: l’America presterà le sue armi ai soldati di Zelensky

Ieri sera il presidente Joe Biden ha firmato l’Ukraine Democracy Defense Lend-Lease Act, una  legge che agevolerà la consegna di armi e altre attrezzature militari a Kiev.
A cura di Davide Falcioni
2.559 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Gli Stati Uniti continueranno a fornire materiale bellico all'Ucraina. Ieri sera il presidente Joe Biden ha firmato l'Ukraine Democracy Defense Lend-Lease Act, una  legge che agevolerà la consegna di armi e altre attrezzature militari a Kiev bypassando una serie di passaggi burocratici. Il provvedimento ricorda il programma usato da Roosevelt ai tempi della Seconda Guerra Mondiale per accelerare l'invio di armi agli europei contro i nazifascisti e non è un caso che il capo della Casa Bianca abbia apposto la sua firma proprio ieri, 9 maggio, giorno in cui – nel 1945 – capitolò definitivamente il regime di Hitler. Parlando nello Studio Ovale prima di firmare la legge, Biden ha detto che "le atrocità in cui sono coinvolti i russi sono oltre il limite. Il prezzo della lotta non è basso, ma cedere all'aggressione costa di più". Il presidente USA ha definito la misura "un altro importante strumento nei nostri sforzi per sostenere il governo ucraino e il popolo ucraino nella lotta per difendere il loro paese e la loro democrazia contro la brutale guerra di Putin".

Dopo le forniture di aiuti per un valore di 33 miliardi di dollari del mese scorso (20 dei quali in armamenti), ieri il Congresso ne ha concordata un'altra per 39,8 miliardi, segnando una significativa escalation nei finanziamenti statunitensi per sostenere la resistenza di Kiev contro la Russia. La nuova proposta include ulteriori 3,4 miliardi di dollari per aiuti militari e 3,4 miliardi di dollari in aiuti umanitari. Naturalmente non si sono fatti attendere i commenti del presidente Zelensky: "Grato al presidente americano e al popolo per il sostegno nella lotta per la nostra libertà e futuro. La firma odierna della legge è un passo storico, sono convinto che insieme vinceremo ancora, e difenderemo la democrazia in Ucraina e in Europa, come 77 anni fa".

Cos'è l'Ukraine Democracy Defense Lend-Lease

Dal punto di vista tecnico, l'Ukraine Democracy Defense Lend-Lease autorizza l'amministrazione statunitense, durante l'anno fiscale 2023, a prestare o noleggiare forniture militari all'Ucraina e ad altri paesi dell'Europa orientale. L'atto esonera l'amministrazione da alcune disposizioni di legge che regolano il prestito o la locazione di equipaggiamento militare all'estero, come il limite di cinque anni alla durata del prestito o l'obbligo che i Paesi riceventi paghino tutte le spese sostenute dagli Stati Uniti Stati nel noleggio dell'equipaggiamento per la difesa. Questa legge è stata utilizzata, come detto, nel corso della Seconda Guerra Mondiale. In quegli anni sono state spedite forniture militari statunitensi per un totale di 50,1 miliardi di dollari, equivalenti a 690 miliardi nel 2020. In tutto, 31,4 miliardi sono andati al Regno Unito, 3,2 miliardi alla Francia, 1,6 miliardi alla Cina, 11,3 miliardi all'Unione Sovietica e i restanti 2,6 miliardi ad altri alleati.

2.559 CONDIVISIONI
2579 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni