video suggerito
video suggerito
Guerra in Ucraina

La storia di Fuminori Tsukiko: che è il 75enne giapponese diventato eroe di Kharkiv

L’anziano stava viaggiando in Polonia quando un anno fa la Russia ha invaso l’Ucraina. Poi la decisione di aiutare il popolo ucraino: ora ha deciso di vendere la sua casa in Giappone per trasferirsi definitivamente nel Paese in guerra: “Voglio aiutare”.
A cura di Susanna Picone
34 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

A un anno di distanza dall’inizio della guerra in Ucraina viene fuori la bella storia di Fuminori Tsukiko, un 75enne giapponese diventato un “eroe” nel Paese di Zelensky invaso dalla Russia.

Perché? L’anziano stava viaggiando in Polonia quando il 24 febbraio 2022 sono iniziati i bombardamenti. E invece di tornare subito nel suo Paese, ha deciso di andare prima a Kiev e poi a Kharkiv, e restare insieme alla gente del posto finendo per nascondersi con i residenti nella metropolitana.

Baffi e pizzetto bianchi, un berretto con l'immagine del francobollo emesso per commemorare la resistenza dei marinai ucraini dell'Isola dei serpenti, sulle spalle il giapponese è stato spesso immortalato con una mantellina coi colori gialli e blu dell'Ucraina.

"Molte persone sono fuggite da molti Paesi" per le guerre, "ma gli ucraini combattono. E io voglio aiutare", ha raccontato il giapponese in un'intervista all'Afp. Fuminori ha raccontato quindi di aver vissuto con la gente ucraina per diversi mesi sottoterra, preparando la colazione, distribuendo cibo e cercando di dare loro conforto.

"Dormiva accanto a noi, parlava coi bambini e loro lo capivano, giocavano insieme", le parole di una donna di Kharkiv. Anche un’altra persona ha parlato del 75enne: "Ha scavato nelle nostre vite, ha vissuto tutto con noi". Fuminori prepara per tutti la colazione, fa il possibile per recuperare medicine difficili da trovare, raccoglie anche donazioni dai social media per comprare cibo e giocattoli ai bambini. Lui stesso ha raccontato di ricevere sostegno dal suo Paese, dove tanti giapponesi aiutano gli ucraini.

E, determinato, dice di non scappare dall’Ucraina. "Ora vivo a Kharkiv, non tornerò in Giappone. Mi piace l'Ucraina, amo Kharkiv. Kiev ricostruirà", le sue parole nell’intervista. Per tutto quello che sta facendo, Fuminori Tsukiko ha ricevuto anche il ringraziamento del governo.

Tsukiko "è uscito per procurare cibo per loro sotto i bombardamenti e ha aiutato in ogni modo possibile", così il consigliere del ministero degli Interni dell'Ucraina, Anton Gerashchenko. "Ora ha deciso di trasferirsi definitivamente a Kharkiv: ha venduto la sua casa in Giappone. Gloria all'eroe! Grazie!”, ha aggiunto.

34 CONDIVISIONI
4347 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views