Un esempio virtuoso di convivenza tra uomini e animali arriva dagli Stati Uniti. Lungo l'autostrada che collega le spiagge di Malibu e le montagne di Santa Monica ed attraversa anche Hollywood, in  California, verrà costruito un ponte "salva vita" alto 61 metri che consentirà agli animali selvatici di attraversare in tutta sicurezza la strada a 10 corsie dove ogni giorno sfrecciano decine di migliaia di veicoli. Tra gli animali che vivono nella zona c'è anche il puma P-22, un esemplare bellissimo che vaga tra Los Angeles e il Griffith Park e che viene costantemente monitorato dagli esperti grazie a un radiocollare. Il puma è costretto sovente a tentare la fortuna attraversando l'autostrada e la sua morte rappresenterebbe una tragedia, visto che si tratta di un animale a rischio estinzione. L'autostrada, però, ha già mietuto migliaia di vittime tra la fauna selvatica. Quel nastro d'asfalto "ha tagliato fuori un intero ecosistema", ha spiegato all'Associated Press Beth Pratt, a capo della National Wildlife Federation.

Per salvare la vita alle migliaia di animali che popolano la zona lungo l'autostrada U.S. 101 sorgerà un ponte dedicato esclusivamente a loro: Repubblica spiega che costerà 87 milioni di dollari e dovrebbe essere completato entro il 2023, secondo le stime dell'ingegnere Sheik Moinuddin, project manager del Dipartimento dei Trasporti della California. L'infrastruttura – finanziata soprattutto grazie a donazioni di privati – si chiamerà "Wildlife Crossing at Liberty Canyon". Il ponte sarà largo 50 metri e ricoperto da una selva di alberi e arbusti così che la fauna passerà inosservata sulle teste degli automobilisti che sfrecceranno sotto. "In teoria gli animali non si accorgeranno di essere su un ponte", immagina con ottimismo Clarck Stevens, l'architetto a capo del progetto.